Casa del Maghreb Arabo

La Casa del MAGHREB ARABO realizza attività che valorizzano le diverse culture  ed i saperi da condividere alimentando tradizioni, usi e costumi per rafforzare la  comprensione tra i Popoli Europei e del Maghreb Arabo.
Uno spazio di dialogo nel cuore della città di Napoli, aperto a tutti gli attori della società civile dei Paesi del Maghreb Arabo, al fine di agevolare la cooperazione tra le Istituzioni accademiche e i Centri di Ricerca per l’aggiornamento delle conoscenze e la realizzazione di iniziative congiunte volte a contrastare il pregiudizio e a diffondere le innovazioni del pensiero e delle scienze.

La Casa del MAGHREB ARABO realizza ogni anno l’ARAB MAGHREB FORUM: un evento di portata mondiale  inerente la regione del “Maghreb Arabo” nel quale, con l’aiuto di istituzioni partners, saranno presentati e pubblicizzati, tra l’altro, i patrimoni culturali, ambientali e le doti dei Paesi del Maghreb Arabo: Algeria, Libia, Marocco, Mauritania e Tunisia.
Ogni anno vi sarà un Focus su un singolo Paese.

 

Nel corso dei workshop dedicati alla regione del Sael ed alle trasformazioni della Tunisia negli ultimi 5 anni (pluralismo, partiti, democrazia, distribuzione del potere, ecc.) il presidente Capasso in nome della Casa del Maghreb Arabo ha sottolineato la necessità, come da sempre ha esposto dal 2005, di riferirsi ad un quadro generale di riferimento che è quello del “Grande Mediterraneo”: un’area i cui Paesi hanno attraversato periodi di conflitti ma anche secoli di collaborazione e cooperazione.

Leggi tutto: ...

Il presidente Michele Capasso – a margine della riunione dei Ministri degli Esteri del Mediterraneo occidentale (5+5) - ha avuto un cordiale colloquio con il Ministro degli Esteri francese Jean-Marc Ayrault con il quale – quando era sindaco di Nantes – sono state svolte iniziative per il Mediterraneo e per i giovani insieme alla Fondazione Mediterraneo.
Il Ministro Ayrault ha condiviso la raccomandazione del presidente Capasso sulla necessità di agevolare la mobilità culturale per i giovani nel Mediterraneo e ha ribadito il suo personale impegno nella Conferenza stampa conclusiva.

Leggi tutto: ...

Nel corso del MED FORUM Alf di Marsiglia, il capofila della Rete italiana Michele Capasso ha coordinato i lavori su “Migranti: una nuova narrativa”, finalizzato a sollecitare un nuovo atteggiamento dei media nei confronti dei migranti per una narrativa del “positivo”.
Di notevole interesse la presentazione effettuata da Soren Bauer dell’International Center for Migration Policy Development (ICMD).

Leggi tutto: ...

Una delegazione della Fondazione Mediterraneo e della Casa del Maghreb Arabo ha partecipato alla Seconda edizione del “FORUM MONDIALE DEI DIRITTI UMANI”svoltasi a Marrakech, dove si trova  una delle sedi della Fondazione, presso l’Università Cadi Ayyad.
Dopo il Brasile, il Forum viene accolto dal Marocco attraverso un lungo processo inclusivo.
Più di 5.000 partecipanti provenienti da 94 Paesi del mondo si sono riuniti per fare il punto sulle principali tematiche e problematiche inerenti i Diritti Umani e gli ostacoli che ancora oggi esistono per la loro difesa ed applicazione: dalle Nazioni Unite alle ONG internazionali, dalle associazioni agli esperti di organismi internazionali (tra cui alcuni Premi Nobel) vi è stata una mobilitazione unica che lascerà una traccia nella difesa dei Diritti Umani e della uguaglianza e parità tra uomo e donna.
Workshop, eventi speciali, incontri autogestiti, media e sistemi di comunicazione hanno caratterizzato un evento che ha visto 52 forum tematici, 17 eventi speciali, 13 attività interne, 13 ateliers di formazione, 32 attività autogestite, 15 eventi culturali e 1 studio sul Forum.
“Il Marocco ancora una volta si presenta come leader nella promozione dei Diritti Umani – ha affermato il presidente Michele Capasso – e questo evento, grazie all’impegno del caro amico Driss El Yazami – costituisce una tappa importante che inciderà sull’agenda internazionale dei prossimi mesi, caratterizzata dalla “Conferenza sul Clima” (Parigi, 2015), dagli obiettivi del Millennio e da “Beijiing + 20 per la parità dei diritti delle donne. Per il Marocco è l’occasione di posizionarsi nel dibattito mondiale dei Diritti Umani come partner attivo e qualificato”.

Leggi tutto: ...

La Fondazione Mediterraneo con la "Casa del Maghreb Arabo" sostiene il Forum di Fès e, specialmente, questa edizione dedicata alle tematiche dell’educazione, del sapere e della ricerca nel mondo arabo.

Leggi tutto: ...

Si è svolta a Malta la VII° Sessione Plenaria dell'APM. La Fondazione Mediterraneo, primo membro osservatore dell'APM - ideata a Napoli nella sede della Fondazione - ha partecipato ai lavori apportando il ventennale contributo per il dialogo e la pace.

Leggi tutto: ...

Il Presidente Michele Capasso ha avuto un incontro con il Primo Ministro del Regno Hashemita di Giordania Fayez Al-Tarawneh con il quale ha analizzato la situazione in Siria e le iniziative poste in essere dalla Giordania per l'accoglienza dei profughi Siriani. Capasso ha consegnato al Primo Ministro copia dell'Appello per la Siria.

Leggi tutto: ...

Sotto l'Alto Patrocinio della Casa del Maghreb Arabo e della Fondazione Mediterraneo si è svolto a Minori il Festival "Terre Sonore" dedicato alla Tunisia.
Apprezzata l'esibizione della cantante tunisina Mbarka Ben Taleb.
Sono intervenuti il presidente Capasso, il Sindaco di Minori Andrea Reale e l'ambasciatore di Tunisia Naceur Mestiri.

 

Leggi tutto: ...