Prix ​​méditerranéen "Médaille d'honneur de la Société Civile" - 2019
à Giuseppe Antoci
Politique

À Giuseppe Antoci - ancien président du Parco dei Nebrodi de 2013 au 13 février 2018 - pour avoir mis en place un protocole d'attribution de loyers fonciers, qui prévoit la présentation du certificat anti-mafia même pour ceux d'une valeur inférieure à 150 000 euros.
Ce "protocole de légalité" a d'abord été étendu à l'ensemble de la Sicile - signé par tous les préfets de l'île - puis mis en œuvre par le nouveau code anti-mafia le 27 septembre 2017: il est maintenant appliqué dans toute l'Italie. Il y a trois ans, le 18 mai 2016, Antoci a été victime d'une attaque de la mafia, dont il est sorti indemne grâce à la voiture blindée et à l'intervention de l'escorte.
Défini par l'écrivain Andrea Camilleri comme "un héros de notre temps", Giuseppe Antoci s'est révélé être une personne courageuse qui, dans l'exercice de ses fonctions, combat la mafia et l'anarchie.
Pour cela, il reçoit ce prix
.

La remise du Prix
Naples, 18 mai 2019

Prix ​​Méditerranée "Médaille d'Honneur Institutions" - 2019
à
Pasquale Angelosanto
Brigadier Général et Commandant du groupement opérationnel spécial des Carabiniers (ROS)

À Pasquale Angelosanto, pour son engagement quotidien dans la lutte contre la mafia et le terrorisme, dans la défense des valeurs et des droits fondamentaux de la personne humaine.
Son engagement contre la subversion et le terrorisme - commençant déjà par les enquêtes sur les assassinats des professeurs Massimo d'Antona et Marco Biagi, assassinés par les Brigades rouges, et contrebalançant les activités du 'ndrangheta Ruga-Gallace Novella, qui travaillait entre Anzio et Nettuno, a mis en évidence ses talents d’investigatrice mais surtout ses qualités humaines.
Le ROS est l'héritier des sections spéciales contre le crime du général Carlo Alberto de l'Église: et c'est précisément à ses enseignements que le général Angelosanto se réfère, rappelant à ses carabiniers de «ne pas s'arrêter à l'épisode, analyser le contexte, raisonner et bouger comme « adversaire; non pas régler après le premier coup, mais continuer et démanteler tout le groupe criminel ".
Un exemple sur lequel le général Angelosanto fonde son action quotidienne, à laquelle ce prix est attribué
.

La remise du Prix
Naples, 18 mai 2019

Prix ​​méditerranéen "Médaille d'honneur à la mémoire de la Solidarité Sociale" - 2019
à Luciano Tavazza
Journaliste

À Luciano Tavazza, un homme, un croyant et un volontaire qui nous a appris à quel point une politique peut être profondément libre: cela signifie non seulement faire quelque chose pour les autres sans argent, mais surtout assumer ses responsabilités de manière responsable et sans coexistence humaine et, partant, dans la dimension sociale. humain de chaque personne.
Elle a insisté tout au long de sa vie sur la primauté éthique de la solidarité vis-à-vis de la sphère de l’utilité, en agissant sans arrière-pensées pour répondre aux besoins de toutes les personnes dans le besoin, en les aidant à répondre aux besoins qui la rendent pauvre, marginalisée et dépendante.
Un choix politique d'engagement de changer ce qui peut et doit être changé en rappelant la Constitution de la République italienne: pas seulement une charte à mémoriser ou à encadrer, mais un engagement quotidien à réaliser cette constitution morale, ces droits et ces devoirs qui cela présuppose.
Ce prix est attribué à la mémoire de Luciano Tavazza, afin que son travail ne soit pas oublié et que notre engagement commun envers les autres ne soit pas satisfait d'un monde qui ne veuille rien changer
.

La remise du Prix
Naples, 18 mai 2019

Prix ​​Méditerranée "Médaille d'Honneur de la Culture" - 2019
à Annella Prisco
Journaliste, écrivain

À Annella Prisco, pour son travail et, en particulier, pour le livre “Girasoli al vento. Réflexions et souvenirs sur mon père (Guida editori)” dans lesquels l'auteur se souvient de son père, Michele, l'un des protagonistes les plus importants de la littérature du XXe siècle.
Annella Prisco préfère, pour cette écriture, raconter le côté humain du père, retraçant des pages de la vie vécue, de la vie de famille, accompagnées de réflexions sur notre époque, sur les changements intervenus depuis quinze ans dans le monde, sur la manière de communiquer vivre.
Ces belles pages de souvenirs s'envolent légèrement et en même temps se voilent de mélancolie pour la figure d'un père, ainsi que pour un écrivain affectueux et présent qui a toujours entretenu une relation privilégiée avec ses deux filles, Annella et Caterina.
Annella Prisco utilise la métaphore de l'écriture "Tournesols": "Nous sommes des tournesols dans le vent, émus par le courant des inconnus, du changement soudain des scénarios, mais avec la capacité de tourner, malgré tout, toujours vers le soleil, vers un horizon proche ou loin, mais néanmoins accueillant pour tous, dans le jeu pérenne des parties, qui est le devenir et le destin de l’histoire humaine".
Ce prix est attribué à Annella Prisco en tant que digne héritière d'une culture véritable
.

La remise du Prix
Napoli, 18 mai 2019

Prix Méditerranée "Médaille d'Honneur pour l’Environnement et         Co-Développement - 2019
à
Lucio Ubertini
Programme WWAP de l’UNESCO

Il est récompensé pour son engagement constant et significatif à améliorer la gestion des ressources de l’ eau ainsi que l’accès aux services d’eau et d’assainissement et soins de santé, afin de vaincre la pauvreté et de lutter contre les inégalités sociales et économiques dans le monde.

La remise du Prix
Naples, 22 mars 2019

Prix Méditerranée "Médaille d'Honneur pour l’Environnement et       Co-Développement - 2019
à András Szöllősi-Nagy
président du programme "Soutainable Water Future" et ancien recteur de l'Institut de l'éducation sur l'eau de l'UNESCO

Il est récompensé pour ses efforts constants et importants visant à améliorer la gestion des ressources en eau et l'accès aux services d'eau et d'assainissement, afin de vaincre la pauvreté et de lutter contre les inégalités sociales et économiques dans le monde.

La remise du Prix
Naples, 22 mars 2019

Prix Méditerranée "Médaille d'Honneur pour l’Environnement et      Co-Développement - 2019
à Michela Miletto
Coordinateur adjointe du programme WWAP de l’UNESCO

Elle est récompensée pour son engagement constant et significatif à améliorer la gestion des ressources de l’ eau ainsi que l’accès aux services d’eau et d’assainissement et soins de santé, afin de vaincre la pauvreté et de lutter contre les inégalités sociales et économiques dans le monde.

La remise du Prix
Naples, 22 mars 2019

Prix Méditerranée "Médaille d'Honneur pour la Legalité" - 2018
au
Luigi Riello
Procureur Général à la Cour d'appel de Naples, ITALIE

Le prix à été attribué à Luigi Riello pour son engagement quotidien contre la mafia et pour le courage de dire la vérité à l'ouverture de l'année judiciaire.
Son action vise à établir la « légalité-justice » binomiale en tant que fondement de l'éthique dans la politique et la société.

La remise du Prix
Naples, 05 mai 2018

Premio Mediterraneo "Medaglia d'Onore" per l'informazione - 2016
à Madeleine Rossi
Journaliste, FRANCE

Madeleine Rossi est une femme d’exception, qui a exercé les fonctions d’information contre la corruption, la micro-criminalité de type mafieux et d’autres. Femme d’exception, elle l’est notamment parce qu’elle a souvent été une des premières femmes à accéder à certaines responsabilités dans le domaine de l’information concernant la criminalité, les mafias, les conflit des religions, etc.
L’engagement de Madeleine Rossi reste aujourd’hui entier.
Sa connaissance approfondie des phénomènes liés à la criminalité a aussi contribué à donner une impulsion nouvelle à la politique judiciaire commune.

La remise du Prix
Florence, 16 decembre 2016

Premio Mediterraneo "Medaglia d'Onore" - 2014
a Vincenzo Capezzuto
Sindaco di Procida, ITALIA

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, a Procida, Isola per la Pace.

La remise du Prix
Naples, 14 mars 2014

Premio Mediterraneo "Medaglia d'Onore" - 2014
a Raffaele Ferraioli
Sindaco di Furore, ITALIA

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, a Furore.

La remise du Prix
Naples, 14 mars 2014

Premio Mediterraneo "Medaglia d'Onore" - 2013
a Nicola Parisi
Sindaco di Buccino, ITALIA

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, nella cittadina di Buccino (Antica Volcej).

La remise du Prix
Naples 04, janvier 2013

Premio Mediterraneo "Medaglia d'Onore" - 2013
a Giosuè Starita
Sindaco di Torre Annunziata, ITALIA

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, nella città di Torre Annunziata.

La remise du Prix
Naples 04, janvier 2013

Istituto Professionale “Morvillo Falcone” di Brindisi - 2013
"Medaglia d'Onore" per i Servizi Sociali
Preside Rosanna Maci, ITALIA

La Fondazione Mediterraneo ha consegnato all’Istituto il Premio in memoria della studentessa Melissa Bassi barbaramente assassinata. La Preside dell’Istituto, Rosanna Maci, ha espresso il proprio riconoscimento per questo Premio e la sua personale ammirazione per l’attività svolta in questi anni dalla Fondazione Mediterraneo, aderendo al progetto elaborata da quest’ultima di realizzare il “Totem della Pace” a Brindisi, dedicandolo a Melissa Bassi.

La remise du Prix
Naples 04, janvier 2013
alla memoria di Melissa Bassi - 2013
ITALIA

Vittima di un assurdo atto terroristico e criminale, con il suo sacrificio ha riunito i giovani di tutto il mondo per riaffermare il valore della legalità e della pace come fondamento di ogni società civile basata sui diritti della persona.
Per non dimenticare la Fondazione Mediterraneo Le assegna la "Medaglia d'onore per la Legalità".

La remise du Prix
Napoli, 04 gennaio 2013

Premio Mediterraneo "Medaglia d'Onore" per l'Infanzia
a Ermanno Russo
Assessore alle Attività Sociali della Regione Campania
ITALIA

Con una cerimonia solenne che ha conluso - presenti i delegati di tutto il mondo – il World Forum for Child Welfare 2012 è stata assegnata la “Medaglia d’Onore per l’Infanzia” a Ermanno Russo, Assessore alle Attività Sociali della Regione Campania.

La remise du Prix
Naples, 29 novembre 2012

Premio Mediterraneo "Medaglia d'Onore" per l'Infanzia
a Catriona Williams
Presidente dell'International Forum for Child Welfare
ITALIA

Con una cerimonia solenne che ha conluso - presenti i delegati di tutto il mondo – il World Forum for Child Welfare 2012 è stata assegnata la “Medaglia d’Onore per l’Infanzia” a Catriona Williams, Presidente dell’International Forum for Child Welfare.

La remise du Prix
Naples, 29 novembre 2012

Premio Mediterraneo "Medaglia d'Onore" per l'Infanzia
a Ivano Abbruzzi
Direttore de L'Albero della Vita Onlus
ITALIA

Con una cerimonia solenne che ha conluso - presenti i delegati di tutto il mondo - il World Forum for Child Welfare 2012 è stata assegnata la “Medaglia d’Onore per l’Infanzia” a Ivano Abbruzzi, Direttore de L’Albero della Vita Onlus.

La remise du Prix
Naples, 29 novembre 2012

PREMIO MEDITERRANEO “MEDAGLIA D’ONORE” per la diplomazia
a Michele Di Gianni

Per aver dedicato la propria vita ad un’azione diplomatica fondata sulla coralità e sulla condivisione.
Grazie alla sua tenacia ed alla sua capacità di relazionarsi, nella veste di Console onorario di Malta e del Giappone e, poi, di Segretario Generale dell’Unione dei Consoli Onorari d’Italia, costituisce un punto di riferimento per la diplomazia e, specialmente, per il ruolo del “Console Onorario” che rappresenta un legame importante tra le città ed i vari Paesi del mondo, ancor di più in questo momento di cambiamenti sullo scenario globale.

La remise du Prix
Naples, 23 septembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO “MEDAGLIA D’ONORE” per la ricerca e la scienza
a Marco Salvatore

Per aver dedicato la propria vita alla scienza ed alla ricerca e per aver realizzato strutture diagnostiche di assoluta avanguardia in Italia e nel mondo, in grado di migliorare la qualità e le aspettative di vita dei malati.

 

La remise du Prix
Naples, 23 septembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO “MEDAGLIA D’ONORE” per l’editoria
a Rosario Bianco

Per aver contribuito alla diffusione della cultura napoletana nel mondo dando visibilità e spazio alla parte “Positiva” della città di Napoli: le bellezze naturali, il grande patrimonio culturale e artistico, l’artigianato e i mestieri d’arte.
Un viaggio unico attraverso la storia, la geografia, le tradizioni, i costumi e soprattutto il “destino” di una città da sempre al centro dei processi della storia.
Con il periodico “L’Espresso Napoletano”, diffuso in tutto il mondo, Napoli e la Campania riacquistano una nuova luce di positività che, proprio in questo momento storico, è indispensabile per assicurare a tutti un futuro basato sullo sviluppo condiviso e sulla partecipazione attiva.

La remise du Prix
Naples, 23 septembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO “MEDAGLIA D’ONORE” per l’alta formazione
a GENNARO FERRARA

Per aver contribuito alla rinascita dell’Ateneo.
Per 24 anni Magnifico Rettore, è stato capace di aumentare a 5 le Facoltà e a portare da 1000 a 18.000 gli studenti iscritti.
Sotto la sua guida tenace ed appassionata, l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, già Istituto Universitario Navale, si è sviluppata non solo dal punto di vista quantitativo ma, soprattutto, nell’alta qualità formativa, ponenedosi alla pari di Atenei di antica costituzione in Italia e nel mondo.

La remise du Prix
Naples, 23 septembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO “MEDAGLIA D’ONORE” per la giustizia
a CARLO ALEMI
Presidente del Tribunale - Napoli - ITALIA

Per aver dedicato la propria vita ai valori della giustizia e della legalità, combattendo strenuamente la mafia e la camorra. Per aver restituito al Tribunale di Napoli efficienza e funzionalità, invertendo una tendenza radicatasi negli anni a vantaggio della giustizia e dei diritti dei cittadini.

La remise du Prix
Naples, 23 septembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO MEDAGLIA D’ONORE
CANTORI DI POSILLIPO

Un gruppo storico che, sotto la guida di Santina Picone, ha saputo conquistare un posto di rilievo sulla scena internazionale promuovendo le canzoni napoletane nella loro bellezza ed autenticità attraverso un coro di voci di rara bravura.

 

La remise du Prix
Naples, 20 mai 2011

MEDITERRAID
Associazione Mediterraid, ITALIA

Per l’alto valore simbolico di un progetto che da vari anni contribuisce all’interconnessione culturale e sociale delle popolazioni del Mediterraneo. In particolare quest’anno per la dedizione e l’impegno di confermare la realizzazione del tour in un contesto di tensioni e conflitti che non hanno demotivato il team di Mediterraid che ha voluto essere nel cuore del grande mare con un messaggio di pace e di cooperazione fra tutte le genti della nostra culla di cultura e civiltà.

La remise du Prix
Naples, 20 mai 2011

RAI NUOVI MEDIA - 2011
Emittente TV, ITALIA

Per la pronta e appassionata disponibilità a supportare con competenze tecnologiche e capacità comunicativa il progetto di Mediterraid che diventa linguaggio di collegamento con il mondo culturale italiano proprio grazie al portale web della Rai. Rai Nuovi Media conferma la centralità del servizio pubblico anche nel nuovo ambiente digitale in virtù di una strategia di sussidiarietà della comunicazione che abilita ogni soggetto ad essere protagonista dei propri messaggi in campo nazionale ed internazionale.

La remise du Prix
Naples, 20 mai 2011

EUTELSAT - 2011
Primo Operatore Satellitare Europeo, EUROPA

Per la sensibilità e l’attenzione che rivolge al mondo della cultura e della cooperazione del Mediterraneo, dove opera come principale vettore di comunicazione e di reciproco riconoscimento. Eutelsat assicura la convergenza delle culture mediterranee con una fitta rete di opportunità di connessioni satellitari che rende questo mare sempre più il prolungamento della terra e la sede della straordinaria produzione culturale di un’unica comunità di pace.

La remise du Prix
Naples, 20 mai 2011

MASSIMO MILONE - 2011
Caporedattore del TGR Campania, ITALIA

Per aver contribuito, nello spirito del servizio pubblico, a diffondere un'informazione coerente ed obiettiva sul rispetto dell'etica e sulle responsabilità.

La remise du Prix
Naples, 20 mai 2011

ANTONIO GUIDA - 2011
Presidente del Tribunale Amministrativo Regionale
della Campania, ITALIA

Per aver all'affermarsi di una giustizia amministrativa capace di tutelare il cittadino nel rispetto delle norme. Questa azione è di esempio per i Paesi del Mediterraneo.

La remise du Prix
Naples, 20 mai 2011

FIORENZO ALFIERI - 2011
Assessore alla Cultura e al 150° dell'Unità d'Italia del Comune di Torino, ITALIA

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace Tricolore”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, nella città di Torino in occasione del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia.

La remise du Prix
Naples, 20 mai 2011

SERGIO CHIAMPARINO - 2011
Sindaco di Torino, ITALIA

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace Tricolore”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, nella città di Torino in occasione del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia.

La remise du Prix
Naples, 20 mai 2011

DRISS GUERRAOUI - 2011
Consigliere del Primo Ministro, MAROCCO

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, a Dakhla.

La remise du Prix
Naples, 20 mai 2011

HAMID CHABAT - 2011
Sindaco di Fès, MAROCCO

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, nella città di Fès.

La remise du Prix
Naples, 20 mai 2011

FATHALLAH OUALALOU - 2011
Sindaco di Rabat, MAROCCO

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, nella città di Rabat.

La remise du Prix
Naples, 20 mai 2011

ANTONIO SAITTA - 2011
Presidente della Provincia di Torino, ITALIA

Per aver contribuito alla realizzazione del "Totem della Pace Tricolore" simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, nella città di Torino in occasione del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia.

La remise du Prix
Naples, 20 mai 2011

COMUNE DI PESCASSEROLI - 2010
Sindaco Nunzio Finamore, ITALIA

Per aver contribuito alla realizzazione del "Totem della Pace" dello scultore torinese Mario Molinari a Pescasseroli.

 

 

La remise du Prix
Pescasseroli, 30 septembre 2010

 

EUROPARC FEDERATION - 2010
Presidente Erika Stanciu, GERMANIA

Per aver contribuito con la propria azione alla difesa della natura ed alla promozione dello sviluppo eco-sostenibile ed eco-compatibile.

La remise du Prix
Pescasseroli, 30 septembre 2010

 

Michele Voria - 2010
Sindaco di Rutino, ITALIA

Per la sua dedizione alla realizzazione dell´opera monumentale del "Totem della Pace" nel Comune di Rutino.

 

 

La remise du Prix
Rutino, 7 août 2010

 

Jozefina Topalli - 2010
Presidente del Parlamento albanese, ALBANIA

Per la sua azione, in qualità di Presidente del Parlamento albanese, in difesa dei diritti delle donne e dell´infanzia.

 

 

La remise du Prix
Capri, 27 juillet 2010

 

 

Vincenzo Galgano - 2010
Procuratore Generale della Repubblica di Napoli, ITALIA

Per aver svolto con impegno e dedizione il ruolo di Procuratore Generale di Napoli, giungendo al vertice della carriera Giudiziaria. Per essere stato un vero attuatore della lotta all’abusivismo edilizio e al deturpamento ambientale nella complessa realtà campana. Per essere stato un esempio integerrimo di Giustizia, dimostrando anche una profonda umanità.

La remise du Prix
Naples, 28 juin 2010

 

 

Cecilia Chiavelli - 2010
Artista, ITALIA

Per il messaggio di solidarietà e di unione tra le comunità del Mediterraneo che la sua opera "Nostro Mare Nostro" intende comunicare.

 

 

La remise du Prix
Gaeta, 17 avril 2010

 

 

Fausto e Marion Marchi - 2009
ITALIA

Nell’ambito della manifestazione dello Yacht Med Festival, il 27 Marzo 2009, presso il Molo S. Maria a Gaeta, si è svolta la Cerimonia di Inaugurazione e Varo della barca “Megaride – Grande Mediterraneo” , donata alla Fondazione Mediterraneo dai coniugi Fausto e Marion Marchi. La Barca, restaurata dal Consormare del Golfo, rappresenta i Paesi mediterranei e gode del riconoscimento - oltre che degli Stati che si affacciano sul Bacino – di Istituzioni Internazionali quali l’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, le Nazioni Unite ed altre. L’evento è stato organizzato dalla Camera di Commercio di Latina e sostenuto dalla Scuola Nautica Guardia di Finanza di Gaeta e dall'Istituto Nautico Caboto.

La remise du Prix
Gaeta, 27 mars 2009

 

Consormare del Golfo - 2009
Centro Servizi per l'Economia del Mare, ITALIA

Nell’ambito della manifestazione dello Yacht Med Festival, il 27 Marzo 2009, presso il Molo S. Maria a Gaeta, si è svolta la Cerimonia di Inaugurazione e Varo della barca “Megaride – Grande Mediterraneo” , donata alla Fondazione Mediterraneo dai coniugi Fausto e Marion Marchi. La Barca, restaurata dal Consormare del Golfo, rappresenta i Paesi mediterranei e gode del riconoscimento - oltre che degli Stati che si affacciano sul Bacino – di Istituzioni Internazionali quali l’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, le Nazioni Unite ed altre. L’evento è stato organizzato dalla Camera di Commercio di Latina e sostenuto dalla Scuola Nautica Guardia di Finanza di Gaeta e dall'Istituto Nautico Caboto.

La remise du Prix
Gaeta, 27 mars 2009

 

Camera di Commercio di Latina - 2009
Presidente Vincenzo Zottola, ITALIA

Nell’ambito della manifestazione dello Yacht Med Festival, il 27 Marzo 2009, presso il Molo S. Maria a Gaeta, si è svolta la Cerimonia di Inaugurazione e Varo della barca “Megaride – Grande Mediterraneo” , donata alla Fondazione Mediterraneo dai coniugi Fausto e Marion Marchi. La Barca, restaurata dal Consormare del Golfo, rappresenta i Paesi mediterranei e gode del riconoscimento - oltre che degli Stati che si affacciano sul Bacino – di Istituzioni Internazionali quali l’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, le Nazioni Unite ed altre. L’evento è stato organizzato dalla Camera di Commercio di Latina e sostenuto dalla Scuola Nautica Guardia di Finanza di Gaeta e dall'Istituto Nautico Caboto.

La remise du Prix
Gaeta, 27 mars 2009

 

Scuola Nautica Guardia di Finanza di Gaeta - 2009
Scuola Nautia, ITALIA

Nell’ambito della manifestazione dello Yacht Med Festival, il 27 Marzo 2009, presso il Molo S. Maria a Gaeta, si è svolta la Cerimonia di Inaugurazione e Varo della barca “Megaride – Grande Mediterraneo” , donata alla Fondazione Mediterraneo dai coniugi Fausto e Marion Marchi. La Barca, restaurata dal Consormare del Golfo, rappresenta i Paesi mediterranei e gode del riconoscimento - oltre che degli Stati che si affacciano sul Bacino – di Istituzioni Internazionali quali l’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, le Nazioni Unite ed altre. L’evento è stato organizzato dalla Camera di Commercio di Latina e sostenuto dalla Scuola Nautica Guardia di Finanza di Gaeta e dall'Istituto Nautico Caboto.

La remise du Prix
Gaeta, 27 mars 2009

 

Istituto Nautico Caboto - 2009
Istituto Nautico, ITALIA

Nell’ambito della manifestazione dello Yacht Med Festival, il 27 Marzo 2009, presso il Molo S. Maria a Gaeta, si è svolta la Cerimonia di Inaugurazione e Varo della barca “Megaride – Grande Mediterraneo” , donata alla Fondazione Mediterraneo dai coniugi Fausto e Marion Marchi. La Barca, restaurata dal Consormare del Golfo, rappresenta i Paesi mediterranei e gode del riconoscimento - oltre che degli Stati che si affacciano sul Bacino – di Istituzioni Internazionali quali l’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, le Nazioni Unite ed altre. L’evento è stato organizzato dalla Camera di Commercio di Latina e sostenuto dalla Scuola Nautica Guardia di Finanza di Gaeta e dall'Istituto Nautico Caboto.

La remise du Prix
Gaeta, 27 mars 2009

 

Abdel Hadi Majali - 2007
Presidente della Camera dei Deputati del Parlamento Giordano, GIORDANIA

Per aver contribuito con la sua azione al consolidamento della dimensione parlamentare e della sua cooperazione con la Società Civile, con i giovani, con le donne. Con la sua azione ha posto la politica ed i parlamenti al centro della partnership con i Paesi del “Grande Mediterraneo.

 

La remise du Prix
Naples, 5 juillet 2010

 

Peter Straub - 2007
Presidente del Comitato delle Regioni, GERMANIA

Per aver contribuito con la sua azione al consolidamento della dimensione parlamentare e della sua cooperazione con la Società Civile, con i giovani, con le donne. Con la sua azione ha posto la politica ed i parlamenti al centro della partnership con i Paesi del “Grande Mediterraneo.

 

La remise du Prix
Naples, 5 juillet 2010

 

Ernest Benach - 2007
Presidente del Parlamento Catalano, SPAGNA

Per aver contribuito con la sua azione al consolidamento della dimensione parlamentare e della sua cooperazione con la Società Civile, con i giovani, con le donne. Con la sua azione ha posto la politica ed i parlamenti al centro della partnership con i Paesi del “Grande Mediterraneo.

 

La remise du Prix
Naples, 5 juillet 2010

 

Alessandro Tesini - 2007
Presidente della Conferenza delle Assemblee Regionali e dell’Assemblea Regionale del Friuli Venezia Giulia, ITALIA

Per aver contribuito con la sua azione al consolidamento della dimensione parlamentare e della sua cooperazione con la Società Civile, con i giovani, con le donne. Con la sua azione ha posto la politica ed i parlamenti al centro della partnership con i Paesi del “Grande Mediterraneo.

La remise du Prix
Naples, 5 juillet 2010

 

Ordine degli Architetti di Napoli - 2005
Presidente Paolo Pisciotta, ITALIA

Per aver diffuso la cultura dell'architettura mediterranea e per aver contribuito agli scambi tra gli Ordini degli Architetti dei Paesi del Mediterraneo.

La remise du Prix
Naples, 24 octobre 2005

 

Eugenio Bennato - 2004
Cantautore, ITALIA

Per aver diffuso con la sua musica e, specialmente, con il suo album "Che il Mediterraneo sia" il valore del dialogo tra le società e le culture quale strumento indispensabile per la pace e lo sviluppo condiviso.

 

La remise du Prix
Naples, 28 mai 2004

 

Città di Ercolano - 2003
Sindaco Luisa Bossa, ITALIA

Ercolano va ben oltre la reputazione immeritata che le infligge un’esigua minoranza dei suoi abitanti. Il trait d’union tra il Vesuvio e il mare colpisce, inizialmente, per la bellezza del suo sito naturale che dei visitatori stranieri, come la grande scrittrice francese Colette, hanno celebrato con emozione e ammirazione. Al di sotto di chi passeggia, pulsano le vertigini archeologiche che fanno di questo luogo ispirato un rivale del suo celebre vicino Pompei. Davanti gli occhi del visitatore, sfilano i fasti delle magnifiche ville che, dal XVIII° secolo, si sono moltiplicate realizzando, dietro i Portici che proteggono questo insieme architettonico unico, il quadrato incantato d’Elbeuf. Molti dunque gli argomenti per realizzare il rinascimento di questa Città emblematica. Nessun dubbio che delle manifestazioni, come quella che ci riunisce per fare risuonare l’Inno del Mediterraneo tra le mura di questa Città antica e moderna, contribuiranno, grazie alle vostre iniziative, Signora Sindaco, a ridare a Ercolano il suo posto tra le città che si trovano lungo le coste del Nostro Mare comune, come i grani di un rosario per una preghiera comune che si richiama al rinascimento di un Mediterraneo fedele al suo passato, ma risolutamente aperto al suo avvenire.

La remise du Prix
Ercolano, 14 septembre 2003