Pubblicazioni

Sin dal 1994 la Fondazione Mediterraneo ha svolto un'articolata attività editoriale e multimediale in più lingue al fine di promuovere, testimoniare e diffondere i valori condivisi delle diverse culture del Grande Mediterraneo.
Con la propria casa editrice Magma ed altre qualificate case editrici, nazionali ed internazionali, sono stati pubblicati centinaia di volumi suddivisi in differenti collane tematiche.

Consulta le pubblicazioni on-line e se sei interessato a ricevere i volumi puoi contattarci scrivendo a info@fondazionemediterraneo.org

 

Leggi le nostre pubblicazioni su ISSUU

Enrica Maria Ferrara. Edizioni Magma - FLM Napoli ( it.) f.to 17x24 - pp. 187 ISBN 88-8127-017-X
Il libro traccia un itinerario nuovo nell'immaginario calviniano che ci sospinge verso un paesaggio simbolico altro: quello della cultura e della letteratura anglosassoni dal 700 al 900. Pionieri, esploratori di nuovi mondi, sono i protagonisti e gli autori delle storie che alimentano la creatività di questo Calvino "inedito" e che confluiscono come modelli nell'opera allegorico-fantastica Il barone rampante. Con una serie di percorsi possibili nella rete di simboli che collegano l'opera di Calvino a quella di Defoe, Sterne, Conrad, Stevenson, questo saggio racconta la storia dell'anglofilia calviniana e le ragioni politiche e personali della sua rimozione pubblica.

Leggilo su ISSUU

Caterina Arcidiacono. Edizioni magma – marzo 2004 (it.) f.to 17x24; pp.159; ISBN 88-8127-021-8
Contributi di: Caterina Arcidiacono, Michele Capasso, Hans-Liudger Dienel, Heiner Legewie, Maurizio Mordini, Fortuna Procentese


La voce del centro di Napoli, si unisce a quella degli abitanti di Firenze e Berlino per gettare un grido di allarme sulle nuove forme di abbandono e degrado urbano.

In un mondo sempre più globalizzato, il Centro Antico di Napoli, è anima della città per il suo patrimonio urbano e relazionale:bisogna preservare e condividere questa grande risorsa.
La ricerca diretta da Caterina Arcidiacono – professore di psicologia sociale e di comunità all’Università Federico II di Napoli e vicepresidente della Fondazione Laboratorio Mediterraneo - vuol essere di stimolo per pensare politiche di turismo sostenibile: evitare l’impoverimento degli abitanti e la devalorizzazione delle risorse umane-ambientali e i nascenti investimenti.
La Fondazione Laboratorio Mediterraneo, con questo volume, promuove nuove metodologie d’intervento per la vivibilità urbana per la partecipazione e promozione del capitale sociale.

Leggilo su ISSUU

Atti del Convegno Internazionale – Roma 5-6 dicembre 1996.
AA.VV. Edizioni Magma – FLM Napoli 1996 (ed. it.) - ISBN 88-8127-021-8


A Roma, il 5 e 6 dicembre 1996 si è svolto il III Convegno internazionale sul turismo mediterraneo, organizzato dall’Università "La Sapienza" di Roma, dalla Fondazione Laboratorio Mediterraneo con la collaborazione, fra gli altri, dell’Università di Siena e dell’Istituto di Ingegneria Turistica dell’Università di Parigi Marne-la-Vallèe. Il presidente della Fondazione, Michele Capasso, ha presieduto la prima sessione dal tema "Globalizzazione dei mercati e turismo mediterraneo".

Le conclusioni di questo convegno hanno voluto introdurre le motivazioni ed esigenze di un turismo eco-compatibile, che innalzi e non peggiori la qualità della vita dei cittadini, che comunichi un’immagine dei luoghi attenta ai valori della solidarietà, della fratellanza e del dialogo interculturale. Un ulteriore risultato raggiunto dal convegno è rappresentato dalla partnership con la Fondazione Laboratorio Mediterraneo che ne ha pubblicato gli atti.

Leggilo su ISSUU

Catalogo della retrospettiva cinematografica "Il cinema secondo Salah Abou Seif" AA.VV., Edizioni Magma - FLM Napoli 2002 (it./ingl.) f.to 21x21 - pp. 180 - ISBN 88-8127-032-3
Il progetto CINEMAMED, coordinato e attivato dalla Fondazione Laboratorio Mediterraneo, è un importante "pezzo" del patrimonio culturale del Mediterraneo. Il progetto è triennale, ed è teso a favorire lo sviluppo dei rapporti di cooperazione tra la Comunità europea e i paesi del bacino del Mediterraneo nel settore cinematografico ed audiovisivo. Il Cinema dei Paesi mediterranei, infatti, è un patrimonio insostituibile che occorre preservare rivalutando la sua natura e la sua funzione nell'elaborazione del presente e del futuro degli individui e delle nazioni. In tale contesto si inserisce questa inedita retrospettiva di assoluto rilievo sull'opera di Salh Abou Seif, il genio indiscusso del cinema egiziano, l'autore che più di ogni altro ha saputo tradurre in immagini l'anima dell'Egitto.

Leggilo su ISSUU

Predrag Matvejevic. Edizioni Magma - FLM Napoli s.d. (it.). f.to 21x30 - pp. 12 ISBN 88-8127-099-4

Qual è l'immagine che offre il Mediterraneo in questo fine secolo? Com'è possibile costruire l'Unione Europea? Quale il destino del Mare Nostrum?
In questo breve saggio l'autore del Breviario Mediterraneo analizza con lucidità e con specificità le prospettive di un'area da sempre invasa da conflitti, ma che ha generato le nostre culture e la nostra creatività.

Leggilo su ISSUU

Predrag Matvejevic, Edizioni Magma - FLM Napoli s.d. (iit.) f.to 21x30 - pp. 16 - ISBN 88-8127-003-X

È un bilancio che abitualmente si fa alla fine del secolo. Le pagine di questo breve libro indicano alcuni concetti sulle identità dell'Europa con particolari riferimenti alla guerra dell'ex Jugoslavia.
Il testo si conclude con l'"Appello per la pace nella ex Jugoslavia", lanciato a Napoli il 10 dicembre 1994 dalla Fondazione Laboratorio Mediterraneo e sottoscritto da scrittori, intellettuali, uomini e donne di cultura e di scienza e da migliaia di cittadini di tutto il mondo.

Leggilo su ISSUU

 

AA.VV. Prefazione di Antonio Bassolino Presidente della Giunta regionale della Campania. Edizioni Aragonesi per Denarolibri Napoli 2001 (ed. it.) F.to 21x30 - pp. 316

Il ritratto della Campania presentato da chi con formazione e orientamenti differenti, sia nella cultura che nella politica, ha mantenuto fermamente l'impegno di restituire a questa Regione e al suo capoluogo la funzione internazionale che ha avuto nei secoli precedenti. In rapidi profili si susseguono le principali Istituzioni che hanno realizzato la trasformazione della Campania e, con la loro attuale attività, ne orientano lo sviluppo culturale, scientifico, sociale ed economico, come appunto La Fondazione Laboratorio Mediterraneo, presente con un saggio descrittivo del Presidente Michele Capasso.
La FLM ha curato la prefazione e l'organizzazione generale del volume.

Leggilo su ISSUU

Nullo Minissi. Edizioni Magma - FLM Napoli 1995 (it.) f.to 17x24 - pp. 59 – ISBN 88-8127-005-6

Il libro parte dalla condizione attuale delle Facoltà umanistiche per ricostruire il processo politico che le ha portate a questo stato. Al di là delle cause più generali e delle quattro rivoluzioni della cultura contemporanea che le hanno messe in crisi un po' dappertutto, l'autore individua nel caso italiano, sotto le varie leggi e leggine, anche l'operare costante e coerente di alcuni principi che risalgono alla fine degli anni Sessanta e hanno diretto tutta la politica universitaria. In questa luce, disposizioni che per sé sembrano prive di buon senso o addirittura di senso, appaiono in tutta la loro ragione e funzionalità rispetto a quei fini prefissati. Punto nevralgico e chiave di volta di tutto un sistema politico ormai in dissoluzione, l'università deve cambiare, adesso che le nuove matricole si laureano in un'Europa davvero unita, poiché nella società post-industriale un paese senza una diffusa cultura superiore è condannato al declino.

Leggilo su ISSUU