Casa del Maghreb Arabo

La Casa del MAGHREB ARABO realizza attività che valorizzano le diverse culture  ed i saperi da condividere alimentando tradizioni, usi e costumi per rafforzare la  comprensione tra i Popoli Europei e del Maghreb Arabo.
Uno spazio di dialogo nel cuore della città di Napoli, aperto a tutti gli attori della società civile dei Paesi del Maghreb Arabo, al fine di agevolare la cooperazione tra le Istituzioni accademiche e i Centri di Ricerca per l’aggiornamento delle conoscenze e la realizzazione di iniziative congiunte volte a contrastare il pregiudizio e a diffondere le innovazioni del pensiero e delle scienze.

La Casa del MAGHREB ARABO realizza ogni anno l’ARAB MAGHREB FORUM: un evento di portata mondiale  inerente la regione del “Maghreb Arabo” nel quale, con l’aiuto di istituzioni partners, saranno presentati e pubblicizzati, tra l’altro, i patrimoni culturali, ambientali e le doti dei Paesi del Maghreb Arabo: Algeria, Libia, Marocco, Mauritania e Tunisia.
Ogni anno vi sarà un Focus su un singolo Paese.

 

Si è svolta a Malta la VII° Sessione Plenaria dell'APM. La Fondazione Mediterraneo, primo membro osservatore dell'APM - ideata a Napoli nella sede della Fondazione - ha partecipato ai lavori apportando il ventennale contributo per il dialogo e la pace.

Leggi tutto: ...

Il Presidente Michele Capasso ha avuto un incontro con il Primo Ministro del Regno Hashemita di Giordania Fayez Al-Tarawneh con il quale ha analizzato la situazione in Siria e le iniziative poste in essere dalla Giordania per l'accoglienza dei profughi Siriani. Capasso ha consegnato al Primo Ministro copia dell'Appello per la Siria.

Leggi tutto: ...

Sotto l'Alto Patrocinio della Casa del Maghreb Arabo e della Fondazione Mediterraneo si è svolto a Minori il Festival "Terre Sonore" dedicato alla Tunisia.
Apprezzata l'esibizione della cantante tunisina Mbarka Ben Taleb.
Sono intervenuti il presidente Capasso, il Sindaco di Minori Andrea Reale e l'ambasciatore di Tunisia Naceur Mestiri.

 

Leggi tutto: ...

Si è svolto a Minori il convegno internazionale La cultura e il patrimonio culturale: Le potenzialità economiche.
La relazione base è stata tenuta dal prof. Adalgiso Amendola, docente di Economia Internazionale presso l’Università di Salerno.

Ospiti di eccezione S.E. Naceur Mestiri, Ambasciatore di Tunisia a Roma, Michele Capasso, Presidente della Fondazione Mediterraneo, Hechmi Chatman, rappresentante dell’Agenzia Tunisina di Promozione degli Investimenti Esteri, Abdelmalek Behiri, rappresentante dell’Ufficio Turistico Tunisino per il Sud Italia.

 

Leggi tutto: ...

Il Direttore Generale dell’Alecso, Mohamed-El Aziz Ben Achour, ha consegnato un riconoscimento dell’Organizzazione Araba per la Cultura al presidente Michele Capasso “per la sua azione in favore del dialogo con il mondo arabo”.

 

 

Leggi tutto: ...

Accolti dal Colonnello Lo Monaco, il presidente Michele Capasso, Pia Molinari, il Segretario dell’Unione del Maghreb Arabo Habib Ben Yahia, il Direttore Generale dell’Alecso Mohamed-El Aziz Ben Achour e l’Ambasciatore di Tunisia Naceur Mestiri con la consorte Amel hanno visitato la storica scuola militare.
A conclusione della visita lo scambio istituzionale dei doni.

Leggi tutto: ...

Il 26 luglio 2012 è stata inaugurata a Napoli, nello storico edificio dell’ex “Grand Hotel de Londres” - sede della Fondazione Mediterraneo - la “CASA DEL MAGHREB ARABO”.
Una giornata storica per l’Italia e per il dialogo “euro-maghrebino”.
Accolti dal presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso e dai membri Pia Molinari, Caterina Arcidiacono, Claudio Azzolini e Vittorio di Pace, sono intervenuti alla  cerimonia il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il Segretario dell’Unione del Maghreb Arabo Habib Ben Yahia, il Direttore Generale Alecso Mohamed-El Aziz Ben Achour, il Ministro Pl. Dell’Ambasciata d’Algeria Mohamed Mellah, l’Ambasciatore di Tunisia Naceur Mestiri, l’Ambasciatore del Marocco Hassan Habouyoub, l’Ambasciatore di Mauritania Moctar Ould Dahi, i rappresentanti della Libia, del corpo consolare di Napoli, il Sindaco di Minori Andrea Reale, autorità civili, militari e religiose, esponenti del monto scientifico e culturale dell’Italia e dei Paesi del Maghreb.
Il Sindaco di Napoli ha parlato di “Giornata storica per la città” ed il Segretario dell’UMA Ben Yahia ha affermato che, “grazie alla Fondazione Mediterraneo, la Casa del Maghreb Arabo avrà un ruolo di primo piano nelle relazioni tra Italia, Europa e Maghreb Arabo”.
Tra le tante testimonianze quelle del vicepresidente vicario del Parlamento Europeo Gianni Pittella che ha affermato “La Casa del Maghreb Arabo" assegna a Napoli, all’Italia e all’Europa un ruolo essenziale nel dialogo e nella cooperazione; una grande sfida ma, al tempo stesso, un’occasione unica per il Maghreb Arabo e per l’Europa”.
Il Direttore Generale dell’ALECSO  - l’organizzazione araba per la cultura, la ricerca e le scienze – Mohamed El Aziz Ben Achour plaude al presidente Capasso per questa sfida che sarà condivisa da tutti per affermare i valori della conoscenza, della comprensione e della pace.

Leggi tutto: ...

Nella sede della CASA DEL MAGHREB ARABO - Napoli, Via Depretis, 130 - il Segretario Generale dell’Unione del Maghreb Arabo Habib Ben Yahia ha ricevuto il “Premio Mediterraneo Istituzioni”.
Presenti il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il Direttore Generale Alecso Mohamed-El Aziz Ben Achour, il Ministro Pl. dell’Ambasciata d’Algeria Mohamed Mellah, l’Ambasciatore di Tunisia Naceur Mestiri, l’Ambasciatore del Marocco Hassan Habouyoub, l’Ambasciatore di Mauritania Moctar Ould Dahi, i rappresentanti della Libia, del corpo consolare di Napoli, il Sindaco di Minori Andrea Reale, autorità civili, militari e religiose, esponenti del monto scientifico e culturale dell’Italia e dei Paesi del Maghreb.
Per la Fondazione Mediterraneo presenti il presidente Michele Capasso, il responsabile per i rapporti istituzionale Claudio Azzolini ed il Consiglieri Pia Molinari e Vittorio di Pace.
Il riconoscimento, considerato con il Premio Nobel tra i più prestigiosi a livello mondiale, viene attribuito a Ben Yahia con la seguente motivazione:

“Già Ministro degli Affari Esteri della Tunisia, è stato uno dei protagonisti del Processo di Barcellona del 1995. Sotto la sua guida, l’Unione Maghreb Arabo è impegnata nella risoluzione delle tensioni del Maghreb per pervenire ad un clima di cooperazione e intesa necessario per lo sviluppo condiviso.
Per questi motivi la Fondazione Mediterraneo, con l’Accademia del Mediterraneo, ha attribuito a Habib Ben Yahia il Premio Mediterraneo Istituzioni
”.

Leggi tutto: ...