Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)

Maison de la Paix

CASA UNIVERSALE DELLE CULTURE

La Maison de la Paix - Casa Universale delle Culture è un luogo altamente rappresentativo, in cui trasmettere la conoscenza delle diverse identità e culture del mondo, strutturando permanentemente iniziative in grado di produrre la pace necessaria per lo sviluppo condiviso.

La Maison de la Paix - Casa Universale delle Culture (MdP) è un progetto ideato da Michele Capasso, al quale hanno aderito i principali Paesi del mondo ed organismi internazionali. E' un’architettura in cui viene custodita la memoria delle molteplici iniziative di Pace che hanno caratterizzato la storia, spesso più delle guerre, ma – soprattutto – uno spazio in cui “costruire” la Pace.

Il complesso architettonico ha un valore simbolico importante: rappresenta, infatti, i Paesi del mondo impegnati nel processo di pace, unitamente ai Paesi vittime dei conflitti.

Proposto dalla Fondazione Mediterraneo con la Maison des Alliances – insieme ai principali organismi aderenti, quali l’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, la Lega degli Stati Arabi, la Fondazione Euromediterranea Anna Lindh ed altri, la MdP costituisce un punto di riferimento per tutti coloro che intendono abbracciare la pace.

Il suo simbolo è il "Totem della Pace" dello scultore Mario Molinari che la Fondazione Mediterraneo sta diffondendo in tutto il mondo, costituendo la rete delle "Città per la Pace".

La prima sede della MdP è stata inaugurata il 14 giugno 2010 (Nasce la Maison de la Paix - Casa Universale delle Culture) nello storico edificio del Grand Hotel de Londres a Napoli.

L'azione della Maison de la Paix - Casa Universale delle Culture è finalizzata a valorizzare le iniziative principali del "Forum Universale delle Culture" di: Barcellona (2004), Monterrey (2007), Valparaiso (2010) e Napoli (2013).

Riunione dei Coordinatori Regionali della Rete Italiana

Stampa
PDF

Si è svolta a Roma la riunione dei Coordinatori Regionali della Rete Italiana della Fondazione Anna Lind.

Scopo della riunione è quello di rilanciare la Rete italiana all’esito delle conclusioni e degli indirizzi scaturiti dalla Xa Riunione dei Capofila delle Reti Nazionali svoltasi a Cracovia dal 20 al 23 ottobre 2011.

I partecipanti, all’unanimità, hanno adottato una nuova Governance della Rete Italiana che vede affiancare al Capofila un Comitato di Pilotaggio di 7 membri, avente potere decisionale.

E’ stato altresì stabilito di trasformare i Coordinamenti Regionali in “Antenne Regionali”.

 

Leggi tutto...

MeTouMe 2011 – Mediterranean Youth Meeting

Stampa
PDF
Si svolta a Cosenza l’edizione 2011 del MeYouMe, con la partecipazione di 200 giovani provenienti da 18 Paesi.
In questa occasione è stata costituita la Rete MANY – “Mediterranean Autonomous Network for Youth”.
La Fondazione Mediterraneo ha sostenuto questa iniziativa avendo nel programma delle sue attività al centro i giovani del Mediterraneo.
È stato un buon esempio di sinergia con la Rete Italiana della Fondazione Anna Lindh e del suo membro “Delfino Lavoro” che ha contribuito al successo dell’iniziativa.
Il presidente Capasso ha partecipato ai lavori illustrando i valori e le attività dell’Anna Lindh Foundation e della Rete italiana.
Il Ministero del Lavoro ha promosso questa iniziativa sui principali canali televisivi e con un’adeguata campagna promozionale.

MeYouMe è incontro – un viaggio di andata e ritorno – tra un IO e un TU, tra un ME e un YOU.
È incontro tra il verde della terra e l’azzurro del mare.
Il mare è il Mediterraneo: crocevia di popoli, di viaggi, di scambi economici, di intrecci culturali. La terra è fatta dai popoli, dai volti, dalle storie che circondano questo mare, che lo attraversano, che lo vivono.

Leggi tutto...

I parlamenti del Mediterraneo premiano la Fondazione Mediterraneo

Stampa
PDF

Durante la sessione plenaria dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo – riunitasi a Palermo nella sede dell’Assemblea Regionale Siciliana, nello storico Palazzo dei Normanni – il Presidente dell’Assemblea Abdelwahed Radi – di recente eletto Presidente dell’Unione Interparlamentare, che riunisce i parlamenti di tutto il mondo – ha conferito alla Fondazione Mediterraneo il Premio PAM.

Nelle motivazioni si legge: “In occasione del ventennale della Fondazione per l’impegno a favore del dialogo interculturale nel Mediterraneo e per il sostegno alla nascita e alle attività dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo”.

Il Presidente Radi così si è espresso: “E’ un riconoscimento a Michele Capasso, per aver dedicato gran parte della sua vita nel costruire la prosperità e la democrazia nel bacino del Mediterraneo. E’ un militante capace con la sua instancabile azione di avvicinare popoli, civiltà e culture: questo premio è poca cosa rispetto a quanto da lui realizzato. Per la qualità e quantità delle sue azioni meriterebbe molto di più! Speriamo di poter essere tutti con lui in quell’occasione e che si avveri presto”.

Felicitazioni sono state espresse dalle delegazioni di vari Paesi: da Michel Vauzelle, presidente della Regione PACA al presidente Pam, il giordano Fayez Tarawneh.

Leggi tutto...

Il Presidente Vauzelle celebra i 20 anni della Fondazione Mediterraneo

Stampa
PDF

Il presidente della Regione PACA – Provence, Alpes Marittimes et Cote d’Azur – Michel Vauzelle ha espresso il proprio apprezzamento per il ventennale impegno della Fondazione Mediterraneo.

“Conosco Michele Capasso da 20 anni e insieme abbiamo condiviso un comune impegno per il dialogo e la pace nel Mediterraneo. Prima come Ministro degli Esteri e parlamentare ed, infine, come Presidente di una regione profondamente mediterranea auspico che il lavoro incredibile svolto da Michele Capasso e dalla Fondazione Mediterraneo possa trovare il dovuto riconoscimento. In questo momento cruciale per il Mediterraneo e per l’Europa personalità come Michele Capasso sono indispensabili per costruire concretamente lo sviluppo condiviso e la pace. La sua proposta ,condivisa da tutti noi parlamentari, di dedicare il “Totem della Pace” al “Migrante Ignoto” è un gesto nobile per non dimenticare la grande tragedia che ogni giorno si perpetra nel Mare Nostrum”.

Leggi tutto...

Il Marocco celebra i 20 anni della Fondazione Mediterraneo

Stampa
PDF

Il presidente del Parlamento del Marocco Abdelwahed Radi, l’Ambasciatore in Italia Hassan Abouyoub e la delegazione dei parlamentari marocchini presenti all’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo hanno reso omaggio alla Fondazione Mediterraneo ed al suo presidente Michele Capasso in occasione del venennale della nascita dell’istituzione.

Il Segretario Generale dell’APM Sergio Piazzi così si è espresso:

“La Fondazione è uno strumento utilissimo di dialogo tra i popoli e l’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo è fiera di avere come primo osservatore la Fondazione che continua a giocare un ruolo di primo piano nella regione”.

_________


Da sinistra:
Il Segretario Generale dell’APM Sergio Piazzi, il Presidente del Parlamento del Marocco e dell’Unione Interparlamentare AbdelWahed Radi, il Presidente Michele Capasso e l’Ambasciatore del Marocco in Italia Hassan Abouyoub.

Leggi tutto...