Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)

FEDERAZIONE ANNA LINDH: “KIMIYYA” DIVENTA SIMBOLO DELLA LEGALITÀ E DELLA LOTTA ALLA MAFIA

Stampa
PDF

In occasione del “23° VERTICE ANTIMAFIA”, il presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso ed il presidente della Fondazione Caponnetto Salvatore Calleri hanno presentato i risultati dell’attività interrete “KIMIYYA. LE DONNE ATTRICI DEL DIALOGO” svoltasi a Napoli dal 12 al 15 settembre 2017.
I partecipanti al vertice - dal giornalista Paolo Borrometi all’europarlamentare Sonia Alfano, da Giuseppe Antoci al giudice Catello Maresca, dai Procuratori della Repubblica delle principali procure ai responsabili delle Forze dell’Ordine - hanno firmato il manifesto di “KIMIYYA” riconoscendo all’azione intrapresa l’alto significato di valorizzare il ruolo delle donne nella lotta alla criminalità ed alle mafie.

Leggi tutto...

LA FEDERAZIONE ANNA LINDH ITALIA PARTNER DEL "XXIII° VERTICE NAZIONALE ANTIMAFIA"

Stampa
PDF

La Federazione Anna Lindh Italia Onlus - rete di 1.000 organismi italiani che operano per il dialogo e la cooperazione internazionale - ha collaborato al "XXIII° VERTICE NAZIONALE ANTIMAFIA" organizzato dalla Fondazione Caponnetto e dall'OMCOM, tra i membri fondatori della "Federazione".
In questa occasione sono stati presentati i risultati della conferenza internazionale KIMIYYA ed è stato illustrato lo stato delle cose dopo l’iniziativa del MAECI di non riconoscere la rappresentatività della “FEDERAZIONE”.

Leggi tutto...

XXIII° VERTICE NAZIONALE ANTIMAFIA

Stampa
PDF

Si è svolto a Firenze il "XXIII° Vertice Nazionale Antimafia" organizzato dalla Fondazione Caponnetto in collaborazione con la Fondazione Mediterraneo, l'OMCOM, la "Federazione Anna Lindh Italia - Onlus" ed il Comune di Bagno a Ripoli.
Il tema di quest'anno è "HA SENSO LA LOTTA ALLA MAFIA?”.
Tra gli interventi quelli dei senatori Giuseppe LumiaMario Giarrusso, il magistrato Catello Maresca, il colonnello Giorgio Giombetti, i giornalisti Paolo BorrometiMartin De Sà Pinto, Giuseppe Antocied altri.
Il presidente della Fondazione Caponnetto Salvatore Calleri ha sottolineato l'attualità del vertice voluto da Antonino Caponnetto proprio per "tenere alta la guardia" contro le mafie, la criminalità organizzata ed il terrorismo che si sviluppa con estrema velocità adeguandosi al mutare dei tempi.
Il presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso ha richiamato l'attenzione sul ruolo dell'Europa e sulla necessità di combattere ogni atteggiamento “mafioso” che invade le nostre società, ricordando l'impegno delle attività della Fondazione Mediterraneo su questo tema sin dal 1994.
In quest’occasione è stato presentato il progetto “Tutte le Mafie del Mediterraneo”.

Leggi tutto...

IV° CORSO BASE DI ECOGRAFIA IN URGENZA EMERGENZA

Stampa
PDF

Si è svolta al Museo della Pace - MAMT con l'ausilio dell'alta tecnologia del Museo il "IV° Corso Base di Ecografia in Urgenza Emergenza".
Presidente del Corso è il dott. Giuseppe Morelli Coppola, Direttore Scientifico il dott. Mario Scuderi e responsabile organizzativo la dr.ssa Stefania Tamburrini.

Leggi tutto...

UFM STAKE HOLDER CONFERENCE OF THE BLUE ECONOMY

Stampa
PDF

La Conferenza dell’Unione per il Mediterrano (UfM) dedicata al Mare Mediterraneo si e' conclusa ieri con due dichiarazioni politiche: una tra il Segretario Generale dell UfM Sijilmassi e la Commissione generale della Pesca della FAO e una tra i 10 Ministri del Mediterraneo (Algeria, Libia, Marocco, Mauritania, Tunisia, Francia, Italia, Malta, Portogallo, Spagna) per rafforzare l'impegno politico sullo sviluppo sostenibile della Economia del Mare tramite la cooperazione nel campo della sicurezza dei mari, delle aree marine protette, della pesca, del turismo, della Ricerca ed Innovazione. È stato un passo significativo verso una proiezione della Campania EuroMediterranea.
Il presidente della Fondazione Mediterraneo ha ricordato l’antica amicizia con il Segretario Fatallah Sijilmassi e l’azione di anticipazione assunta dal “II FORUM CIVILE EUROMED” svoltosi a Napoli 20 anni fa con il sostegno della Regione Campania: già allora, i 3.000 delegati di 36 Paesi presenti a Napoli affrontarono in una specifica sessione di lavoro le medesime tematiche con proposte ancora oggi attuali e in massima parte inevase.
Speriamo che questo nuovo slancio possa condurre alla salvaguardia della risorsa-mare, in un mare “chiuso”, qual è il Mediterraneo, che appare sempre di più, ogni giorno, diviso “da noi” e non “tra noi”.

Leggi tutto...

IN MILLE CON LA “FAL ITALIA” CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Stampa
PDF

In occasione della “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne 2017” la “Federazione Anna Lindh Italia Onlus” raggiunge i 1.000 membri e sostiene la “Carta di Venezia” presentata dai giornalisti e dalle giornaliste italiani.
In 300 a Napoli ed in 100 a Roma i membri della “Federazione” sostengono le iniziative per sensibilizzare sui diritti delle donne e sulla necessità di introdurre una nuova cultura di rispetto.

Leggi tutto...

EGITTO. SOLIDARIETÀ DALLA “FEDERAZIONE ANNA LINDH ITALIA”.

Stampa
PDF

(Mena) Roma, 24 nov. - "Esprimiamo profonda solidarietà all'Egitto per l'attacco terroristico contro la moschea egiziana di Bir al-Abed, a ovest della città di Arish, nella regione del Nord Sinai, che ha causato la morte di oltre 300 persone. La battaglia contro il terrorismo non conosce confini e non ci tireremo mai indietro nella lotta contro gli estremismi".
Così, in una nota, la “Federazione Anna Lindh Italia Onlus”: associazione di organismi della società civile italiana che proprio oggi raggiunge i 1.000 membri aderenti e che opera quale parte della Rete italiana della “Fondazione Anna Lindh” condividendone gli obiettivi e le finalità statutarie.
"Abbiamo appreso la notizia nel momento in cui si completavano le procedure di adesione dei 1.000 membri aderenti. La lotta al terrorismo è, oggi più che mai, sicuramente la missione principale delle Nazioni Unite ma bisogna puntare a un lavoro congiunto, a livello internazionale, che veda la cooperazione di tutti, specialmente degli attori della società civile impegnati da decenni nel dialogo tra culture e civiltà. È indispensabile, in momenti tragici come questi, separare nettamente la cultura islamica e la religione islamica dagli estremismi e fondamentalismi di questi assassini predicatori di odio e continuare a lavorare insieme agli amici musulmani moderati che seguono la via della pace e del rispetto reciproco”.

Leggi tutto...

LA FONDAZIONE MEDITERRANEO PARTNER DELLA “AL-BABTAIN CHAIR FOR PEACE”

Stampa
PDF

Si è svolta nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università Roma Tre la “Conferenza internazionale per la presentazione della Abdulaziz Saud Al-Babtain chair for peace”.
Dopo gli indirizzi di saluto del Magnifico Rettore Luca Pietromarchi e del prof. Luigi Moccia è intervenuto Abdulaziz Saud Al-Babtain che ha illustrato le finalità della Cattedra sostenuta dalle Nazioni Unite e ringraziato i partner dell’iniziativa (Roma 3, Fondazione Mediterraneo, IPI, SIOI).
Di seguito sono intervenuti Michael Frendo, Jorge Sampaio, Vincenzo Scotti, Charles Ferdinand Notomb, Nejib Friji, George Ulrich.
Il presidente Michele Capasso ha ricordato l’affettuoso legame con Abdulaziz Al-Babtain ed il sostegno alla “Cattedra della Pace” da parte della Fondazione Mediterraneo e della sua rete di università e di organismi della società civile e delle istituzioni.

Leggi tutto...

INCONTRO CON L’AMBASCIATORE DI TUNISIA

Stampa
PDF

Il presidente della Fondazione Michele Capasso ha incontrato l’Ambasciatore di Tunisia a Roma Moez Sinaoui con il quale sono state pianificate attività di promozione e scambio interculturale con la Tunisia.

Leggi tutto...

ACCORDO TRA LA FONDAZIONE MEDITERRANEO E L’ASSOCIAZIONE “AMICI DI RON – AMICI DELLA VITA”

Stampa
PDF

Si è svolta la cerimonia di sottoscrizione del protocollo d’intesa tra la “Fondazione Mediterraneo” e l’”Associazione Amici di Ron- Amici della Vita”, in presenza dell’assessore alla cultura del Comune di Napoli Gaetano Daniele e di rappresentanti di vari Paesi.
Tra i punti dell’accordo:

  • La diffusione e gestione di attività di promozione della Pace attraverso la Poesia, nonché, come parte integrante del progetto, il sostegno ad iniziative per una maggiore relazione tra le differenti culture e fedi religiose.
  • La collaborazione su attività di informazione e organizzazione. In particolare la promozione di metodologie formative e percorsi didattici.

In questa occasione è stata consegnata al presidente Capasso una targa e la “Bandiera dei Poeti per la Pace”.
A conclusione è stata sottoscritta la “Dichiarazione di Pace”

Leggi tutto...