Casa del Maghreb Arabo

La Casa del MAGHREB ARABO realizza attività che valorizzano le diverse culture  ed i saperi da condividere alimentando tradizioni, usi e costumi per rafforzare la  comprensione tra i Popoli Europei e del Maghreb Arabo.
Uno spazio di dialogo nel cuore della città di Napoli, aperto a tutti gli attori della società civile dei Paesi del Maghreb Arabo, al fine di agevolare la cooperazione tra le Istituzioni accademiche e i Centri di Ricerca per l’aggiornamento delle conoscenze e la realizzazione di iniziative congiunte volte a contrastare il pregiudizio e a diffondere le innovazioni del pensiero e delle scienze.

La Casa del MAGHREB ARABO realizza ogni anno l’ARAB MAGHREB FORUM: un evento di portata mondiale  inerente la regione del “Maghreb Arabo” nel quale, con l’aiuto di istituzioni partners, saranno presentati e pubblicizzati, tra l’altro, i patrimoni culturali, ambientali e le doti dei Paesi del Maghreb Arabo: Algeria, Libia, Marocco, Mauritania e Tunisia.
Ogni anno vi sarà un Focus su un singolo Paese.

 

Nella sede della CASA DEL MAGHREB ARABO - Napoli, Via Depretis, 130 - il Vicepresidente Vicario del Parlamento Europeo, on. Gianni Pittella, ha ricevuto il “Premio Mediterraneo Istituzioni 2012”. Per la Fondazione Mediterraneo presenti il presidente Michele Capasso, il responsabile per i rapporti istituzionale Claudio Azzolini ed il Consigliere Roberto Caselli.
Il riconoscimento, considerato con il Premio Nobel tra i più prestigiosi a livello mondiale, viene attribuito a Pittella “Per aver contribuito, con la sua azione, all’affermazione dei Valori fondanti dell’Unione Europea, basati su una federazione di Stati in grado di costituirsi con una politica comune"
Il Vicepresidente Pittella ha visitato in anteprima la sede della CASA DEL MAGHREB ARABO - inaugurata il 26 luglio 2012 in presenza degli ambasciatori e di altre personalità dei 5 Paesi interessati: Algeria,  Libia, Marocco, Tunisia e Mauritania.
“È un’iniziativa importante in questo momento storico-politico - ha affermato – perché assegna a Napoli e all’Italia un ruolo essenziale nel dialogo e nella cooperazione: una grande sfida ma, al tempo stesso, un’occasione unica per il Maghreb Arabo e per l’Europa. Con il sostegno di politici, uomini e donne di cultura e di scienze e con l’esperienza ventennale della Fondazione Mediterraneo, Napoli sarà il centro e lo spazio per il dialogo e la coooperazione  euromaghrebina”.

 

Leggi tutto: ...

Il Vicepresidente Vicario del Parlamento Europeo on. Gianni Pittella, accompagnato dal Presidente Michele Capasso e dall’on. Claudio Azzolini, ha visitato in anteprima la sede della CASA DEL MAGHREB ARABO, che sarà inaugurata ufficialmente il 26 luglio 2012 in presenza, tra gli altri, degli ambasciatori e di altre personalità dei 5 Paesi interessati: Algeria,  Libia, Marocco, Tunisia e Mauritania.
Sono stupito dal lavoro svolto dal presidente Michele Capasso – ha affermato – perché assegna a Napoli, all’Italia e all’Europa un ruolo essenziale nel dialogo e nella cooperazione; una grande sfida ma, al tempo stesso, un’occasione unica per il Maghreb Arabo e per l’Europa. Con il sostegno di politici, uomini e donne di cultura e di scienze e con l’esperienza ventennale della Fondazione Mediterraneo, Napoli sarà il centro e lo spazio per il dialogo e la cooperazione  euro maghrebina”.

Sul  libro d’onore Pittella ha scritto:
“La scommessa euromediterranea è tanto necessaria ed essenziale – per entrambe le sponde - quanto difficile, critica, impervia.
Molti errori sono stati fatti anche da noi europei. Molte difficoltà persistono nonostante la primavera araba abbia creato condizioni politiche e sociali mai avute per rafforzare la cooperazione in tutti i campi e per lanciare il progetto di comunità politica euromediterranea del quale il Maghreb Arabo costituisce il pilastro principale.
Dobbiamo crederci e batterci con ogni nostra forza come per tanti anni hanno fatto uomini determinati e coerenti come il Presidente Michele Capasso”.

Leggi tutto: ...