A ROBERTO REGGI IL PREMIO MEDITERRANEO PATRIMONIO CULTURALE 2018

Nel corso di una cerimonia svoltasi presso il Museo della Pace - MAMT le giurie internazionali hanno assegnato all’ing. Roberto Reggi – direttore dell’Agenzia del Demanio - il “Premio Mediterraneo Patrimonio Culturale 2018”.
Il Premio è stato consegnato dal ministro del Marocco Mohamed Kabbaj.
Presenti alla cerimonia ministri, ambasciatori e rappresentanti di istituzioni internazionali.
Tra questi:

  • SE. Dr. Mana Saeed Al-Otaiba (Emirati Arabi Uniti)
  • SE. Saqer Nasser Alraisi (Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti a Roma).
  • SE. Ibrahim Al Balaoui (Ambasciatore dell’Arabia Saudita all’UNESCO).
  • SE. Cheikha Wafae Al Khalifa (Ambasciatore del Bahrein all’UNESCO).
  • SE. Hassan Abouyoub (Ambasciatore del Marocco a Roma).
  • SE. Dr. Cheikh Khaled bin Khalifa Al Khalifa (Bahrein).
  • SE. Dr. Mustapha Bakkoury (Presidente della Regione di Casablanca, Marocco).
  • Adelhak Azzouzi (Marocco).
  • Asma Alaoui (Marocco).
  • Massimo Pica Ciamarra (Italia).
  • Domenico De Masi (Italia).
  • Console di Francia a Napoli Jean Paul Seytre.
  • Console di Spagna a Napoli José Luis Solano Gadea.
  • Console di Tunisia a Napoli Beya Ben Abdelbaki.
  • Dr. ssa Alessandra Sardu, assessore Comune di Napoli.
  • Dr. Salvatore Calleri (Presidente Fondazione Caponnetto, Italia).

Leggi tutto: ...

A MASSIMO PICA CIAMARRA IL PREMIO MEDITERRANEO ARCHITETTURA “EDIZIONE SPECIALE” 2018

Nel corso di una cerimonia svoltasi presso il Museo della Pace - MAMT le giurie internazionali hanno assegnato al prof. Massimo Pica Ciamarra  il “Premio Mediterraneo Architettura Edizione Speciale 2018”.
Presenti alla cerimonia ministri, ambasciatori e rappresentanti di istituzioni internazionali.
Tra questi:

  • SE. Dr. Mana Saeed Al-Otaiba (Emirati Arabi Uniti)
  • SE. Saqer Nasser Alraisi (Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti a Roma).
  • SE. Ibrahim Al Balaoui (Ambasciatore dell’Arabia Saudita all’UNESCO).
  • SE. Cheikha Wafae Al Khalifa (Ambasciatore del Bahrein all’UNESCO).
  • SE. Hassan Abouyoub (Ambasciatore del Marocco a Roma).
  • SE. Dr. Cheikh Khaled bin Khalifa Al Khalifa (Bahrein).
  • SE. Dr. Mustapha Bakkoury (Presidente della Regione di Casablanca, Marocco).
  • SE. Dr. Mohamed Kabbaj (Marocco).
  • Prof. Adelhak Azzouzi (Marocco).
  • Prof. Asma Alaoui (Marocco).
  • Prof. Domenico De Masi (Italia).
  • Console di Francia a Napoli Jean Paul Seytre.
  • Console di Spagna a Napoli José Luis Solano Gadea.
  • Console di Tunisia a Napoli Beya Ben Abdelbaki.
  • Dr.ssa Alessandra Sardu, assessore Comune di Napoli.
  • Dr. Salvatore Calleri (Presidente Fondazione Caponnetto, Italia).

Leggi tutto: ...

ASSEGNATI I PREMI MEDITERRANEO 2018

Nel corso di due riunioni (Napoli, 9 novembre 2018 e Fès, 28 aprile 2018), i membri della giuria della Fondazione Mediterraneo hanno attribuito i premi Mediterraneo per l’anno 2018.
L’annuncio è stato dato dal presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso e dal coordinatore delle giurie internazionali Abdelhak Azzouzi.
Tra i premiati:

  • SE Dr. Mana Saeed Al Otaiba - Premio Mediterraneo “Costruttore di Pace” 2018
    UNITED ARAB EMIRATES
  • SE Khalid bin Khalifa al Khalifa - Premio Mediterraneo “Cultura” 2018
    Direttore esecutivo dell’ISA Cultural Center
    KINGDOM OF BAHRAIN
  • Roberto Reggi - Premio Mediterraneo “Patrimonio Culturale” 2018
    Direttore generale dell’Agenzia del Demanio
    ITALIA
  • Antonio De Iesu - Premio Mediterraneo “Legalità” 2018
    Questore di Napoli
    ITALIA
  • Domenico De Masi - Premio Mediterraneo “Innovazione e Qualità della Vita” 2018
    Sociologo
    ITALIA
  • Mohamed M. Abou El Enein - Premio Mediterraneo “Economia e Impresa” 2018
    Imprenditore e Politico
    EGITTO
  • Dario Franceschini - Premio Mediterraneo “Istituzioni” 2018
    Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo
    ITALIA
  • Catello Maresca ed i suoi ragazzi Magistrato - Premio Mediterraneo “Raffaele Capasso per la Legalità” 2018
    ITALIA
  • Massimo Pica Ciamarra - Premio Mediterraneo “Architettura” Edizione speciale 2018
    Architetto / Pica Ciamarra Associati
    ITALIA
  • Mustapha Bakkoury - Premio Mediterraneo “Ambiente e Co-sviuppo” 2018
    Presidente dell’Agenzia marocchina dell’energia solare
    MAROCCO
  • Luigi Riello - Premio Mediterraneo “Medaglia d’Onore per la Legalità” 2018
    Procuratore generale presso la Corte d’Appello di Napoli
    ITALIA
  • Cesare Sirignano - Premio Mediterraneo “OMCOM” 2018
    ITALIA
  • Ornella Vanoni - Premio Mediterraneo “Arte e creatività” 2018 
    Cantante ed artista
    ITALIA

Leggi tutto: ...

CONVEGNO “CRESCITA DI TURISTI A NAPOLI E IN CAMPANIA: COME MIGLIORARNE L’ACCOGLIENZA. PROPOSTE E SOLUZIONI INNOVATIVE”.

Un ampio confronto teso a delineare strategie per il futuro del turismo a Napoli e in Campania.
Si parte da una domanda: al di fuori di ogni ottica settoriale, quali possono essere le iniziative concrete -quali simultanee e quali in sequenza- in grado di incidere positivamente su questo tema?
Un territorio come quello di Napoli e della Campania, da sempre ricco di sorprendenti risorse, è al centro di una domanda turistica crescente e si mostra sostanzialmente impreparato, non all’altezza delle potenzialità di cui dispone. Eppure, il turismo è accoglienza, economia e miglioramento della qualità della vita anche per chi abita le realtà interessate.
Attraverso numerose interviste a moltissimi esponenti della società civile, realizzate tra il 2017 e il 2018, “Noi Cittadini per Napoli” di Angelo Colella ha raccolto suggerimenti, opinioni e spunti diversi: l’incontro del 21 aprile ha l’obiettivo di favorire scambi diretti, di far emergere una visione sistemica, di delineare percorsi e di individuare possibili azioni concrete verso uno stimolante futuro. Al convegno sono intervenuti, tra gli altri, Domenico De MasiMassimo Pica Ciamarra e Michele Capasso.

Leggi tutto: ...

IL CLUB “ROTARY NAPOLI SUD OVEST” IN VISITA AL MUSEO DELLA PACE - MAMT

I membri del club “Rotary Napoli Sud Ovest” hanno visitato il Museo della PaceMAMT esprimendo apprezzamento per questa iniziativa unica.

Leggi tutto: ...

DA NAPOLI AD ALEPPO NEL SEGNO DELLA PACE

Prima ad Aleppo, con il Rettor Maggiore dei Salesiano don Angel Fernandez Artime e poi Damasco.
Ad Aleppo tra le rovine si rinnova l’appello e la preghiera per la pace che partì da Napoli il 17 febbraio 2017.
Con i giovani e salesiani dell'oratorio di Aleppo, dietro, la "Cittadella", forse l'insediamento umano più antico del mondo che ha ancora residenti.
Un omaggio grato al suo coraggio, entusiasmo e speranza di un mondo migliore.
"credere ad Aleppo" significa credere nei giovani siriani!
A Damsco con padre Bahjat Elia Karakach, francescano della Custodia di Terra Santa, superiore del convento dedicato alla conversione di san Paolo, la parrocchia principale di rito latino della Capitale, a Damasco, che racconta l’attacco congiunto di Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia sferrato nella notte contro tre obiettivi a Damasco e Homs.
“Siamo stati svegliati alle 4 di notte dal sibilo dei missili e abbiamo capito che gli attacchi erano in corso. Si sono udite delle esplosioni nei dintorni di Damasco. Qui al centro per ora tutto è tranquillo ma la gente è preoccupata per il futuro. La popolazione vuole vivere in pace e non sotto l’incubo delle bombe”.
“Sapevamo che esisteva l’intenzione di bombardare da parte degli Usa dopo il presunto attacco chimico alla Ghouta orientale ma la speranza era riposta in un’indagine oggettiva sull’uso di armi chimiche e che per questo non ci sarebbero stati lanci di missili”, dichiara il frate che spera “non si ripeta quanto già avvenuto in Iraq che fu invaso nel 2003 (da una coalizione formata per la maggior parte da Stati Uniti e Regno Unito, e con contingenti minori di altri Stati, ndr) perché il regime di Saddam Hussein era stato accusato di possedere armi di distruzione di massa. Armi che non furono mai trovate. La volontà è distruggere la Siria. Il progetto va avanti con queste bombe. Non ci resta che pregare per la pace ora più che mai”.

Leggi tutto: ...

L’UNIVERSITÀ DI SALERNO ADERISCE AL PROGETTO “KIMIYYA”

L’Università di Salerno aderisce al programma “Kimiyya” della Fondazione Mediterraneo in difesa dei diritti delle donne.
Su delega del Rettore prof. Aurelio Tommasetti  la prof. Maddalena Della Volpe ha sottoscritto nella sede della Fondazione Mediterraneo il manifesto di “Kimiyya”.

Leggi tutto: ...

I PARTECIPANTI AL FOCUS YOUTH WORKERS HANNO VISITATO LA SEZIONE DEL MUSEO DELLA PACE DEDICATA ALLO SCULTORE MARIO MOLINARI

I partecipanti al “Focus Youth Workers”, in modo particolare quelli provenienti da Torino e dal Piemonte – dove lo scultore Molinari visse e creò – hanno visitato la sezione del Museo della Pace dedicata a Mario Molinari, scultore del colore, esprimendo apprezzamento per l’opera e per la Casa – Museo di Torino.

Leggi tutto: ...

I PARTECIPANTI AL “FOCUS YOUTH WORKERS” IN VISITA AL MUSEO DELLA PACE

I partecipanti al “Focus Youth Workers”, accompagnati dall’assessore alle politiche giovanili della Regione Campania Serena Angioli, hanno visitato il Museo della PaceMAMT esprimendo apprezzamento per questo luogo unico.

Leggi tutto: ...

GIANNI MADDALONI SOSTIENE IL WORLD PEACE FORUM E SOTTOSCRIVE IL MANIFESTO KIMIYYA

Nel corso di una visita alla Fondazione Mediterraneo, il M° Gianni Maddaloni – impegnato a Scampìa nel recupero dei giovani attraverso le discipline sportive – ha aderito al “World Peace Forum” ed ha sottoscritto il Manifesto “Kimiyya” in favore delle donne di tutto il mondo.

Leggi tutto: ...