1st International Peace Workshop - Il Teatro degli Oppressi

Nell´ambito dei lavori dell´ International Peace Workshop che si è svolto a Napoli dal 15 al 17 ottobre, i partecipanti, ex combattenti e attivisti non violenti, sono intervenuti attivamente alla sessione dedicata al Teatro degli Oppressi : metodo teatrale elaborato da Augusto Boal, che usa il teatro come mezzo di conoscenza e come linguaggio.

Lo scopo è stato quello di approfondire la riflessione sul ruolo che pratiche ispirate al dialogo e alla nonviolenza possono giocare nella risoluzione dei conflitti, sia nel caso di conflitti armati sia quando si tratti di conflitti sociali, etnici o politici in cui imperversa la violenza.

Leggi tutto: ...

1st International Peace Workshop - Sostenere il dialogo attraverso la non violenza

La Fondazione Mediterraneo con la Maison de la Paix - Casa Universale delle Culture ha svolto a Napoli la prima edizione degli International Peace Workshop dal titolo ‘Sostenere il dialogo attraverso la nonviolenza. Dallo scontro alla riconciliazione nella Regione Euromediterranea´.

Michele Capasso, Presidente della Fondazione Mediterraneo ha illustrato le finalità e i contenuti. 
Sono intervenuti: Gianluca Solera (Fondazione Anna Lindh), Paolo Beni (Arci), Flavio Lotti (Enti Locali per la Pace), Miralem Tursinovic´, bosniaco, ex combattente, dell´Ong Youth Resource Centre di Tuzla; Nouraldin Shehada, palestinese, di Combatants for Peace; Gerard Foster, dell´Irlanda del Nord, cattolico, del Teach Na Failte; Itamar Feigenbaum, israeliano, di Combatants for Peace ed altri, che hanno ribadito l´importanza di questo seminario che ha riunito, per la prima volta, ex combattenti per parlare e costruire la pace.

Il workshop si colloca nel quadro delle attività promosse dalla Maison de la Paix – Casa Universale delle Culture della Fondazione Mediterraneo, in preparazione del Forum Universale delle Culture previsto nel 2013 a Napoli.

Leggi tutto: ...

1st International Peace Workshop - Gruppi di lavoro

La Fondazione Mediterraneo ha svolto a Napoli la prima edizione degli International Peace Workshops dal 15 al 17 ottobre.

Le 3 giornate sono state articolate in Gruppi di lavoro in cui i partecipanti, ex combattenti ed attivisti non-vilenti, hanno raccontato e condiviso le proprie esperienze con l´obiettivo di creare una rete in Europa e nel Mediterraneo di mutuo sostegno e di scambio tra organizzazioni sociali ed ex-combattenti per la riconciliazione, per la soluzione nonviolenta di conflitti e per la giustizia.

Leggi tutto: ...

International Peace Workshop - Conferenza Stampa di presentazione

Si è svolta a Roma presso la Farnesina la Conferenza Stampa di presentazione degli International Peace Workshops, azione della Fondazione Mediterraneo con la Maison de la Paix - Casa Universale delle Culture, organizzata congiuntamente alla Fondazione Euro-Mediterranea "Anna Lindh" e all´ARCI, in collaborazione col movimento Combatants for Peace e con il Cordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani.

Leggi tutto: ...

Delfino d’Argento


Corrado Beguinot - 2012
Ingegnere
ITALIA

Per aver, nel suo lungo percorso, dedicato la propria vita alla ricerca scientifica ed alla sperimentazione progettuale nelle tematiche della pianificazione urbanistica territoriale, sfociate, a livello internazionale, all’ideazione e promozione della città europea interetnica cablata.
Con la Fondazione Aldo Della Rocca rappresenta il precursore della nuova era interetnica cablata quale base della Pace nel mondo in cui tutti i popoli della terra, fraternamente uniti, saranno ritenuti “Un solo Popolo in una sola Città”.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 3 settembre 2012



Alessandro Ortis - 2012
Ingegnere
ITALIA

Professionista e uomo che si è dedicato e si dedica, con convinto impegno, nel promuovere istituzioni, organismi ed iniziative di particolare importanza per una sempre più avanzata collaborazione e coesione tra i Paesi del Mediterraneo.

La Cerimonia di Assegnazione


SENEN FLORENSA PALAU
Direttore dell’Istituto Europeo per il Mediterraneo

Per aver contribuito, prima come Ambasciatore e poi come Direttore dell’Istituto Europeo per il Mediterraneo di Barcellona, a promuovere i valori del dialogo e della pace nella regione euromediterranea, difendendo le buone pratiche nel Partenariato Euromediterraneo.
Per questo motivo la Fondazione Mediterraneo, con l’Accademia del Mediterraneo, ha attribuito a Senen Florensa Palau il Premio Mediterraneo “Delfino d’Argento” 2011.

La Cerimonia di Assegnazione
Barcellona, 7 Ottobre 2011


EMANUELE VITTORIO
Medico Odontoiatra

Per la sua azione in favore del bene comune, attraverso il puntuale e rigoroso esercizio della professione di medico-odontoiatra.
Per la competenza attiva, la solidarietà ed il non arrendersi di fronte a difficoltà per altri insormontabili.
L’attenzione verso le persone indigenti e la sua continua ricerca su tecniche mediche d’avanguardia hanno assicurato la risoluzione di problemi complessi restituendo dignità e qualità della vita, con un occhio di riguardo ai più bisognosi.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 23 Settembre 2011

BAGNO ELENA di GIOVANNI MORRA

Il Bagno Elena costituisce un simbolo ed un’eccellenza per Napoli, l’Italia e il Mediterraneo.
Nasce a Posillipo, dove la storia millenaria delle Grandi Culture umane ha fatto intrecciare la filosofia con la spiritualità. Grazie all’impegno attivo e silenzioso di Giovanni Morra e dei figli Mario e Antonella, il Bagno Elena – con le Terme Pausylia – costituisce un luogo unico e prezioso per il benessere e la qualità della vita: è l’esempio di una famiglia che crede nella rinascita dell’imprenditoria napoletana e che, con la sua dedizione al mare, prosegue la tradizione degli stabilimenti balneari su palafitte. Questa azione meritevole è di esempio per la rinascita turistica di Napoli e per la conservazione della “Risorsa Mare”.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 23 Settembre 2011


Alla memoria di GUIDO GRIMALDI
Fondatore e Presidente del Gruppo Grimaldi, ITALIA

Per aver contribuito attraverso la diffusione dei collegamenti marittimi e delle “Autostrade del Mare” – nel Mediterraneo e nel Mondo – a promuovere con lungimiranza quel “meticciato di civilta`” che e` alla base dello sviluppo condiviso e della pace. Per questo motivo la Fondazione Mediterraneo, con l’Accademia del Mediterraneo, ha attribuito alla memoria di Guido Grimaldi il Premio Mediterraneo “Delfino d’Argento” 2011.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 20 maggio 2011

 

S.E. Mons. ROCCO FAVALE - 2010
Vescovo di Vallo della Lucania, ITALIA

Il suo impegno nel promuovere la pace tra i popoli e nel rafforzare la solidarietà nel Cilento sono pilastri fondamentali della sua azione. A Lui il merito di aver consentito la realizzazione dell’opera monumentale “Totem della Pace” accanto alla Cattedrale di Rutino.


La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 13 giugno 2010



Sergio Piazzi - 2010
Segretario Generale dell'Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, ITALIA

Il suo impegno e la non comune passione per rafforzare il ruolo dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo (APM) sono unanimemente riconosciuti. Grazie alla sua dedizione è stato possibile armonizzare il ruolo dei Parlamenti dei Paesi mediterranei facendo loro assumere una visione comune condivisa, soprattutto sui valori e i diritti fondamentali della persona umana.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 13 giugno 2010



alla memoria di Baltasar Porcel - 2010
Scrittore, giornalista e critico letterario, SPAGNA

Scrittore di fama mondiale, giornalista acuto e puntiglioso, Baltasar Porcel nelle sue opere ha raccontato la società d’oggi con precisione ed ironia. Fondatore e direttore dell’Istituto Catalano del Mediterraneo, ha trasformato la sua cultura profondamente mediterranea in un’azione politica grazie alla quale la Catalogna, Barcellona e la Spagna hanno potuto assumere un ruolo di primo piano nel partenariato euromediterraneo.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 13 giugno 2010



alla memoria di Gennaro Pompilio - 2010
Coordinatore delle Guide Turistiche del Vesuvio, ITALIA

Un uomo che ci ha ricordato che le parole da sole non sono sufficienti. La sua passione per il Vesuvio, quale pioniere del turismo e coordinatore delle Guide del Cratere, sono un insegnamento su come si possa promuovere la pace e il reciproco rispetto con azioni concrete.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 4 gennaio 2010



alla memoria di Ahmed Jebli - 2009
Presidente dell'Università Cadi Ayyad di Marrakech, MAROCCO

La storia ha conosciuto più di una persona che, sebbene non abbiano avuto una ribalta mediatica, hanno avuto un ruolo straordinario negli eventi che segnano la vita di uno Stato.
Ahmed Jebli appartiene a questa galleria, per il contributo dato alla costruzione del sapere e per la diffusione della conoscenza, soprattutto in ambito universitario. I temi che ha affrontato hanno un’alta visione dell’istruzione, superando sempre i confini di classe e di appartenenza. In questo quadro è inserita l’opera compiuta da Ahmed Jebli che ha portato avanti un’azione di comprensione delle ragioni « dell’altro » e di amicizia con e tra i popoli del Mediterraneo. Ahmed Jebli è stato un punto di riferimento per la Fondazione Mediterraneo che, con questo riconoscimento, ha voluto rendergli omaggio.

La Cerimonia di Assegnazione
Marrakech, 4 giugno 2009



Abdelwahed Radi - 2007
Presidente dell'Assemblea Parlamentare del Mediterraneo e Presidente dell'Assemblea Parlamentare del Marocco, MAROCCO

Grande sostenitore della Dichiarazione di Barcellona ed in particolare della necessità di rafforzare i rapporti euro-mediterranei. Difensore della democrazia, egli ha dedicato la sua vita alla creazione di un nuovo umanesimo con lo scopo di trasformare il Mediterraneo, attraverso la promozione del dialogo, in un’area democratica di conoscenza e rispetto reciproci.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 5 luglio 2007



alla memoria di Manuel Vazquez Montalban - 2004
Scrittore, SPAGNA

Grande scrittore spagnolo, Manuel Vazquez Montalbàn ha raccontato la società d’oggi con l’ironia e l’acume del suo personaggio principale: Pepe Carvalho. Fu tra i primi ad aderire alla Fondazione Laboratorio Mediterraneo ed a lui viene dedicato un riconoscimento che non vuole essere un premio istituzionale ma un grande, affettuoso ricordo da parte della sua famiglia “mediterranea”.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 4 gennaio 2004



Raffaele La Capria - 2003
Scrittore, ITALIA

Raffaele La Capria ha iniziato negli anni Cinquanta d’un secolo con poca ragione ma con molta ferocia un lungo percorso romanzesco in tre tappe decennali che negli anni Settanta è giunto al suo fine anche se non alla sua meta. Una meta contemporaneamente suggerita pure dai suoi fiori di carta che si aprono agli occhi del lettore come i fiori giapponesi di carta si schiudono all’acqua. Al trittico romanzesco corrisponde un trittico ideale di saggi e riflessioni che illuminano i personaggi, l’autore, un’intera generazione e la città mitica dove la solarità mediterranea fu spenta da un’altra tragedia. L’opera di LA CAPRIA, lunga meditazione dell’occasione mancata dal singolo e dalla storia, è un emblema del Mediterraneo che di mancamento in mancamento costruisce tragicamente il suo presente. E a lui, come coscienza mediterranea e scrittore mediterraneo, è attribuito il “Premio Delfino d’argento” 2003.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 28 maggio 2003



alla memoria di Federico Bugno - 2003
Giornalista e scrittore, ITALIA

Federico Bugno è stato un giornalista dalla testa ai piedi: un inviato estero come si deve. Ha scritto per “Il Sole 24 ore”, “Il Mondo”, il “Corriere della Sera”, “Tempo illustrato” e, infine, è stato invitato speciale de “L’Espresso”: il “suo giornale”. Ha prodotto pagine del miglior giornalismo di reportage, di fattura asciutta e vera, comprendendo che, per non essere affogati dalla globalizzazione, occorreva “democratizzarla” prima che essa stessa snaturasse i principi della libertà e della democrazia. E’ stato uno degli “ultimi grandi” capace di volare alto: da Piazza Tien-An Men al Muro di Berlino, a Sarajevo. La “sua” Sarajevo. Abitante di questa città martoriata si concentrò sugli artisti, sui poeti che incontrava tutti i giorni quando usciva evitando i cecchini. Hanno scritto di lui che “scelse le pene di un pittore che non aveva tubetti, di uno scrittore che non trovava più parole, di un musicista le cui note uscivano sorde”. Nessuno, come lui, ha descritto l’assedio di Sarajevo. Con lacrime asciutte. Com’era il suo stile. Il giornalismo di Bugno era all’antica: fatto di letture, di bar, di amici, di liti, di verità; insomma di “vita”. Ma lui era capace soprattutto di urlare, ridere, cantare, piangere. “Davanti ad un quadro di Safet Zec, - scrisse di lui il grande poeta Izet Sarajlic’ – Federico fu vicino alle lacrime. Lui sa e riesce ancora a piangere e costituisce l’unica parte umana rimasta all’umanità. Il cuore, e non la sua professione di giornalista, lo ha portato a Sarajevo”.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 4 giugno 2003



alla memoria di Izet Sarajlic' - 2003
Poeta, BOSNIA

Izet Sarajlic' è stato uno dei più grandi poeti del Novecento. Nacque da un’antica famiglia musulmana della Bosnia da cui apprese i valori irrinunciabili dell’amicizia, del rispetto, del dialogo tra le culture e civiltà: i Sarajlic’ furono una famiglia che non sapeva nutrire rancore. Ha trascorso gran parte della sua vita a Sarajevo, rimanendo anche durante l’assedio della città, per quasi quattro anni: la capitale bosniaca ha battuto il triste primato del secolo diventando “Capitale del dolore”. Izet è rimasto laggiù: fino alla fine. Avrebbe potuto lasciare la città, ma non volle. Fu ferito non solo nell’animo. Ha perso due sorelle, il cui affetto gli aveva salvato più volte la vita. “Come farò adesso – diceva – sono abituato ad essere fratello”. E’ stata la “voce di Sarajevo” e non ha cessato mai di scrivere, continuando a chiedersi se servisse a qualcosa, dopo tutto quello che era successo. Non poteva fare altro.
Durante l’assedio di Sarajevo gli amici di un tempo dimenticarono Izet e la sua voce che si trasformava in grido: solo pochi, come il poeta Slobodan Markovic’, visitarono il suo sonno fragile scosso dalle raffiche di mitra. Izet ha dato e ha perso più di chiunque altro. In occasione della “commemorazione” del millesimo giorno di assedio di Sarajevo solo il suo sguardo comunicava: le parole erano superflue. La Fondazione Laboratorio Mediterraneo ha pubblicato “Il Libro degli Addii” nel 1997 e Izet, sulla prima copia, scrisse una sola grande parola, accanto al disegno di un fiore: “Grazie”. Oggi vogliamo ricordare e ringraziare un grande poeta per il suo insegnamento e la sua opera, un uomo che ci ha ricordato che la letteratura da sola non basta. Occorre promuovere la pace e il reciproco rispetto con azioni concrete.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 4 giugno 2003



alla memoria di Marcello Gigante - 2002
Filologo classico, grecista e papirologo, ITALIA

Nell’epoca di trasformazione che si avvia dopo la seconda guerra mondiale, Marcello Gigante, come a suo tempo il Carducci, ha dato voce al rapporto tra cultura antica e coscienza moderna. Rimeditando il testo erodoteo ha interpretato le linee storiche del mondo classico nel segno del Nomos Basileus, la sovranità della legge. Traduttore di Diogene Laerzio e Direttore delle collane “La Scuola di Platone” e “La scuola di Epicuro”, ha approfondito lo studio della filosofia antica in particolare di Epicureo e Filodemo di Gadara, attraverso lo studio dei papiri ercolanesi. Al rapporto fra antico e moderno sono dedicati i saggi su Leopardi, Settembrini, Quasimodo e la cultura classica fra Otto e Novecento. E’ stato redattore della “Parola del Passato”, direttore degli “Studi di Filologia Classica”, Presidente nazionale dell’Associazione Italiana di Cultura Classica. Le sue pubblicazioni, che superano il numero di 700, hanno sempre apportato scorci e vedute di grande significato. Fra le opere ricordiamo “Le Elleniche di Ossirinco”, “Nomos Basileus”, “Civiltà delle forme letterarie nell’antica Pompei”, “Classico e mediazione”.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 4 gennaio 2002



alla memoria di Paolo Bufalini - 2002
Senatore della Repubblica, ITALIA

La storia ha conosciuto più di una personalità che, pur non avendo avuto una ribalta mediatica, ebbero un ruolo straordinario nelle vicende politiche che segnano la vita di uno Stato. Paolo Bufalini fa parte di questa galleria: per il contributo dato negli anni ’30 per la costituzione di uno dei gruppi antifascisti, quello romano, più significativi e attivi anche perché radunò giovani intellettuali che ebbero poi una parte importante nella scena politica e intellettuale del dopoguerra, per il contributo dato alla resistenza degli italiani in Jugoslavia; come animatore, dopo la liberazione, del Movimento Autonomista e Meridionalista, in Sicilia e nel Sud, nella lotta per la riforma agraria e la modernizzazione del Paese; come mente forte e saggia nell’opera di rinnovamento del P.C.I., dell’unità della sinistra, delle convergenze tra tutte le forze democratiche. Temi tutti affrontati con una visione alta della politica, superando sempre i confini classe e di partito, con una visione di statista cavouriano. In questo quadro va collocata l’opera eccezionale compiuta da Bufalini nel delineare una politica estera di distensione, di comprensione delle ragioni dell’altro, di amicizia con e tra i popoli del Mediterraneo; l’intensa attività volta a garantire la pace religiosa, a migliorare i rapporti tra lo Stato Italiano e il Vaticano lavorando al rinnovo del Concordato. E lo fece da laico, convinto che solo la laicità dello Stato e il rispetto della coscienza religiosa di ciascuno e delle comunità possano sconfiggere quei fondamentalismi che hanno insanguinato il mondo da secoli, sino ad oggi. Bufalini fu anche un serio studioso di greco e latino e traduttore attento e acuto di Orazio, dicendo così a noi tutti che l’intreccio tra cultura e politica è vitale e necessario per rendere nobile ed efficace l’impegno pubblico, per rendere migliore il proprio paese e la conoscenza tra i popoli.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 4 gennaio 2002



ANNUARIO

RETE ITALIANA/ITALIAN NETWORK 2005-2010
ATTORI IN DIALOGO/ACTORS IN DIALOGUE
Edizioni Magma - Fondazione Mediterraneo
marzo 2010 (ed. it/en) f.to 14x21; pp.480
ISBN: 88-8127-040-4

Il volume racchiude le schede informative di tutti i membri della Rete Italiana della Fondazione Euromediterranea "Anna Lindh" per il Dialogo tra le Culture; sono inoltre illustrate attività e progetti dal 2005 al 2010.

Leggi tutto: ...

ARCHIVIO

Di seguito tutti gli eventi relativi alla Fondazione "Anna Lindh".


Roma, 8 settembre 2004 Costituita la Rete Italiana della Fondazione Euromediterranea per il Dialogo tra le Culture "Anna Lindh"
Bruxelles, 11-12 novembre 2004 I Riunione dei Capofila delle Reti nazionali ALF
Costituita la "Rete di Reti" nazionali della Fondazione Euromediterranea Anna Lindh per il Dialogo tra le Culture
Roma, 15 dicembre 2004 Riunione della Rete italiana della Fondazione Euro-Mediterranea Anna Lindh per il Dialogo tra le Culture
Roma, 15 dicembre 2004 Incontro con il Direttore Esecutivo della FEM Traugott Schöfthaler
Alessandria, 18-20 aprile 2005 II Riunione dei Capofila delle Reti nazionali ALF
Si inaugura la Fondazione Euro-Mediterranea “Anna Lindh” per il Dialogo tra le Culture
Napoli, 23 luglio 2005 Un´equipe della Fondazione Euromediterranea "Anna Lindh" visita la FLM
Brindisi, 19 - 30 ottobre 2005 Corso di formazione sul patrimonio culturale euro-mediterraneo
Napoli, 13-14 novembre 2005 Conferenza Euro-mediterranea
"Le Culture Classiche: Eredità e innovazione nelle culture moderne del Grande Mediterraneo"
Barcellona, 26 - 27 novembre 2005 III Riunione dei Capofila delle Reti nazionali della Fondazione Euromediterranea “Anna Lindh” per il Dialogo tra le Culture (BARCELONA +10)
Roma, 13 dicembre 2005 Parte il progetto "Storia del Mediterraneo"
Napoli, 17-20 dicembre 2005 EUROMED YOUTH WORKSHOP
in conjunction with a meeting of young people from other Arab countries
Palermo, 23-25 febbraio 2006 Convegno internazionale Mondo Latino e Mondo Arabo: le vie della Continuità
Algeri, 23 febbraio 2006 Incontro dei Capofila delle Reti nazionali FAL
Bruxelles, 13 marzo 2006 Study Committee per la Fondazione Anna Lindh
Napoli, 20 marzo 2006 La Rete italiana raggiunge i 70 membri
Roma, 28 marzo 2006 Riunione del Comitato ristretto della Rete italiana ALF
Alessandria, 6 maggio 2006 La Commissaria Benita Ferrero-Waldner visita la Fondazione Anna Lindh
Roma, 27 giugno 2006 Adotta il patrimonio culturale mediterraneo
Alessandria, 20 settembre 2006 Presentati il piano triennale e il budget dell´ALF
Alessandria, 30 settembre 2006 Selezionati altri nuovi progetti dalla ALF
Roma, 12 ottobre 2006 Assemblea generale della Rete italiana ALF
Tampere, 25 novembre 2006 Riunione informale dei Capofila ALF
Tampere, 26 novembre 2006 IV Riunione dei Capofila delle Reti nazionali ALF
Roma, 6 dicembre 2006 Riunione del Comitato ristretto della Rete italiana ALF
Cairo/Gerusalemme/Betlemme, 30 dicembre 2006 - 6 gennaio 2007 Settimana di Educazione alla Mondialità
Roma, 9 febbraio 2007 Visita al consorzio "Nettuno"
Berlino, 27-30 maggio 2007 Riunione del Board of Governors dell´ALF
Berlino, 28 maggio - 1 giugno 2007 V Riunione dei Capofila delle Reti Nazionali ALF
Benevento, 3 - 13 giugno 2007 Superesperti al Marsec
Roma, 2 luglio 2007 Riunione del Comitato ristretto della Rete italiana ALF con il direttore esecutivo dell´ALF Lucio Guerrato
Bruxelles, 6 luglio 2007 Riunione del Board of Governors dell´ALF
Napoli, 17 luglio 2007 Seminario: The Mediterranean "Brain Drain"
Alessandria, 4 settembre 2007 Premio Giornalistico Euro-Mediterraneo per il Dialogo tra le Culture 2007
Alessandria, 6 settembre 2007 Fondazione Anna Lindh
Lancio del nuovo formulario d’iscrizione on line
Bruxelles, 2 ottobre 2007 1001 Azioni per il Dialogo
Roma, 14 novembre 2007 Seminario "1001 iniziative per il dialogo tra le culture"
Roma, 14 novembre 2007 Assemblea della rete italiana ALF
Il Cairo, 25 novembre 2007 Riunione della Presidenza della giuria del Premio Euromed per il Dialogo tra le Culture
Il Cairo, 26-29 novembre 2007 VI Riunione dei Capofila delle Reti Nazionali ALF
Marsiglia, 6-8 dicembre 2007 Forum-Seminario: Teoria e Pratica degli scambi culturali nella Regione Euro-Mediterranea
Napoli, 7 dicembre 2007 Inaugurato l´infopoint "1001 Azioni per il Dialogo"
Alessandria d'Egitto, 12 dicembre 2007 L´ALF lancia i mini-finanziamenti per la Campagna "1001 Azioni per il Dialogo"
Roma, 1 gennaio 2008 UNIMED: Il Chiosco - Sguardo sulla stampa euro-araba
Arezzo, 23 gennaio 2008 Rondine Cittadella della Pace
Dibattito "Young people on stage for peace"
Arezzo, 28 gennaio - 2 febbraio Rondine Cittadella della Pace
Settimana di studio "Voices Dialoguing"
Roma, 28 gennaio 2008 Riunione con il Direttore Esecutivo dell´ALF presso la Camera dei Deputati
Napoli, 28 gennaio 2008 Il canto celestiale: potere e voci angelicate
Napoli, 29 gennaio 2008 Guerrato visita l´infopoint "1001 Azioni per il Dialogo"
Trani, 1 febbraio - 31 dicembre 2008 Legambiente Trani e Puglia
Manipolazioni di Pace
Torino, 6 febbraio 2008 Istituto Paralleli
III Ciclo sui testimoni del Mediterraneo
Torino, 7 febbraio 2008 Istituto Paralleli
Tavola Rotonda: "Turchia nella UE? Perché no?"
Roma, 20 febbraio 2008 Assemblea della rete italiana ALF
Napoli, 21 febbraio 2008 Edizione speciale de "Il Mediterraneo Pittoresco" per la campagna "1001 Azioni per il Dialogo"
Bruxelles, 5 marzo 2008 André Azoulay eletto Presidente della Fondazione Anna Lindh
Torino, 7 marzo 2008 Istituto Paralleli
Forum Euromediterraneo dei giovani sull´acqua: pubblicati i bandi
Roma, 8 marzo 2008 Donne del Mediterraneo:
Giornata Internazionale della Donna
Ravenna, 10-11 marzo 2008 Comune di Ravenna
Visita studio "Partecipazione dei cittadini all´integrazione e al dialogo tra le diverse culture"
Fara in Sabina (Rieti), 13-16 marzo 2008 III Mostra Concorso Affreschi ed Affrescatori
“Mediterraneo: terre e popoli”
Barcellona, 15 marzo 2008 Concorso Internazionale di racconti brevi "Un Mare di Parole"
Bologna, 15 marzo - 15 maggio 2008 La Dama Sognatrice - ItaliAvista
Tiwadou (Marocco), 20-27 marzo 2008 Il Classico - Progetto di partenariato
Atene, 21-28 marzo 2008 Astragali Teatro - Persae: Workshop e Spettacolo
Teramo, 27-29 marzo 2008 Università di Teramo - Convegno Internazionale: Diritti dell´Uomo e Dialogo Interculturale nel Mediterraneo
Marsiglia, 27-29 marzo 2008 Babel Med World Music Festival 2008
Napoli, 29 marzo 2008 La Fondazione Mediterraneo partner del Napoli Teatro Festival
Napoli, 1 Aprile 2008 - 31 Marzo 2009 Nuova Atlantide Teatro - Regine dei popoli
Napoli, 1 aprile 2008 IPSC: Newsletter
Enna, 1 aprile 2008 Teatri del Cielo
Il patrimonio libraio di Enna
Parigi, 3-10 aprile 2008 Astragali Teatro - Persae: Workshop e Spettacolo
Roma, 4 aprile 2008 Conferenza Stampa: IX Edizione del Festival del Cinema Europeo
Lecce, 12 aprile 2008 Intercultura
Seminario "Costruire strategie per un dialogo interculturale"
Lecce, 15-20 aprile 2008 Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo
9° Festival del Cinema Europeo
Biella, 17 aprile 2008 Love Difference - Presentazione del Libro
"Muri, lacrime e za´tar" di Gianluca Solera
Nicosia, 19-23 aprile 2008 Astragali Teatro - Persae: Workshop e Spettacolo
Lecce, 23 aprile - 30 settembre 2008 Provincia di Lecce
Rassegna delle Culture Migranti "Territorios"
Livorno, 30 aprile - 1 ottobre 2008 Provincia di Livorno
Dialogo interculturale per una nuova Democrazia
Napoli, 1 maggio 2008 L´Abbraccio del Dialogo
Arona, 1 maggio - 1 dicembre 2008 IAL Arona - Dialogue 2008
Firenze, 3-24 maggio 2008 Fondazione Fabbrica Europa
Festival EuropaMediterraneoAfrica
Lecce, 4 maggio 2008 Koreja - Performing Dialogue
Il dialogo si fa scena
Torre del Greco, 7-25 maggio 2008 IPSC - Dialogo e Cittadinanza attiva
Palermo, 7-14-22 maggio 2008 Come una Marea
Tra cultura e linguaggio - Un itinerario di sapori
Pavia, 8-25 maggio 2008 Comune di Pavia
Verso città amiche delle bambine e dei bambini
Macerata, 8-10 maggio 2008 Comune di Macerata
Festa dell´Europa 2008
Alessandria (Egitto), 8 Maggio 2008 Atelier of Alexandria - 3° salone Internazionale dei giovani under 35 dell´AAW
Arezzo, 10 maggio 2008 Rondine Cittadella della Pace
Essere missionari di pace
Roma, 10 maggio 2008 Ragazzi per l´Unità
Run4Unity 2008
Firenze, 16-17 maggio 2008 Fondazione Fabbrica Europa
Roots & Routes
Prignano Cilento, 17-24 maggio 2008 Leucosia
Ulisse sulle orme della "canoscenza"
Bari, 18-25 maggio 2008 CISS
Mostra fotografica "Un muro non basta"
Milano, 19-24 maggio 2008 Accademia ISA
Voci di pace nell´Europa multiculturale e multireligiosa
Roma, 20 maggio 2008 Oltreillimes - Hayat! Il dialogo vivente
Ravenna, 20 maggio - 2 giugno 2008 Comune di Ravenna
ConcOrso "Un pensiero...un sentiero...per l´integrazione" - Mostra
Roma, 20 maggio 2008 Babelmed
Donne: avere 20 anni nel Mediterraneo
Napoli, 20 maggio 2008 Notte Euro-Mediterranea del Dialogo - Conferenza Stampa
Torino, 20-25 maggio 2008 Istituto Paralleli
Forum Euromediterraneo dei giovani sull´acqua
Roma, 22 maggio 2008 A.P.A.I.
Mostra "Mediterraneo: terre e popoli"
Napoli, 22 maggio 2008 Università "Federico II" - Fondazione Mediterraneo
Incontro "Mediterraneo, Europa, Islam: Attori in Dialogo"
Bologna, 22 maggio 2008 NeATA e La Dama Sognatrice
Notte del Dialogo Euro-Mediterraneo di Bologna
Ravenna, 22-23 maggio 2008 Comune di Ravenna
Evento finale progetto Pearl.Eu
Napoli, 22 maggio 2008 L´Abbraccio del Dialogo
Performances in Piazza Municipio
Napoli, 22 maggio 2008 Fondazione Mediterraneo
Notte Euro-Mediterranea del Dialogo
Bari, 22-31 Maggio 2008 BJCEM - XIII edizione
Biennale dei Giovani Artisti dell´Europa e del Mediterraneo
Palermo, 22-23 maggio 2008 Coppem-Cesie-Ciss
Ubuntu-Eleuthera-I Word
Notte Euro-Mediterranea del Dialogo
Torino, 22 maggio 2008 CICSENE - Pianeta Possibile
Peer education - Festa del Dialogo
Caserta, 22 maggio 2008 Seconda Università degli Studi di Napoli
Porte aperte per 1000 e 1 Notte di Dialogo
Pavia, 22 maggio 2008 Comune di Pavia
La Notte del Dialogo Interculturale
Roma, 22 maggio - 7 giugno 2008 Fondazione Universitas Italica
TEA-LAB Teatro Laboratorio Interculturale
Savona, 22 maggio 2008 Arci Savona
Interculturalismo: la sfida del futuro
Torino, 22 Maggio 2008 Istituto Paralleli
Forum Euromediterraneo dei giovani sull´acqua: Notte Euro-Mediterranea del Dialogo
Loreto/Ancona, 22-24 maggio 2008 Le Antiche Torri
Musica e creatività per un dialogo fra le culture
Portici, 22 maggio 2008 D&S Group - The missing dialogue!
Roma, 22 maggio 2008 Uninettuno
Second Life for 1001 Actions for Dialogue
Ravenna, 22 Maggio 2008 altriMenti - Hundertwasser in movement
Ostia, 22-24 maggio 2008 Il Cerchio dell´Amicizia Onlus
Danze senza Frontiere
Pesaro, 22-28 maggio 2008 Provincia di Pesaro e Urbino
Accendi un Faro per il Dialogo
Lecce, 22 maggio 2008 Koreja - Performing Dialogue
Il dialogo si fa scena
Collodi, 25 maggio 2008 Fondazione Carlo Collodi
Compleanno di Pinocchio - 1001 Favole per Pinocchio
Torino, 27 maggio - 2 giugno 2008 Accademia ISA
Voci di pace nell´Europa multiculturale e multireligiosa
Atene, 28-29 maggio 2008 Fondazione Ellenica per le Culture
Dialogue in Action
Palermo, 29 maggio - 29 giugno 2008 CISS
Mostra "Mediterraneo, Sahara: commerci, scambi e cultura dell´acqua"
Poggibonsi (Siena), 31 maggio - 2 giugno 2008 Scuola di Narrazioni "Nausika"
III Edizione del Festival "Narrazioni 2008 - Libera Tutti"
Alessandria (Egitto), 2 giugno 2008 La rete italiana ALF è la più numerosa
Vicenza, 4-10 giugno 2008 Accademia ISA
Voci di pace nell´Europa multiculturale e multireligiosa
Napoli, 6-29 giugno 2008 Napoli Teatro Festival Italia
Barcellona, 9 giugno 2008 Annunciati i vincitori del concorso "Un Mare di Parole"
Torino, 10 giugno 2008 Istituto Paralleli
Tavola Rotonda “Dove va la Turchia? La percezione del Paese nei media turchi e italiani”
Torino, 14-20 giugno 2008 Premio Internazionale del Documentario e del Reportage Mediterraneo
Arezzo, 14-15 giugno 2008 Scuola di Narrazioni Nausika
ArezzoPoesia 2008
Arezzo, 14 giugno 2008 Rondine Cittadella della Pace
VolArondine 2008: Quartetto Euphoria
Cosenza, 16 giugno 2008 7° Meeting Euromediterraneo - Summer School 2008
Arezzo, 16-21 giugno 2008 Rondine Cittadella della Pace
VolArondine2008 : Diversamente uguali
Bolzano, 27-28 giugno 2008 Provincia Autonoma di Bolzano
Verso nuove culture. Il futuro Culturale
Arezzo, 3-5 luglio 2008 Rondine Cittadella della Pace
Laboratorio di mimo e Spettacolo
Petralia Soprana, 7-14 luglio 2008 Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci
Intercult-Rural
Assisi, 5-7 settembre 2008 Mostra concorso Affreschi ed Affrescatori
“Mediterraneo: terre e popoli”
Arezzo, 15-20 settembre 2008 Rondine Cittadella della Pace - “Musica, Ambiente, Culture: Diversi Linguaggi Per Un Unico Pianeta”
Napoli, 26-27 settembre 2008 Alla Fondazione Mediterraneo la 1° Riunione del Comitato Consultivo della Fondazione Anna Lindh
Napoli, 27 settembre 2008 Quattro candeline per...
Arezzo, 2 ottobre 2008 Rondine Cittadella della Pace
Incontro con Arun Gandhi
Nizza, 27-30 novembre 2008 VII Riunione dei Capofila delle Reti Nazionali ALF
Roma, 9 gennaio 2009 Riunione ristretta della Rete Italiana ALF
Napoli, 20-21 febbraio 2009 Assemblea Rete Italiana ALF
Alessandria, 8 marzo 2009 L´ALF aderisce alla Maison des Alliances
Punta Licosa, 9 agosto 2009 Concerto sull´Acqua
Roma, 14 settembre 2009 Annunciati i vincitori dell´Euromed Journalist Award 2009
Stoccolma, 21 settembre 2009 Forum "Restore Trust, Rebuild Bridges"
Goteborg, 7-9 novembre 2009 VIII Riunione dei Capofila delle Reti Nazionali ALF
Goteborg, 8 novembre 2009 La Rete Svedese della Fondazione Anna Lindh si presenta
Goteborg, 9 novembre 2009 Tanta pasta per l´ALF
S. Maria di Castellabate, 27 Dicembre 2009 Una Notte Mediterranea
Napoli, 13 febbraio 2010 1° Incontro ALF Heads of Networks "Italy and the Balkans" - Accordo di Partenariato
Barcellona, 4 marzo 2010 IX Riunione dei Capofila delle Reti Nazionali ALF
Barcellona, 4 marzo 2010 Riunione congiunta dei Capofila della Reti, dei membri del Board of Governors e dei membri del Consiglio Consultivo dell’ALF
Barcellona, 4 marzo 2010 Presentato il volume della Rete Italiana ALF “Attori in dialogo"
Barcellona, 4-7 marzo 2010 Forum ALF 2010
Barcellona, 4-7 marzo 2010 Lo stand della Rete Italiana al Forum ALF 2010
Barcellona, 6 marzo 2010 Prima Riunione ALF tra le Reti Nazionali di Marocco e Italia
Barcellona, 6 marzo 2010 Concerto del Forum ALF 2010
Alessandria d'Egitto, 1 aprile 2010 Fondazione "Anna Lindh": News and Events
Gaeta, 14-18 aprile 2010 A Gaeta lo stand della Rete Italiana ALF
Alessandria d'Egitto, 1 ottobre 2010 Newsletter ALF - Ottobre 2010
Roma, 14 ottobre 2010 Conferenza Stampa di presentazione degli International Peace Workshop
Napoli, 15-17 ottobre 2010 1st International Peace Workshop - Sostenere il dialogo attraverso la nonviolenza
Napoli, 15-17 ottobre 2010 1st International Peace Workshop - Gruppi di lavoro
Napoli, 16 ottobre 2010 1st International Peace Workshop - Il Teatro degli Oppressi
Alessandria d'Egitto, 1 novembre 2010 Pubblicati Call for Proposals dell´ALF
Roma, 25 novembre 2010 Presentazione del Rapporto sulle Tendenze Interculturali della Fondazione Anna Lindh
Bruxelles, 2-4 dicembre 2010 IX Riunione dei Capofila delle Reti Nazionali ALF
Napoli, 13-15 dicembre 2010 Rassegna cinematografica "Proiezione Mediterraneo"

EUROMED AWARDS

Nel 2005 la Fondazione Mediterraneo ha deciso di lanciare, congiuntamente alla Fondazione Euromediterrane "Anna Lindh" per il dialogo tra le culture - della quale è Capofila della Rete italiana -  una sezione speciale del Premio Mediterraneo intitolato Premio Euro Mediterraneo per il Dialogo tra le Culture.

La decisione è stata assunta all'unanimità dai Capofila delle 35 Reti nazionali nel corso della riunione svoltasi a Barcellona il 27 Novembre 2005 per celebrare L' "Anno del Mediterraneo" e il Decennale del Partenariato euromed.

Inaugurato alla Maison de la Paix il Totem della Pace di Molinari

In occasione dell´avvio delle attività della "Maison de la Paix - Casa Universale delle Culture" è stata inaugurata l´opera dello scultore torinese Mario Molinari "Totem della Pace" : il simbolo della pace nel mondo.

Una vela rossa, simbolo del viaggio e dell’unione, assunta da 187 paesi nel mondo come immagine del dialogo e dell’unione, ideata e realizzata dallo scultore del colore, Mario Molinari. L’opera è stata esposta sul terrazzo della Maison de la Paix, ma presto sarà anche collocata al Museo Diocesano di Napoli, al Teatro di San Carlo e in altri luoghi significativi e altamente rappresentativi.

Leggi tutto: ...