UNA SEDE DEL MUSEO DELLA PACE - MAMT NELLA MEDINA DI SOUSSE

Il comitato internazionale del Museo della Pace - MAMT ha deliberato di verificare la possibilità di realizzare una sede del Museo della Pace – MAMT – di riferimento per la riva Sud del Mediterraneo – nella Medina di Sousse, patrimonio UNESCO dell’umanità.
Nel corso di puntuali sopralluoghi, il presidente Michele Capasso – accompagnato da Anis Boufrika e da Faical Labayed, ha ispezionato vari siti della Medina di Sousse al fine di elaborare un progetto integrato di valorizzazione della Medina con il coinvolgimento dei suoi abitanti e dei gestori delle attività artigianali e di accoglienza.

Leggi tutto: ...

NAPOLI AL CENTRO DELLA COOPERAZIONE EUROMAGHREBINA

Nel corso della conferenza internazionale sul Maghreb arabo, il presidente Michele Capasso ha rilanciato il ruolo di Napoli - con la Casa del Maghreb arabo inaugurata nel 2012 - quale centro della cooperazione culturale, scientifica, economica e sociale con i Paesi del Maghreb arabo.

Leggi tutto: ...

LA TUNISIA RENDE OMAGGIO ALLA FONDAZIONE MEDITERRANEO

Alla vigilia dei 30 anni dalla nascita della Fondazione Mediterraneo molti esponenti della Tunisia hanno ricordato il ruolo della Fondazione sin dalla fine degli anni ottanta.
Faiza Kefi, consigliera per la giustizia del presidente del Parlamento, ha ricordato proprio la cerimonia di costituzione della Fondazione ed il II Forum Civile Euromed e Sonia M’Barek – già ministra della cultura e cantante tunisina – ha sottolineato l’importanza della musica nel Museo della Pace - MAMT.
Wassila Ben Achour ha proposto antiche ricette per il Museo affinché vengano preservate la memoria e le tradizioni.

Leggi tutto: ...

IL MEDITERRANEO ED IL DIALOGO EURO-EUROPEO

Nel corso della conferenza internazionale sul “Maghreb arabo” il presidente Michele Capasso si è intrattenuto con l’ex Segretario generale dell’Unione del Maghreb Arabo Habib Ben Yahia.
Tra i temi discussi quello della necissità di un dialogo all’intenro dell’Europa, il dialogo “Euro-europeo” per garantire risultati in tutti gli ambiti delle politiche euromediterranee.
“In effetti - ha sottolineato Capasso - una regione come la Sicilia è molto più prossima ed affine alla Tunisia che ad altri Paesi europei (quali la Finlandia, l’Estonia o la Lituania): per questo si impone un dialogo “Euro-europeo” negli ambiti culturali, sociali, economici e politici per meglio affrontare programmi ed azioni con i Paesi della Riva Sud del Mediterraneo”.

Leggi tutto: ...

IL PRESIDENTE DELLA CE JUNCKER INCONTRA IL PRESIDENTE DELLA TUNISIA ESSEBSI

Nel corso di un cordiale incontro al Palazzo di Cartagine il presidente della Commissione europea Jeam-Claude Juncker ha incontrato il presidente della Tunisia Caid Essebsi.
In questa ccasione il presidente Juncker ha comunicato che la Commissione ha ritirato la Tunisia dalle “Liste nere” dei paesi terzi per il finanziamento a gruppi terroristici.
In questa occasione ha confermato la concessione di un prestito alla Tunisia da parte dell’UE per 270 milioni di euro per rinforzare il partenariato strategico.
Il presidente Capasso, presente a Tunisi, si è felicitato per questo ulteriore passo verso una strutturazione più stretta dei rapporti tra la Tunisia e l’UE ricordando la proposta della Fondazione Mediterraneo, sin dal 1997, di associare paesi come la Tunisia e il Marocco all’UE per rafforzare pace e cooperazione.

Leggi tutto: ...

TUNISIA, MARE CUGINO

Il presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso, nel corso del suo viaggio in Tunisia, ha ripercorso un itinerario su cammello da Gammarth a Biserta: lo stesso effettuato nel 1989 con il fraterno amico Predrag Matvejevic’ (con lui ed altri intellettuali del Mediterraneo creò la Fondazione trent’anni fa) che definì la Tunisia “mare cugino”.

Leggi tutto: ...

SECONDA CONFERENZA “ITALIA-AFRICA”

Si è svolta alla Farnesina (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) la “Seconda conferenza Italia – Africa”.
Trecentocinquanta i delegati in rappresentanza di 46 Paesi africani e 13 organizzazioni internazionali, tra i quali l’Unione Africana.
La Fondazione Mediterraneo esprime il proprio compiacimento per questa importante iniziativa che rappresenta un momento importante di dialogo strutturato tra l’Italia e gli Stati del continente africano.
Il presidente Mattarella nel suo intervento ha affermato che “Il principale obiettivo per il futuro dipende dalla capacità di collaborare per andare oltre la logica emergenziale, governando il fenomeno, rimuovendone le cause profonde”.
Il presidente Capasso ha sottolineato la necessità di strutturare un partenariato stabile tra l’Italia e i Paesi africani affinché si creino più azioni capaci di formare i giovani in Africa: “In un futuro prossimo - ha affermato Capasso – l’Italia, sul solco dell’invecchiamento della sua popolazione, avrà bisogno di migranti capaci di assumere ruoli operativi nella società: la sfida è quella di saperli formare ed integrare abbandonando il concetto di “tolleranza” per assumere quello di “coesistenza”.

Leggi tutto: ...

IL PADRE NOSTRO RECITATO DAL PICCOLO RAUL INCANTA I VISITATORI DEL PERCORSO EMOZIONALE "UN MARE TRE FEDI"

Il Padre Nostro recitato dal piccolo Raul incanta i visitatori del percorso emozionale "Un Mare, Tre Fedi".

Leggi tutto: ...

RASSEGNA "STRANIERI A NAPOLI"

La Fondazione Mediterraneo con il Museo della Pace - MAMT partecipa alla rassegna "Stranieri a Napoli". Un fitto calendario di eventi, mostre fotografiche, passeggiate, giornate di benvenuto, ecc... che ci accompagneranno per un mese intero dal 19 ottobre al 19 novembre.
In particolare il 9 novembre 2018 si svolgerà il "Premio Mediterraneo”:

  • ore 16:30 - Deposizione di corone d’alloro dinanzi alle reliquie del Migrante Ignoto
    Luogo: Stazione Marittima, Piazzale Guardia Costiera
  • ore 17:00 - Visita il persorso emozionale “Voce dei Migranti
    Luogo: Museo della Pace - via Depretis, 130
  • ore 18:00 - Cerimonia di assegnazione del “Premio Mediterraneo”
    a S.E. Mohamed M.Abou El Enein
    Luogo: Museo della Pace - via Depretis 130

Leggi tutto: ...

I PENSIONATI: “PERIFERIA SOCIALE” DELL’ITALIA

Si è svolto al Museo della PaceMAMT l’incontro sul tema « I pensionati: “periferia sociale“ dell’Italia ».
In questa occasione è stato presentato il libro di Carmine Zamprotta “Napoli: capitale delle periferie”.
Sono intervenuti: Fortunato Sommella, Severino Nappi, Lebro David, Carmine Zamprotta.

Leggi tutto: ...