Totem della Pace

Il “Totem della Pace” è un marchio regolarmente depositato secondo le normative vigenti. Pertanto ogni iniziativa posta in essere da soggetti terzi, volta ad utilizzare tale marchio o la dicitura “Totem della Pace”, in qualsivoglia contesto e per qualsiasi finalità, integra a tutti gli effetti la fattispecie della contraffazione di marchio.

 

La Fondazione Mediterraneo • Organizzazione internazionale non lucrativa d’utilità sociale (Onlus) creata nel 1994 dall’architetto Michele Capasso insieme a studiose e studiosi dell’area euromediterranea, politici di organismi internazionali e diplomatici impegnati in azioni di pace – ha realizzato importanti iniziative per la Pace e lo sviluppo condiviso: tra queste la creazione a Napoli della “Maison de la Paix – Casa Universale delle Culture”, supportata da Capi di Stato e di Governo, da personalità del mondo della cultura, dell'economia e della scienza ed alla quale hanno aderito vari Paesi del mondo ed organismi internazionali come le Nazioni Unite, l’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, la Lega degli Stati Arabi, l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, la Fondazione Euromediterranea “Anna Lindh”.

Il “Totem della Pace”, opera dello scultore torinese Mario Molinari, è il simbolo della “Maison de la Paix – Casa Universale delle Culture” e rappresenta la Pace nel Mondo e, specialmente, nel Grande Mediterraneo: la Fondazione Mediterraneo sta diffondendo questo simbolo universale costituendo la rete delle “Città per la Pace”.

Lo scultore Mario Molinari è stato un artista di chiara fama, sensibile alle tematiche di pace e dialogo tra le culture, com'è testimoniato dalle sue numerose opere e dalla sua vita.

Il progetto culturale del "Totem della Pace" è realizzato nel mondo da Michele Capasso: dedito, dal 1990, alla costruzione del dialogo quale strumento per la mediazione dei conflitti, coniuga la sua esperienza internazionale di programmazione e progettazione sociale e interculturale con quella professionale di architetto e ingegnere.


La vela che simboleggia il viaggio, il mare. Questo Nostro Mare che è stato culla della civiltà, teatro di scontri e battaglie tra le genti che lo abitavano ma anche e soprattutto di scambi di merci e di saperi. Un mare celebrato nel mito dove Ulisse si perse, continuando a vagare nella sua disperata ricerca della via del ritorno.La vela che si tinge di rosso, all’alba e al tramonto, alla partenza ed al ritorno nel ritmo, immutabile, dell’Universo.

(M. MOLINARI)

All’ingresso della cattedrale dedicata a San Michele Arcangelo, Monsignor Giuseppe Rocco Favale, vescovo della Diocesi di Vallo della Lucania, ha tagliato il nastro per la posa della prima pietra del "Totem della Pace".

Insieme al sindaco di Rutino Michele Voria erano presenti i sindaci: Franco Serra (Laureana Cilento), Raffaello Gargano (Torchiara), Antonio Radano (Stella Cilento), Emanuele Malatesta (Omignano), Anna Acquaviva (Serramezzana), Franco Alfieri (Agropoli), Giuseppe Castellano (Lustra).

Leggi tutto: ...

Il viaggio del Totem della Pace e della Fondazione Mediterraneo continua tramite la sua vela rossa a diffondere il suo messaggio di pace. In occasione del concerto dedicato alla Festa della Liberazione del 25 aprile 2010, il gruppo musicale Santabarba si è esibito sul palco di p.zza Castello a Torino per continuare la divulgazione tra i giovani.

Leggi tutto: ...

Gli artisti mediterranei (Eugenio Bennato (Italia), Mohammed Ezzaime El Alaoui (Marocco), M’Barka Ben Taleb (Tunisia), Jamal Ouassini (Marocco), Pietra Montecorvino(Italia), Sakina Al Azami (Marocco), Mohammed Ezzaime El Alaoui (Marocco), Abbes (Algeria), Omar Benlamlih (Marocco), Driss Mouih (Marocco), Vagheli Merkuris (Grecia),Tangeri Caffé Orchestra e l’orchestra Popolare del Sud) che hanno suonato al Concerto Euromediterraneo per il Dialogo tra le Culture che si è svolto a Gaeta, hanno indossato le t-shirt della pace , sulle quali è serigrafato il “Totem della Pace” e la descrizione del suo significato. Il palco è stato decorato con i loghi del “Totem della Pace”.

Leggi tutto: ...

In occasione dell’inaugurazione del primo « Totem della Pace », la Fondazione Mediterraneo ha distribuito le « T-shirt della Pace » , riproducenti il « Totem » dello scultore Molinari ed il significato che l’opera assume come simbolo universale di pace.
Madrina dell’evento il ministro dell’ambiente Stefania Prestigiacomo, in visita allo stand della Fondazione Mediterraneo.

 

Leggi tutto: ...

Dopo l´inaugurazione di Gaeta la vela rossa del Totem della Pace ha iniziato il suo viaggio: da Gaeta al Vesuvio, da Sarajevo a Gerusalemme, da Fez a Rutino, da Santiago de Compostela al Cairo...

Il Ministro Prestigiacomo, con il sottosegretario Giorgetti e l´arcivescovo mons. Fabio Bernardo D’Onorio simbolicamente consegnano il "Totem della Pace" ai rappresentanti delle città e delle istituzioni del mondo che lo realizzeranno, intervenuti a Gaeta: l’ambasciatore di Bosnia-Erzegovina Branko Kesic; i sindaci di Rutino Michele Voria e di Vernole Mario Mangione; il rettore dell’Università del Sannio Filippo Bencardino.

Leggi tutto: ...

Il primo “Totem della Pace nel Mondo” è stato inaugurato a Gaeta dal Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo e dal Presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso in occasione dello Yacht Med Festival.
L’opera è stata donata al Museo Diocesano.

Leggi tutto: ...

Il Presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso ed il Direttore per il Mediterraneo dell´OIM (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni) Peter Schatzer hanno presentato al Monsignor Nwachukwu Fortunatus, Capo del Protocollo della Segreteria di Stato, il progetto del "Totem della Pace" .

Leggi tutto: ...

La città di Latina ha manifestato piena disponibilità a realizzare il Totem della Pace in collaborazione con la Camera di Commercio di Latina.

 

Leggi tutto: ...