Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)

Mediterranean Awards

In 1996, the Fondazione Mediterraneo instituted the Mediterranean Awards (with various categories) that are granted every year to eminent personalities from the worlds of arts and culture, politics and science and social disciplines, whose actions have contributed to reducing tensions, breaking down cultural barriers and developing shared values in the Greater Mediterranean.

This Award is considered one of the most prestigious acknowledgements in the world.

Various events are associated with the Mediterranean Award, such as the “Euro-Mediterranean Concert for Dialogue Among Cultures” and the “Epiphany Concert” (organized by the Cultural Centre “Oltre il Chiostro” in collaboration with the Fondazione Mediterraneo. The latter event is broadcast by RaiUno and Rai International throughout the world every year on the morning of January 6th).

AD ELISABETH GUIGOU IL PREMIO MEDITERRANEO ISTITUZIONI 2016

Print
PDF

In occasione del Ventennale del Premio Mediterraneo, il 9 settembre 2016  - presso il Museo della PaceMAMT in Napoli - si è svolta la cerimonia di assegnazione del “PREMIO MEDITERRANEO ISTITUZIONI” ad Elisabeth Guigou, presidente della Commissione Esteri dell’Assemblea Nazionale della Repubblica francese e della Fondazione Anna Lindh.
Da oltre 25 anni impegnata per il dialogo e la pace nel Mediterraneo e nel Mondo, l’on. Guigou ha assunto ruoli di prestigio ed è stata anche la prima donna Ministro della Giustizia con il presidente Mitterrand nel 1997. Ed è ancora la prima donna ad essere eletta presidente della commissione per gli affari esteri dell'Assemblea Nazionale, nel 2012.
Collaboratotrice di Jacques Delors al Ministero delle Finanze nel 1981, Elisabeth Guigou è chiamata l'anno successivo all'Eliseo per diventare consigliere del Presidente della Repubblica per gli Affari economici ed europei. Nel 1984 è a tempo pieno Consigliere per le questioni europee del Presidente, che la nominerà Segretario Generale nel 1986, a capo dell'amministrazione strategica che garantisce la coerenza delle posizioni francesi nei negoziati a Bruxelles.
Questa conoscenza approfondita di entrambe le sponde del Mediterraneo le ha consentito di essere nominata alla Presidenza della “Fondazione Anna Lindhper il dialogo tra le culture” nel 2015, succedendo al marocchino André Azoulay.
Per questa sua dedizione all’Europa, al Mediterraneo, alla giustizia e alla solidarietà il Consiglio Scientifico della Fondazione Mediterraneo ha deciso di attribuirle il “Premio Mediterraneo Istituzioni” 2016.
Alla cerimonia hanno partecipato diplomatici di vari Paesi, membri della Fondazione Mediterraneo e rappresentanti delle istituzioni. Tra questi:l’ambasciatore del Marocco in Italia Hassan Abouyoub, il Console Generale di Francia Jean-Paul Seytre, il Console Generale di Spagna Fernando Sanchez Rau, il Presidente del Consiglio Comunale di Napoli dott. Alessandro Fucito, il delegato del Magnifico Rettore prof. Gilberto Sammartino, il direttore della comunicazione della FAL Paul Walton.
L’on. Guigou, commossa, ha ringraziato il presidente Capasso per l’onore  concessole: “Un riconoscimento prezioso ed unico per una vita dedicata all’Europa ed al Mediterraneo”.
L’ambasciatore Abouyoub ha tracciato il profilo definendola “Un equilibrio tra cuore ed emozione”.
Il prof. Gilberto Sammartino, a nome della giuria, ha letto le motivazioni del Premio.

Read more...

THE MEDITERRANEAN AWARD FOR SOCIAL SOLIDARITY A JOSÉ ORNELAS

Print
PDF

"Community psychology and homelessnes in Italy and Naples" and Fondazione Mediterraneo have awarded the prize for Social Solidarity to Jose Ornelas for the "Housing First Europe" program.

Jose Ornelas warmly thanked the Fondazione Mediterraneo for the attribution of the prize and has accurately described the principles of this initiative and the organizational model.
The network of international experts and scholars ECPA (European Community Psychology Association), the SCRA (Society for Community Research and Action) EFPA (European Federation of Psychologists Association), the FIO.psd (Italian Federation of Organizations for Persons without fixed residence) of Sipco, the RETLIS, (Association of  Rebirth Ethics and Transformation of Individual and Social Ties), the Community psychology lab of the University Federico II (www: Community psychology.eu), the Order of psychologists of the Campania Region have shared purpose of the prize awarded by the Mediterranean Foundation and took part in the promotion and dissemination of the event by posting numerous comments and congratulations to prof. José Ornelas.
Michele Capasso, president of Fondazione Mediterraneo delivered with Caterina Arcidiacono the award to Jose Ornelas expressing their rejoicing even for the new and fruitful start of the Foundation's headquarters activities that have in the use of new multimedia technologies and ultra powerful new tool action to enhance dimensions of dialogue and communication aimed at overcoming prejudices and conflicts between groups, cultures, religions and countries.
To end homelessnessè a vision and a mission in which the Fondazione Mediterraneo is associated with all social actors united in the Housing first project.

Read more...

AD ABDULAZIZ SAID AL-BABTAIN IL PREMIO MEDITERRANEO PER LA POESIA E LA PACE

Print
PDF

Il Presidente della Fondazione  “Abdulaziz Al Saud-Babtain”, il poeta Abdulaziz Al-Saud Babtain, ha ricevuto il "Premio Mediterraneo" della Fondazione Mediterreaneo in una suggestiva cerimonia svoltasi a Napoli presso la sede del “Museo della Pace – MAMT
In questa occasione, Al-Babtain - dopo aver ringraziato di cuore il presidente Michele Capasso e Jacopo Molinari per il Premio assegnatogli - ha tenuto una conferenza sull'importanza della convivenza e della comunicazione tra i popoli: missione che sia la Fondazione Mediterraneo che la Abdulaziz Saud Al-Babtain Cultural Foundation cercano di stabilire, soprattutto in questo difficile momento della storia nel quale il mondo è testimone di conflitti sanguinosi.
La Fondazione Mediterraneo ha deliberato all'inizio di quest'anno di assegnare il prestigioso riconoscimento ad Abdulaziz Saud Al-Babtain per il ruolo e gli sforzi nella diffusione della cultura della pace, riunendo gruppi di intellettuali, statisti e leader di tutto il mondo.
Alla cerimonia hanno preso parte - tra gli altri - il Vice Presidente dell'Assemblea nazionale del Kuwait Mubarak Al-Khurainej, l'ambasciatore del Kuwait in Italia Sheikh Ali Al-Khaled Al-Sabah, l’ex ministro dell'Informazione Sami Al-nisf così come gli altri ospiti tra cui l'ex primo ministro giordano Taher Al-Masri, l’ex ministro delle finanze del Marocco Mohamed Kabbaj, il Dr. Mohammed Al-Rumaihi, il Dr. Abdelhak Azzouzi e l'addetto diplomatico Abdulwahab Al-Babtain.
La delegazione subito prima della cerimonia è stata ricevuta al Palazzo San Giacomo dal Sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Read more...

A KHALID H. AL-MALIK IL PREMIO MEDITERRANEO PER LA CULTURA

Print
PDF

Il “Premio Mediterraneo per la Cultura 2015” è stato attribuito al prof. Khalid H. Al-Malik per gli sforzi compiuti in favore dell’Alleanza tra le civiltà e la coesistenza pacifica tra i diversi popoli del mondo.
Khalid H. Al-Malik è l’esempio d’una grande tradizione araba che associa la passione del giornalismo al gusto della verità dei fatti.
Al-Malik ha ricevuto il "Premio Mediterraneo" della Fondazione Mediterreaneo in una suggestiva cerimonia svoltasi a Napoli presso la sede del “Museo della Pace – MAMT”.
In questa occasione - dopo aver ringraziato il presidente Michele Capasso e Jacopo Molinari per il Premio assegnatogli - ha tenuto una conferenza sull'importanza dell’ etica del giornalismo nel mondo attuale.
Alla cerimonia hanno preso parte - tra gli altri - il Vice Presidente dell'Assemblea nazionale del Kuwait Mubarak Al-Khurainej, l'ambasciatore del Kuwait in Italia Sheikh Ali Al-Khaled Al-Sabah, l’ex ministro dell'Informazione Sami Al-nisf così come gli altri ospiti tra cui l'ex primo ministro giordano Taher Al-Masri, l’ex ministro delle finanze del Marocco Mohamed Kabbaj, il Dr. Mohammed Al-Rumaihi, il Dr. Abdelhak Azzouzi e l'addetto diplomatico Abdulwahab Al-Babtain.
La delegazione subito prima della cerimonia è stata ricevuta al Palazzo San Giacomo dal Sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Read more...

IL SINDACO DI NAPOLI DE MAGISTRIS INCONTRA GLI ASSEGNATARI DEL PREMIO MEDITERRANEO 2015

Print
PDF

Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha incontrato gli assegnatari del “Premio Mediterraneo 2015” nel Palazzo San Giacomo, sede del Comune.
In questa occasione i partecipanti - guidati dal Presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso, da Pia Molinari e da Jacopo Molinari - hanno espresso il proprio apprezzamento per le bellezze della città di Napoli ed auspicato un suo coinvolgimento concreto nei rapporti con le città arabe del Golfo: in particolare, SE Al-Babtain ed il prof. Al-Malik hanno assicurato il loro pieno sostegno alla realizzazione del “Museo della Pace – MAMT” che la Fondazione sta completando nel cuore della città di Napoli.
Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri,  SE Abdelaziz Al-Babtain, il giornalista Khalid Al-Malik, il Vice Presidente dell'Assemblea nazionale del Kuwait Mubarak Al-Khurainej, l'ambasciatore del Kuwait in Italia Sheikh Ali Al-Khaled Al-Sabah, l’ex ministro dell'Informazione Sami Al-nisf, l'ex primo ministro giordano Taher Al-Masri, l’ex ministro delle finanze del Marocco Mohamed Kabbaj, il Dr. Mohammed Al-Rumaihi, il Dr. Abdelhak Azzouzi e l'addetto diplomatico Abdulwahab Al-Babtain.

Read more...