Maison de la Paix || Casa Universale delle Culture

CASA UNIVERSALE DELLE CULTURE

La Maison de la Paix - Casa Universale delle Culture è un luogo altamente rappresentativo, in cui trasmettere la conoscenza delle diverse identità e culture del mondo, strutturando permanentemente iniziative in grado di produrre la pace necessaria per lo sviluppo condiviso.

La Maison de la Paix - Casa Universale delle Culture (MdP) è un progetto ideato da Michele Capasso, al quale hanno aderito i principali Paesi del mondo ed organismi internazionali. E' un’architettura in cui viene custodita la memoria delle molteplici iniziative di Pace che hanno caratterizzato la storia, spesso più delle guerre, ma – soprattutto – uno spazio in cui “costruire” la Pace.

Il complesso architettonico ha un valore simbolico importante: rappresenta, infatti, i Paesi del mondo impegnati nel processo di pace, unitamente ai Paesi vittime dei conflitti.

Proposto dalla Fondazione Mediterraneo con la Maison des Alliances – insieme ai principali organismi aderenti, quali l’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, la Lega degli Stati Arabi, la Fondazione Euromediterranea Anna Lindh ed altri, la MdP costituisce un punto di riferimento per tutti coloro che intendono abbracciare la pace.

Il suo simbolo è il "Totem della Pace" dello scultore Mario Molinari che la Fondazione Mediterraneo sta diffondendo in tutto il mondo, costituendo la rete delle "Città per la Pace".

La prima sede della MdP è stata inaugurata il 14 giugno 2010 (Nasce la Maison de la Paix - Casa Universale delle Culture) nello storico edificio del Grand Hotel de Londres a Napoli.

L'azione della Maison de la Paix - Casa Universale delle Culture è finalizzata a valorizzare le iniziative principali del "Forum Universale delle Culture" di: Barcellona (2004), Monterrey (2007), Valparaiso (2010) e Napoli (2013).

La Maison de la Paix svolge la maggior parte delle iniziative congiuntamente con la Maison de la Méditerranée.

 

Ornella Vanoni, alla vigilia della cerimonia per il “Premio Mediterraneo”, ha tenuto un concerto al Teatro Augusteo di Napoli riscuotendo entusiasmo ed affetto da parte del pubblico in sala.
A conclusione dello spettacolo il presidente Michele Capasso e Pia Molinari si sono felicitati per la qualità e la delicatezza dell’esibizione.

Leggi tutto: ...

Nell’ambito della mostra “Civilizzare l’urbano” si è svolta la tavola rotonda dal tema “IL QUARTO AMBIENTE”.
Coordinati da M. Cava sono intervenuti: F. Esposito, R. Russo, R. Savino, R. Fortezza, P. Schipani, A. Cecere per discutere sullo spazio e sui nuovi progetti per le stazioni orbitali spaziali.

Leggi tutto: ...

Con il contributo della MASTELLI  ed il coordinamento del prof. Lanfranco Scaramuzzino si è svolto il convegno “PDRN E MEDICAZIONI AVANZATE NELLA TERAPIA DELLE LESIONI CRONICHE CUTANEE”.

Leggi tutto: ...

Grande affluenza di pubblico all’inaugurazione della mostra “Civilizzare l’urbano: architettura dei Pica Ciamarra Associati”. La mostra resterà aperta fino all’8 luglio 2018.
In questa occasione si è svolta la tavola rotonda dal titolo “Civilizzare l’Urbano - Architettura dei Pica Ciamarra Associati” coordinata da Pasquale Belfiore.
Sono intervenuti Michele Capasso, Massimo Lo Cicero e Donatella Mazzoleni.

Leggi tutto: ...

Il presidente Michele Capasso con Pia Molinari ed i membri della Fondazione Mediterraneo sono vicini a S.E. Dr. Mana Saeed Al-Otaiba per il grande lutto che lo ha colpito con la perdita dell'adorata figlia.

Leggi tutto: ...

Il presidente della Fondazione Mediterraneo prof. Michele Capasso è intervenuto con Pia Molinari alla “FESTA DELL’EUROPA” organizzata dal “Jean Monnet Module” diretto dal Direttore del Centro Studi Europei Massimo Pendenza.
Dopo l’intervento del prof. Gianfranco Pasquino sul tema “L’EUROPA CHE C’E’, L’EUROPA CHE VORREI”, il prof. Capasso ha ripercorso i 30 anni della Fondazione Mediterraneo con i grandi eventi dedicati agli Stati Uniti d’Europa, quale la conferenza di Napoli dell’ottobre 1995.
In questa occasione è stato presentato il prossimo World Peace Forum che coinvolgerà anche l’Università degli Studi di Salerno.

Leggi tutto: ...

S.E. Dr. Mana Saeed Al-Otaiba - accompagnato dalla sua famiglia, dai più stretti collaboratori, dagli assegnatari del Premio Mediterraneo 2018 e da ministri, ambasciatori e rappresentanti di istituzioni internazionali – ha visitato la città di Napoli.
Gli ospiti sono stati accolti dal presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso ed hanno espresso apprezzamento per Napoli.
Tra i presenti:

  • S.E. Saqer Nasser Alraisi (Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti a Roma).
  • S.E. Ibrahim Al Balaoui (Ambasciatore dell’Arabia Saudita all’UNESCO).
  • S.E. Dr. Cheikh Khaled bin Khalifa Al Khalifa (Bahrein).
  • S.E. Dr. Mohamed Kabbaj (Marocco).
  • S.E. Dr. Mustapha Bakkoury, presidente della Regione di Casablanca (Marocco)
  • Prof. Adelhak Azzouzi (Marocco).
  • Prof. Asma Alaoui (Marocco).

Leggi tutto: ...

Giuseppe Lumia e Giuseppe Antoci hanno ricevuto il “Totem della Pace Tricolore” dello scultore Mario Molinari per la legalità.

Leggi tutto: ...