Premi Mediterraneo

Nel 1996 la Fondazione Mediterraneo ha istituito il Premio Mediterraneo (con le sue molteplici categorie) che annualmente viene assegnato a personalità del mondo politico, culturale e artistico che hanno contribuito, con la loro azione, a ridurre le tensioni e ad avviare un processo di valorizzazione delle differenze culturali e dei valori condivisi nell'area del Grande Mediterraneo.

Oggi questo Premio è considerato uno dei più prestigiosi riconoscimenti a livello mondiale.

Al Premio Mediterraneo sono associati vari eventi, quali il "Concerto Euro-Mediterraneo per il Dialogo tra le Culture" e il "Concerto dell'Epifania" (organizzato dal Centro francescano di cultura "Oltre il Chiostro" e dalla "Fondazione Mediterraneo": questo evento viene trasmesso da Rai Uno e Rai International in tutto il mondo la mattina del 6 gennaio di ogni anno.

 

Il Presidente Michele Capasso, in presenza dei Capofila delle Reti Nazionali ALF, ha consegnato il "Premio Mediterraneo Società Civile 2012" all'Omladinski Bakirbega Centar di Tuzla rappresentato da Miralem Tursinovic.

 

 

 

Leggi tutto: ...

ll Presidente Michele Capasso, in presenza dei Capofila delle Reti Nazionali ALF, ha consegnato il "Premio Mediterraneo Cultura 2012" - consistente nel "Totem della Pace" di Molinari - al Capofila tunisino Anis Boufrikha, presidente di "We love Sousse", in rappresentanza dei giovani tunisini protagonisti della "Primavera Araba".

Leggi tutto: ...

Si è riunita a Cipro la Giuria dell´Euromed Award per il Dialogo tra le Culture per decidere il tema dell'anno 2013. E’ stato deciso unanimemente  che esso è "I migranti attori della comprensione reciproca”. 
È stata inoltre definita la composizione della Presidenza della Giuria per il 2013: Fondazione Mediterraneo, Anna Lindh Foundation, Bosnia, Lituania, Paesi Bassi, Gran Bretagna, Libano, Mauritania e Libia.

 

Leggi tutto: ...

Si è riunita, come ogni anno, alla "Maison des Alliances" la Giuria del "Mare Nostrum Award Grimaldi" presieduta da Folco Quilici. I vincitori di questa edizione sono: Domenico Barbati, Giovanni Russo, Spyridon Russos, Carlos Solito e Riida Maamri.

Leggi tutto: ...

Nel corso di una cerimonia svoltasi a Malta in occasione della VII° Sessione Plenaria dell'Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, il Presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso ha consegnato il "Premio Mediterraneo di Pace" al Vice Presidente dell'Assemblea Parlamentare del Mediterraneo (APM) Taysser Quba'a per l'impegno profuso nel promuovere il dialogo tra Israele e Palestina all'interno dell'APM.

Leggi tutto: ...

Nel corso di una cerimonia svoltasi a Malta in occasione della VII° Sessione Plenaria dell'Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, il Presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso ha consegnato il "Premio Mediterraneo di Pace" al Vice Presidente dell'Assemblea Parlamentare del Mediterraneo (APM) Majallie Whbee per l'impegno profuso nel promuovere il dialogo tra Israele e Palestina all'interno dell'APM.

Leggi tutto: ...

In occasione del 90° compleanno di Suor Maria Pia Giudici, si è svolta a San Biagio - Comunità di preghiera da lei fondata – la cerimonia di consegna del “Premio Mediterraneo per il Dialogo Interreligioso” attribuito a Suor Maria Pia.

ll presidente Michele Capasso ha ricordato, commosso, le motivazioni che hanno indotto la giuria internazionale ad assegnarle questo prestigioso riconoscimento, già attribuito in passato a personalità quali il Patriarca latino di Gerusalemme Fouad Twal, Leah Rabin e Naguib Mahfouz.

Leggi tutto: ...

Su espressa indicazione dei familiari della giornalista Mika Yamamoto – barbaramente assassinata ad Aleppo – è l’Ambasciatore del Giappone in Italia il delegato a ritirare il Premio Mediterraneo, assegnatole con la cerimonia del 3  settembre 2012 a Napoli.

Il Presidente della Fondazione Mediterraneo, Michele Capasso, ha consegnato il prestigioso riconoscimento nelle mani del Ministro Hoshiyama Takashi che ha ringraziato, a nome della famiglia, per l’alto onore.

 

Leggi tutto: ...

A conclusione della cerimonia di cambio del comandante alla Scuola Militare ''Nunziatella'' di Napoli – durante la quale al colonnello Bernardo Barbarotto è subentrato il colonnello Maurizio Napoletano - in presenza, tra gli altri, del comandante dell'Accademia Militare di Modena, generale di Divisione Massimiliano Del Casale, e di autorità civili e militari, il presidente della Fondazione Michele Capasso ed altri membri – quali il decano architetto Vittorio di Pace e Claudio Azzolini – in segno di riconoscimento all’attività secolare della “Nunziatella” ha trasmesso la decisione della giuria del “Premio Mediterraneo” di assegnare il prestigioso titolo di “Portatore di Pace” a tutti i comandanti uscenti della Nunziatella.

Il primo titolo è stato assegnato al colonnello Bernardo Barbarotto e consiste in una riproduzione del TOTEM DELLA PACE di Molinari su una pietra vesuviana ricavata da antichi blocchi lavici.

 

Leggi tutto: ...

Il presidente della Fondazione Mediterraneo, Michele Capasso, con Pia Molinari ha accolto la Direttrice Generale Irina Bokova consegnandole il “Premio Mediterraneo per il Patrimonio Culturale 2012” ''per la sua azione - si legge nella motivazione - in favore della tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio culturale anche quale vettore di dialogo e pace nel mondo''.
Presente alla cerimonia il Direttore Generale dell’ALECSO (l’organizzazione equivalente all’UNESCO dei Paesi della Lega Araba) Mohamed-El Aziz Ben Achour.
Sono intervenuti membri della Fondazione Mediterraneo, delegazioni di vari Paesi, diplomatici, esponenti del mondo culturale, scientifico, politico, religioso e militare di vari Paesi, i  Sindaci della Costa d’Amalfi (patrimonio UNESCO dell’Umanità) che sostengono e promuovono il “Totem della Pace” (autore Mario Molinari9.
Tra i presenti l’Ambasciatore Francesco Caruso, il Presidente dell’ICOMOS mondiale Gustavo Araoz, il Presidente dell’ICOMOS Italia Maurizio De Stefano, la delegata del Quebec a Roma Daniela  Renosto, Corrado Beguinot, Vittorio di Pace, Claudio Azzolini.

''In un momento storico importante, perché segue ormai il passaggio da una società affondata nella mania del troppo avere ad una nuova umanità aperta al desiderio di più essere, si assuma la consapevolezza di una realtà di fondo: il Patrimonio Culturale dell'Umanita', nei suoi vari ambiti, e' vettore di nuovi stili di vita. Custodia e promozione del Creato verso strategie di Pace, attraverso sempre piu' veri e profondi movimenti di civilizzazioni e religioni''. Questo l'appello per il patrimonio culturale lanciato dalla direttrice generale dell'Unesco Irina Bokova che ha aderito all'appello della Fondazione Mediterraneo per il Patrimonio culturale.

Leggi tutto: ...