Accordo tra la Fondazione Mediterraneo e Afcea International

Il Presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso ed il Presidente di Afcea International – l’istituzione che riunisce 34.000 membri nel mondo per la sicurezza militare e informatica – hanno sottoscritto un accordo per la costituzione presso la sede della Fondazione a Napoli della prima “SCUOLA DI SICUREZZA PER IL SOFTWARE DEL TRAFFICO AEREO” derivante dagli obblighi normativi introdotti dal regolamento europeo ESSAR 6 (2008).

Leggi tutto: ...

Una delegazione Afcea International ospite alla Maison des Alliances

Una delegazione di Afcea International - l’organizzazione che riunisce 34.000 istituzioni nel mondo per la sicurezza - guidata dal presidente di Afcea International Kent Schneider è stata ospite alla Maison des Alliances accolta dal Presidente Capasso.
Il presidente Schneider ha espresso il prorpio apprezzamento per le alte finalità della Maison.

 

Leggi tutto: ...

Il libro “Nostro Mare Nostro” alla delegazione di Afcea International

Il presidente Capasso ha dedicato alcune copie del suo libro “Nostro Mare Nostro” ad una delegazione di Afcea International - l’organizzazione che riunisce 34.000 istituzioni nel mondo per la sicurezza - guidata dal presidente di Afcea International Kent Schneider.

 

Leggi tutto: ...

IL PRESIDENTE SCHNEIDER CONFERISCE ALLA FONDAZIONE LA MEDAGLIA D’ONORE

Un alto riconoscimento alla Fondazione Mediterraneo: la medaglia d’onore di Afcea International, l’associazione che riunisce 34000 istituzioni nel mondo per la sicurezza civile e militare.
Il generale Giuseppe Marani ha sottolineato che solo 20 medaglie nel mondo sono state attribuite.
 

 

Leggi tutto: ...

LA CITTÀ DI TORINO DEDICA UNA TARGA A MARIO MOLINARI

La Città di Torino onora lo scultore Mario Molinari - autore del “Totem della Pace” che la Fondazione Mediterraneo sta diffondendo in tutto il mondo - con una targa apposta sulla casa-museo dove visse e creò.
Solenne e commovente la cerimonia, in presenza delle autorità cittadine, del corpo diplomatico e dei rappresentanti dei paesi del mondo in cui sono presenti le sue opere.
Tra i partecipanti il console generale del Marocco Nourredine Radhi, don Luigi Ciotti e tanti amici che hanno conosciuto e stimato il grande “Scultore del Colore”.
Tra i tanti messaggi pervenuti, quello del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris.
Il presidente Michele Capasso ha commemorato l’amico e l’artista, definendolo “Potente dell’Amore”.

Leggi tutto: ...

A DON LUIGI CIOTTI IL PREMIO MEDITERRANEO “RAFFAELE CAPASSO” PER LA LEGALITÀ

Il presidente Michele Capasso ha incontrato don Luigi Ciotti, presidente dell’Associazione “Libera”, al quale ha annunciato l’assegnazione del “Premio Mediterraneo ‘Raffaele Capasso’ per la legalità”.
La cerimonia avverrà nel corso di una giornata dedicata all’impegno contro le mafie per l’affermazione del diritto e della legalità.

 

Leggi tutto: ...

IL PRESIDENTE CAPASSO DEDICA IL LIBRO NOSTRO MARE NOSTRO

Il presidente Michele Capasso ha dedicato alcune copie del suo libro “Nostro Mare Nostro” a Don Luigi Ciotti, Giusi La Ganga, Egi Volterrani ed altri amici di antica data di Torino.

 

Leggi tutto: ...

IN VIA SALUZZO UNA TARGA IN RICORDO DI MARIO MOLINARI

[…] Il rosso cerca il verde, i tramonti assumono la veste di aurora e, visti dall’altra parte, dall’orizzonte rigenerano i soli che ti sprizzano negli occhi i ventiduemila raggi della loro calorifica sapienza. […].
Mario Molinari

Nella mattinata di venerdì 9 marzo è stata scoperta, in via Saluzzo 56, la targa che ricorda Mario Molinari, pittore e cultore surrealista, che proprio in questa via aveva studio e abitazione. A ricordarlo, con la moglie Pia e i figli Jacopo e William, l’assessore alla Cultura della Città di Torino, Maurizio Braccialarga, il presidente del Consiglio Comunale, Giovanni Maria Ferraris, in rappresentanza del sindaco Piero Fassino, il presidente della Circoscrizione 8 Mario Cornelio Levi e soprattutto molti amici. Nel suo intervento Levi ha espresso il desiderio di vedere installata nel quartiere San Salvario una delle opere del grande maestro scomparso nel 2000.

Leggi tutto: ...

Riparte da Roma il dialogo euromediterraneo: sponde nord e sud più unite di fronte a nuove sfide

Il dialogo Euro-Mediteranneo riparte da Roma, sotto la spinta propulsiva dell’Italia: a Villa Madama si e’ svolta la riunione del 5+5, il Foro di dialogo che raggruppa, da una parte, Italia, Francia, Spagna, Portogallo e Malta e, dall’altra, Algeria, Tunisia, Marocco, Libia e Mauritania. La riunione e’ stata allargata, nella seconda parte della giornata, alla partecipazione di Egitto, Grecia e Turchia nel formato Foromed.
Sicurezza regionale, flussi migratori, energia, tutela dell’ambiente, sviluppo, sono temi che i capi delle diplomazie hanno affrontato, in un approccio “concreto ed operativo”, cosi’ come ha detto il Ministro Giulio Terzi, che ha presieduto insieme al Ministro tunisino Rafik Abdessalem la riunione di dialogo “5+5”.

 

Leggi tutto: ...

Il sindaco di Napoli delega la fondazione ai rapporti con i Paesi del Mediterraneo: sottoscritto il protocollo d’Intesa con il presidente Michele Capasso

Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris ed il Presidente della  Fondazione Mediterraneo Michele Capasso hanno oggi firmato un protocollo d'intesa. Con tale protocollo il Comune di Napoli si avvarrà dell’ esperienza maturata in contesto internazionale dalla Fondazione Mediterraneo e dal Presidente Michele Capasso per i Rapporti con i Paesi del Mediterraneo e per attività di promozione sociale, culturale, artistica e scientifica nell’area. Tale sinergia si renderà proficua in occasione di avvenimenti importanti per la città di Napoli come il World Urban Forum e il Forum Universale delle Culture.
«Una tappa ulteriore nel percorso che vuole la nostra città capitale di Pace nel Mediterraneo», ha dichiarato il sindaco de Magistris.
«La collaborazione della nostra Fondazione con il Comune di Napoli si ispira sulla medesima sensibilità di chi vuole ripensare l'Europa sui valori e sulle culture del Mediterraneo che si esplicano soprattutto in aree urbane come Napoli », ha concluso il Presidente Capasso.
Il Comune di Napoli ha individuato nella Fondazione Mediterraneo il soggetto di riferimento per le attività  con i Paesi del Mediterraneo ed il Sindaco di Napoli ha delegato il presidente Capasso a rappresentarlo nei rapporti inerenti i Paesi del Mediterraneo.
“La Fondazione Mediterraneo – ha affermato il presidente Capasso –  rappresenta un insostituibile strumento per riportare Napoli al centro delle relazioni e della cooperazione nel Mediterraneo, come presupposto sia dello sviluppo condiviso che della pacificazione nella regione.

Leggi tutto: ...