Premi Mediterraneo

Nel 1996 la Fondazione Mediterraneo ha istituito il Premio Mediterraneo (con le sue molteplici categorie) che annualmente viene assegnato a personalità del mondo politico, culturale e artistico che hanno contribuito, con la loro azione, a ridurre le tensioni e ad avviare un processo di valorizzazione delle differenze culturali e dei valori condivisi nell'area del Grande Mediterraneo.

Oggi questo Premio è considerato uno dei più prestigiosi riconoscimenti a livello mondiale.

Al Premio Mediterraneo sono associati vari eventi, quali il "Concerto Euro-Mediterraneo per il Dialogo tra le Culture" e il "Concerto dell'Epifania" (organizzato dal Centro francescano di cultura "Oltre il Chiostro" e dalla "Fondazione Mediterraneo": questo evento viene trasmesso da Rai Uno e Rai International in tutto il mondo la mattina del 6 gennaio di ogni anno.

 

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale  della Fondazione Mediterraneo.
Riconosciuto tra i Premi più importanti grazie anche alla qualità delle giurie rappresentanti 43 Paesi euro mediterranei, quest’edizione del Premio ha visto l’assegnazione di una nuova sezione denominata “Città del dialogo”.
L’artista Ciccio Merolla in questa occasione si è esibito in un concerto di “Musiche par la Pace” con gli strumenti particolari che caratterizzano la sua arte.
Grande riconoscimento da parte degli ospiti provenienti da vari Paesi.

Leggi tutto: ...

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede  del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale  della Fondazione Mediterraneo.
In questa occasione è stata assegnata la targa d’’onore alla “Biblioteca e Complesso monumentale dei GIrolamini di Napoli”.
Il presidente della Fondazione Mediterraneo prof. Michele Capasso ha presentato la nuova direttrice della Biblioteca e del Complesso monumentale dei Girolamini di Napoli dr.ssa Antonella Cucciniello, che ha ritirato la targa dalle mani del prof. Massimo Pica Ciamarra, membro della Fondazione Mediterraneo, a nome del Cenacolo della cultura e della scienza.

Leggi tutto: ...

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede  del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale  della Fondazione Mediterraneo. Riconosciuto tra i Premi più importanti grazie anche alla qualità delle giurie rappresentanti 43 Paesi euro mediterranei, quest’edizione del Premio ha visto l’assegnazione di una nuova sezione denominata “Città del dialogo”.
Numerosi i collegamenti webinar (*) con diversi paesi euromediterranei.
Tra i presenti il presidente dell’Ordine degli ingegneri prof. Edoardo Cosenza, i membri della giuria, i premiati, il prof. Massimo Pica Ciamarra e rappresentanti del mondo accademico, artistico e culturale del Mediterraneo.
L’artista Ciccio Merolla si è esibito in un concerto di “Musiche par la Pace”.
In questa occasione sono stati assegnati i PREMI MEDITERRANEO CITTÀ DEL DIALOGO, il PREMIO MEDITERRANEO ISTITUZIONI, la TARGA D’ONORE ed i PREMI ARCHITETTURA E CITTÀ.
Tra i premiati:

  • PREMIO MEDITERRANEO ISTITUZIONI ALL’ ISOLA DI LAMPEDUSA
    (Rappresentata dal Sindaco dott. Salvatore  Martello)
    Presentazione di Michele Capasso, presidente della Fondazione Mediterraneo

  • PREMIO MEDITERRANEO CITTÀ DEL DIALOGO ALL’ ARCHITETTO VINCENZO LATINA
    (Risanamento e restauro ambientale della ex Cava di Lampedusa)
  • PREMIO MEDITERRANEO CITTÀ DEL DIALOGO
    (menzione speciale) AGLI ARCHITETTI  FRANCESCO SCARDACCIONE E ISHIMOTO
    (Facoltà di Ingegneria a San Giovanni a Teduccio)

  • PREMIO MEDITERRANEO CITTÀ DEL DIALOGO
    (menzione) ALL’ARCHITETTO PASQUALE TIERNO
    (Teatro Urbano a Calvanico - Salerno)
  • TARGA D’ONORE ALLA BIBLIOTECA DEI GIROLAMINI
    (Rappresentata dalla dottoressa Antonella Cucciniello, Direttrice della Biblioteca e Complesso monumentale dei Girolamini)

(*) La parola “webinar” è un neologismo nato dall'unione di due termini inglesi:  “web” e “seminar” e si riferisce a partecipazioni in diretta a eminari o conferenze a distanza attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie web.

Leggi tutto: ...

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede  del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale della Fondazione Mediterraneo.
Per la sezione “Istituzioni” il premio è stato assegnato all’Isola di Lampedusa, rappresentata dal Sindaco dott. Salvatore Martello, presente webinar.
Presenti in sala rappresentanti del mondo politico, culturale ed istituzionale di vari Paesi del Mediterraneo ed i membri delle giurie.
Il premio, consistente nell’opera “Totem della Pace” dello scultore Mario Molinari, è stato simbolicamente consegnato dal presidente prof. Michele Capasso e dalla dott.ssa Pia Molinari in attesa di svolgere la cerimonia ufficiale a Lampedusa nelle prossime settimane.
Il presidente Capasso ha ricordato, in occasione del trentennale della Fondazione, le tante attività ed i “Laboratori per la pace” svolti a Lampedusa e culminati nella storica visita di Papa Francesco dell’8 luglio 2013 e del contemporaneo appello lanciato a Lampedusa dalla Fondazione lo stesso giorno.
Il Sindaco Martello ha ringraziato per il prestigioso riconoscimento che onora l’Isola ed i suoi abitanti.
In questa occasione è stato proposto di realizzare l’opera monumentale “Totem della Pace” sull’Isola di Lampedusa per rafforzarne il legame anche in considerazione che le reliquie dei migranti presenti nel “Totem della Pace” del Porto di Napoli (inaugurato da Papa Francesco il 21 marzo 2015) furono portate proprio dal Comandante della Guardia Costiera di Lampedusa.
In questa occasione è stato presentato in varie lingue il percorso emozionale del Museo della Pace – MAMT titolato “Voci dei Migranti” e dedicato a Lampedusa.

Leggi tutto: ...

Premio Mediterraneo "Istituzioni"
all'Isola di Lampedusa
rappresentata dal Sindaco Salvatore Martello, Italia

L’Isola di Lampedusa rappresenta l’esempio dell’integrazione e della coesistenza tra uomini e donne di diverse fedi, culture, provenienze. Il fenomeno delle migrazioni ha reso gli abitanti di Lampedusa protagonisti di un “Nuovo Umanesimo” che proprio Papa Francesco, nella storica visita a Lampedusa l’8 luglio 2013, indicò come unica strada per contrastare la “Globalizzazione dell’indifferenza”.
Il Sindaco Salvatore Martello rappresenta l’esempio di questo umanesimo: nell’incontro con Papa Francesco il 10 settembre 2020 ha donato al pontefice una croce realizzata da un artigiano lampedusano con il legno delle imbarcazioni dei migranti ed una maglietta con la scritta "Io sono pescatore".
Papa Francesco ha ricordato in questa occasione l'importanza di restare umani rimanendo uniti: “Quando anche in un oceano si incontrano due idee che sopravvivono alle onde, può nascere qualcosa di straordinario”.

In riconoscimento alla capacità di accoglienza, aiuto ed integrazione dei lampedusani nei confronti dei migranti, manifestatasi sempre ed anche in tragiche situazioni, le giurie del “Premio Mediterraneo”, riunitesi simbolicamente il 3 ottobre 2020 - anniversario della strage di Lampedusa in cui morirono centinaia di migranti - ha assegnato all’Isola di Lampedusa, rappresentata dal Sindaco Salvatore Martello, il “PREMIO MEDITERRANEO ISTITUZIONI 2020”.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 08 ottobre 2020

Premio Mediterraneo "Città del Dialogo"
a Vincenzo Latina
Architetto, Italia

Il Premio Mediterraneo Città del dialogo per l’architettura è stato assegnato al progetto di Risanamento e restauro ambientale dell’ex Cava di Lampedusadi Vincenzo Latina che, accanto al recupero funzionale e strutturale d’una cava, propone un museo della memoria con i segni della storia dell’isola e quelli della tragedia contemporanea legata alla migrazione.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 08 ottobre 2020

Premio Mediterraneo "Città del Dialogo" - (menzione speciale)
a Francesco Scardaccione e Ishimoto Europe
Architetto, Sede Europea, Italia

La menzione speciale della Giuria è stata assegnata al progetto della Facoltà di Ingegneriaa San Giovanni a Teduccio a Napoli perché inserisce una funzione altamente pregiata nella zona orientale del litorale napoletano riscattandone il degrado e contribuendo al rilancio socio-economico del quartiere.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 08 ottobre 2020

Premio Mediterraneo "Città del Dialogo" - (menzione)
a Pasquale Tierno
Architetto, Italia

La menzione è stata assegnata al progetto di un Teatro urbano a Calvanico (Sa) di Pasquale Tierno che conferisce nuovo senso e vitalità urbana ad un’area residuale del paese mediante un piccolo teatro urbano che si infiltra nel tessuto preesistente creando un luogo di incontro e scambio.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 08 ottobre 2020

Il “Premio Mediterraneo Raffaele Capasso per la legalità” è stato assegnato all’ Associazione “LIBERA” rappresentata da Don Luigi Ciotti.
La cerimonia si è svolta nella Prefettura di Chieti in presenza del prefetto Giacomo Barbato, del presidente Michele Capasso, di Pia Molinari e di autorità civili, militari e religiose.
Don Ciotti ha ringraziato per il riconoscimento puntualizzando che il suo valore è quello del “Noi”, in quanto assegnato a tutti gli uomini ed a tutte le donne che con l’associazione “Libera” combattono tutti i giorni contro le mafie e per la legalità.

Leggi tutto: ...

La “Medaglia d’Onore Istituzioni” del PREMIO MEDITERRANEO è stata attribuita dalle giurie internazionali al generale Pasquale Angelosanto, comandante del Raggruppamento Operativo Speciale Carabinieri (ROS).
Il riconoscimento è stato consegnato dal presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso e dal presidente della Fondazione Caponnetto Salvatore Calleri in presenza di rappresentanti di vari Paesi e delle istituzioni.

Leggi tutto: ...

La “Medaglia d’Onore per la Cultura” del PREMIO MEDITERRANEO è stata attribuita dalle giurie internazionali ad Annella Prisco, scrittrice ed operatrice culturale.
Il riconoscimento è stato consegnato dal presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso dopo aver dato lettura di un commento sull’opera della scrittrice da parte del giornalista Massimo Milone, direttore di Rai Vaticano, impossibilitato a partecipare.
Presenti alla cerimonia rappresentanti di vari Paesi e delle istituzioni.

Leggi tutto: ...

La “Medaglia d’Onore per la Solidarietà Sociale” del PREMIO MEDITERRANEO è stata attribuita dalle giurie internazionali alla memoria di Luciano Tavazza.
Il riconoscimento è stato consegnato alla vedova Nilla Manzi Tavazza dal presidente dell’Associazione Tavazza Domenico De Simone e da Pia Molinari in presenza di rappresentanti di vari Paesi e delle istituzioni.

Leggi tutto: ...

La “Medaglia d’Onore Società Civile” del PREMIO MEDITERRANEO è stata attribuita dalle giurie internazionali a Giuseppe Antoci, già presidente del Parco dei Nebrodi.
Il riconoscimento è stato consegnato dal presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso e dal magistrato Catello Maresca in presenza di rappresentanti di vari Paesi e delle istituzioni.

Leggi tutto: ...