Tutti gli Eventi e le Iniziative || Anno per Anno

Il presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso e l’architetto Vincenzo Latina – assegnatario del “Premio Mediterraneo Città del dialogo 2020” hanno reso omaggio al Totem della Pace con l’urna del migrante ignoto sito nel Porto di Napoli, al centro della Stazione Marittima e nel piazzale dedicato alla Guardia Costiera.
In questa occasione, anche a nome dell’Isola di Lampedusa, sono stati deposti ramoscelli d’ulivo provenienti dall’Isola: un ideale legame rafforzatosi anche in considerazione che le reliquie dei migranti contenute nell’urna del “Totem della Pace” del Porto di Napoli (inaugurato da Papa Francesco il 21 marzo 2015) furono portate proprio dal Comandante della Guardia Costiera di Lampedusa.
L’architetto Vincenzo Latina ha aderito alla proposta di realizzare un’opera monumentale similare all’interno del progetto da lui elaborato per il recupero delle cave di Lampedusa.

Leggi tutto: ...

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale  della Fondazione Mediterraneo.
Riconosciuto tra i Premi più importanti grazie anche alla qualità delle giurie rappresentanti 43 Paesi euro mediterranei, quest’edizione del Premio ha visto l’assegnazione di una nuova sezione denominata “Città del dialogo”.
L’artista Ciccio Merolla in questa occasione si è esibito in un concerto di “Musiche par la Pace” con gli strumenti particolari che caratterizzano la sua arte.
Grande riconoscimento da parte degli ospiti provenienti da vari Paesi.

Leggi tutto: ...

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede  del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale  della Fondazione Mediterraneo.
Per la sezione “Città del dialogo” la menzione speciale del premio è stata assegnata all’architetto Francesco Scardaccione e Ishimoto Europe per il progetto della Facoltà di Ingegneria a San Giovanni a Teduccio - alla periferia di Napoli - per il grado di civiltà dell’opera e la capacità di creare uno spazio di relazioni aperto alla città in cui innesta funzioni pregiate.
Il Premio è stato assegnato dal prof. Edoardo Cosenza - presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli - in rappresentanza del Magnifico Rettore dell’Università Federico II di Napoli.
Le motivazioni sono state lette dal prof. Eugenio Mazzarella, presidente della giuria.
Il “Premio Mediterraneo” è riconosciuto tra i più importanti riconoscimenti grazie anche alla qualità delle giurie rappresentanti 43 Paesi euro mediterranei.

Leggi tutto: ...

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede  del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale  della Fondazione Mediterraneo.
Per la sezione “Istituzioni” il premio è stato assegnato all’Isola di Lampedusa, rappresentata dal Sindaco dott. Salvatore Martello, presente webinar.
Presenti in sala rappresentanti del mondo politico, culturale ed istituzionale di vari Paesi del Mediterraneo ed i membri delle giurie.
Il premio, consistente nell’opera “Totem della Pace” dello scultore Mario Molinari, è stato simbolicamente consegnato dal presidente prof. Michele Capasso e dalla dr.ssa Pia Molinari in attesa di svolgere la cerimonia ufficiale a Lampedusa nelle prossime settimane.
Il presidente Capasso ha ricordato, in occasione del trentennale della Fondazione, le tante attività ed i “Laboratori per la pace” svolti a Lampedusa e culminati nella storica visita di Papa Francesco dell’8 luglio 2013 e del contemporaneo appello lanciato a Lampedusa dalla Fondazione lo stesso giorno.
Il Sindaco Martello ha ringraziato per il prestigioso riconoscimento che onora l’Isola ed i suoi abitanti.
In questa occasione è stato proposto di realizzare l’opera monumentale “Totem della Pace” sull’Isola di Lampedusa per rafforzarne il legame anche in considerazione che le reliquie dei migranti presenti nel “Totem della Pace” del Porto di Napoli (inaugurato da Papa Francesco il 21 marzo 2015) furono portate proprio dal Comandante della Guardia Costiera di Lampedusa.
L’architetto Vincenzo Latina ha proposto di realizzare l’opera all’interno del progetto da lui elaborato per il recupero delle cave.

Leggi tutto: ...

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede  del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale  della Fondazione Mediterraneo. Per la sezione “Città del dialogo” il premio è stato assegnato all’architetto Vincenzo Latina per il progetto di “Risanamento e restauro ambientale della ex Cava di Lampedusa”.
Il progetto (approvato nel 2019) recupera appunto le cave tra Punta Sottile e Cala Francese, proponendo un luogo di accoglienza e convivenza civile attrezzato per eventi, con un linguaggio essenziale attraversato poeticamente da memorie e suggestioni.
Il Premio è stato assegnato dal prof. Massimo Pica Ciamarra, membro della Fondazione Mediterraneo regista nell’ideazione del progetto, che parla appunto di “agopunture più che premi” e sottolinea come “l’intento del Premio sia chiaro perchè cerca immissioni di nuova intelligenza urbana piuttosto che edifici autoreferenziali”.
Le motivazioni sono state lette dal prof. Eugenio Mazzarella, presidente della giuria.
Il “Premio Mediterraneo” è riconosciuto tra i più importanti riconoscimenti grazie anche alla qualità delle giurie rappresentanti 43 Paesi euro mediterranei.

Leggi tutto: ...

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede  del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale  della Fondazione Mediterraneo.
Riconosciuto tra i Premi più importanti grazie anche alla qualità delle giurie rappresentanti 43 Paesi euro mediterranei, quest’edizione del Premio ha ospitato la cerimonia di assegnazione del Premio biennale “Architettura e città” promosso dal Cenacolo della cultura e delle scienze.
I premi sono stati assegnati a Carlo Cuomo Associati per la sistemazione dell’arenile di Santa Teresa a Salerno, con la quale ha realizzato una cerniera ancorata alla città e rivolta al mare e al profilo della Stazione marittima firmata da Zaha Hadid Architects: il successo dell’opera è attestato dalla grande frequentazione del luogo da parte della gente.
Le giurie avevano la facoltà di assegnare menzioni speciali a propria discrezione. Per “Architettura e città” sono stati premiati il lavoro siciliano di Emanuele Fidone il quale, tra Ortigia e Modica, opera sui margini, la luce, i vuoti e la materia, intessendo relazioni con l’assetto urbano circostante; il lavoro sul paesaggio in gran parte calabrese di Michelangelo Pugliese, il quale attraverso la natura cerca sempre una ricucitura delle slabbrature esistenti, ridisegnando la topografia del suolo e restituendo alla comunità spazi pubblici; il lavoro che da anni lo studio di Angelo Verderosa conduce per il recupero del borgo di Cairano nell’Alta Irpinia, offrendo una risposta concreta al tema della rigenerazione delle aree interne di cui si parla (forse troppo e soltanto) oggi in Italia.
Tra i presenti il presidente dell’Ordine degli ingegneri di Napoli prof. Edoardo Cosenza, i membri della giuria, i premiati, il prof. Massimo Pica Ciamarra - ideatore del Premio - e rappresentanti del mondo accademico, artistico e culturale del Mediterraneo.
L’artista Ciccio Merolla si è esibito in un concerto di “Musiche par la Pace”.

Leggi tutto: ...

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede  del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale  della Fondazione Mediterraneo.
In questa occasione è stata assegnata la targa d’’onore alla “Biblioteca e Complesso monumentale dei GIrolamini di Napoli”.
Il presidente della Fondazione Mediterraneo prof. Michele Capasso ha presentato la nuova direttrice della Biblioteca e del Complesso monumentale dei Girolamini di Napoli dr.ssa Antonella Cucciniello, che ha ritirato la targa dalle mani del prof. Massimo Pica Ciamarra, membro della Fondazione Mediterraneo, a nome del Cenacolo della cultura e della scienza.

Leggi tutto: ...

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede  del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale  della Fondazione Mediterraneo. Riconosciuto tra i Premi più importanti grazie anche alla qualità delle giurie rappresentanti 43 Paesi euro mediterranei, quest’edizione del Premio ha visto l’assegnazione di una nuova sezione denominata “Città del dialogo”.
Numerosi i collegamenti webinar (*) con diversi paesi euromediterranei.
Tra i presenti il presidente dell’Ordine degli ingegneri prof. Edoardo Cosenza, i membri della giuria, i premiati, il prof. Massimo Pica Ciamarra e rappresentanti del mondo accademico, artistico e culturale del Mediterraneo.
L’artista Ciccio Merolla si è esibito in un concerto di “Musiche par la Pace”.
In questa occasione sono stati assegnati i PREMI MEDITERRANEO CITTÀ DEL DIALOGO, il PREMIO MEDITERRANEO ISTITUZIONI, la TARGA D’ONORE ed i PREMI ARCHITETTURA E CITTÀ.
Tra i premiati:

  • PREMIO MEDITERRANEO ISTITUZIONI ALL’ ISOLA DI LAMPEDUSA
    (Rappresentata dal Sindaco dott. Salvatore  Martello)
    Presentazione di Michele Capasso, presidente della Fondazione Mediterraneo

  • PREMIO MEDITERRANEO CITTÀ DEL DIALOGO ALL’ ARCHITETTO VINCENZO LATINA
    (Risanamento e restauro ambientale della ex Cava di Lampedusa)
  • PREMIO MEDITERRANEO CITTÀ DEL DIALOGO
    (menzione speciale) AGLI ARCHITETTI  FRANCESCO SCARDACCIONE E ISHIMOTO
    (Facoltà di Ingegneria a San Giovanni a Teduccio)

  • PREMIO MEDITERRANEO CITTÀ DEL DIALOGO
    (menzione) ALL’ARCHITETTO PASQUALE TIERNO
    (Teatro Urbano a Calvanico - Salerno)
  • TARGA D’ONORE ALLA BIBLIOTECA DEI GIROLAMINI
    (Rappresentata dalla dottoressa Antonella Cucciniello, Direttrice della Biblioteca e Complesso monumentale dei Girolamini)

(*) La parola “webinar” è un neologismo nato dall'unione di due termini inglesi:  “web” e “seminar” e si riferisce a partecipazioni in diretta a eminari o conferenze a distanza attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie web.

Leggi tutto: ...

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede  del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale della Fondazione Mediterraneo.
Per la sezione “Istituzioni” il premio è stato assegnato all’Isola di Lampedusa, rappresentata dal Sindaco dott. Salvatore Martello, presente webinar.
Presenti in sala rappresentanti del mondo politico, culturale ed istituzionale di vari Paesi del Mediterraneo ed i membri delle giurie.
Il premio, consistente nell’opera “Totem della Pace” dello scultore Mario Molinari, è stato simbolicamente consegnato dal presidente prof. Michele Capasso e dalla dott.ssa Pia Molinari in attesa di svolgere la cerimonia ufficiale a Lampedusa nelle prossime settimane.
Il presidente Capasso ha ricordato, in occasione del trentennale della Fondazione, le tante attività ed i “Laboratori per la pace” svolti a Lampedusa e culminati nella storica visita di Papa Francesco dell’8 luglio 2013 e del contemporaneo appello lanciato a Lampedusa dalla Fondazione lo stesso giorno.
Il Sindaco Martello ha ringraziato per il prestigioso riconoscimento che onora l’Isola ed i suoi abitanti.
In questa occasione è stato proposto di realizzare l’opera monumentale “Totem della Pace” sull’Isola di Lampedusa per rafforzarne il legame anche in considerazione che le reliquie dei migranti presenti nel “Totem della Pace” del Porto di Napoli (inaugurato da Papa Francesco il 21 marzo 2015) furono portate proprio dal Comandante della Guardia Costiera di Lampedusa.
In questa occasione è stato presentato in varie lingue il percorso emozionale del Museo della Pace – MAMT titolato “Voci dei Migranti” e dedicato a Lampedusa.

Leggi tutto: ...

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento e protezione per il Covid 19, si è svolta presso la sede  del Museo della Pace - MAMT in Napoli la cerimonia di assegnazione dei “Premi Mediterraneo 2020” che ha inaugurato le attività celebrative per il trentennale  della Fondazione Mediterraneo.
Per la sezione “Città del dialogo” la menzione del premio è stata assegnata all’architetto Pasquale Tierno per il progetto del Teatro Urbano a Calvanico – (Salerno).
Il Premio è stato assegnato dal prof. Pasquale Belfiore, membro della giuria, che ha espresso compiacimento per la qualità del progetto.
Le motivazioni sono state lette dal prof. Eugenio Mazzarella, presidente della giuria.
Il “Premio Mediterraneo” è riconosciuto tra i più importanti riconoscimenti grazie anche alla qualità delle giurie rappresentanti 43 Paesi euro mediterranei.

Leggi tutto: ...