Maison des Alliances

Il diffondersi del terrorismo su scala planetaria, la fase di stallo in cui si trova il processo di pace ed i rischi ecologici impongono sforzi concreti per rispondere a nuove sfide: politiche, culturali, economiche, sociali e ambientali.
Su questi temi la Fondazione Mediterraneo è impegnata sin dal 1994, ponendosi come punto di riferimento per il Partenariato euro-mediterraneo (Unione per il Mediterraneo) e per lo sviluppo delle relazioni tra l’Europa e il Mondo Arabo attraverso la realizzazione di azioni finalizzate a promuovere il dialogo tra le diverse culture.
Per rafforzare le relazioni e la cooperazione tra l’Europa e il Mondo Arabo - specialmente nel momento in cui la crisi globale e l’acuirsi delle tensioni in Medio Oriente rischiano di arrestare il processo di dialogo attivato dagli attori sociali e istituzionali - è indispensabile promuovere una riflessione organica sulle varie tematiche e valorizzare gli esempi di buona pratica al fine di  utilizzare al meglio le risorse disponibili.
Per questi motivi la Fondazione Mediterraneo, con la Lega degli Stati Arabi ed altri partner, ha deciso di costituire la Maison des Alliances,  con l’obiettivo primario di promuovere, nello scenario globale, la vicinanza tra i Popoli dell’Europa, del Mediterraneo e del Mondo Arabo mediante la diffusione della conoscenza e delle memorie storico-culturali che si intrecciano da secoli, al fine di rafforzare sentimenti di comunanza e solidarietà, nonché la presa di coscienza dei valori e degli interessi condivisi.

Guarda il sito della Maison: www.maisondesalliances.org

La Fondazione Mediterraneo e la Fondazione Caponnetto hanno organizzato il I° Vertice dal tema “Gli Stati Uniti d’Europa”.
L’evento si svolge in occasione del trentennale della Fondazione Mediterraneo ed alla vigilia del WORLD PEACE  FORUM.
Tra gli interventi quelli del senatore Lumia, dei presidenti Capasso e Calleri e del dott. Antoci.
In questa occasione - in collegamento con 12 Paesi europei - sono state analizzate le problematiche inerenti il tema degli Stati Uniti d’Europa e  proposte una serie di risoluzioni riguardanti essenzialmente la necessità di promuovere un’alta formazione per le classi dirigenti europee.
A conclusione del Vertice i partecipanti si sono recati nella Sala Churchill del Museo della Pace - MAMT dove il presidente Calleri ha letto il discorso di Churchill di Zurigo sulla necessità degli “Stati Uniti d’Europa”.
Il presidente Capasso ha sottolineato l’impegno della Fondazione Mediterraneo sul medesimo tema sin dal 1989 e l’attualità del manifesto presentato in quell’occasione.
L’evento si è svolto in collaborazione con la “Maison des Alliances” e la “Federazione Anna Lindh Italia onlus”.

Leggi tutto: ...

Michela Miletto, Deputy Coordinator del programma delle Nazioni Unite UN WWAP, ha visitato la Maison des Alliances e sottoscritto il manifesto di KIMIYYA per la difesa dei diritti delle donne, proponendosi nel programma “Acqua e donne” di KIMIYYA con una serie di iniziative.
Il presidente Capasso ha ringraziato e si è detto felice di questa proposta.

Leggi tutto: ...

Una delegazione proveniente dalla Sicilia, guidata dal senatore Giuseppe Lumia e composta dai proff. Antonio Perino e Giuseppe Valenti ha visitato la sede della Fondazione Mediterraneo e del Museo della Pace - MAMT.
Nel corso della riunione sono state esaminate possibili collaborazioni sulle tematiche degli Stati Uniti d’Europa e della salute delle donne nelle diverse culture del Mediterraneo.
Gli ospiti hanno espresso apprezzamento per il Museo e per la trentennale attività della Fondazione e della Maison des Alliances dove sono stati ospitati.

Leggi tutto: ...

Ornella Vanoni è stata ospite alla Maison des Alliances ed ha espresso ammirazione per questa iniziativa unica in favore del dialogo e della pace.

Leggi tutto: ...

S.E. Dr. Mana Saeed Al-Otaiba - accompagnato dalla sua famiglia, dai più stretti collaboratori, dagli assegnatari del Premio Mediterraneo 2018 e da ministri, ambasciatori e rappresentanti di istituzioni internazionali – ha visitato la Maison des Alliances.
Gli ospiti sono stati accolti dal presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso ed hanno espresso apprezzamento per questa lodevole azione di pace posta in essere da quasi 30 anni.
Il Dr. Al-Otaiba ha dedicato all’evento una sua poesia.
Tra i presenti:

  • S.E. Saqer Nasser Alraisi (Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti a Roma).
  • S.E. Ibrahim Al Balaoui (Ambasciatore dell’Arabia Saudita all’UNESCO).
  • S.E. Dr. Cheikh Khaled bin Khalifa Al Khalifa (Bahrein).
  • S.E. Dr. Mohamed Kabbaj (Marocco).
  • S.E. Dr. Mustapha Bakkoury, presidente della Regione di Casablanca (Marocco)
  • Prof. Adelhak Azzouzi (Marocco).
  • Prof. Asma Alaoui (Marocco).

Leggi tutto: ...

Il giornalista de “L’Avvenire” Gigio Rancilio, accompagnato dalla moglie Luisa e dalla figlia Giulia, ha visitato in Museo della PaceMAMT e la Maison des Alliances esprimendo apprezzamento per l’iniziativa.

Leggi tutto: ...

L’ambasciatore dell’Ordine di Malta in Francia ed all’UNESCO, Ugo Leone, ha visitato il Museo della PaceMAMT e la Maison des Alliances esprimendo grande apprezzamento per l’iniziativa e per la sezione dedicata ai Siti Unesco Patrimonio dell’Umanità.
“È un luogo che merita il viaggio” ha affermato.
Presenti all’incontro il prof. Maurizio Iaccarino – già vicedirettore generale dell’UNESCO – ed il prof. Massimo Pica Ciamarra.

Leggi tutto: ...

Il Presidente della Fondazione  “Abdulaziz Al Saud-Babtain”, il poeta Abdulaziz Al-Saud Babtain, ha ha visitato la Maison des Alliances dove il presidente Capasso ha offerto un pranzo in suo onore.
Dopo aver ringraziato  il presidente Michele Capasso per l’accoglienza, ha espresso il proprio compiacimento per la nobile azione prestata da un quarto di secolo per favorire il dialogo tra il mondo arabo islamico e l’Occidente.
Alla  visita hanno preso parte - tra gli altri - il Vice Presidente dell'Assemblea nazionale del Kuwait Mubarak Al-Khurainej, l'ambasciatore del Kuwait in Italia Sheikh Ali Al-Khaled Al-Sabah, l’ex ministro dell'Informazione Sami Al-nisf così come gli altri ospiti tra cui l'ex primo ministro giordano Taher Al-Masri, l’ex ministro delle finanze del Marocco Mohamed Kabbaj, il Dr. Mohammed Al-Rumaihi, il Dr. Abdelhak Azzouzi e l'addetto diplomatico Abdulwahab Al-Babtain.
La delegazione subito prima è stata ricevuta al Palazzo San Giacomo dal Sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Leggi tutto: ...