Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)

Nascita e Storia

Stampa
PDF

Nel 1996 la Fondazione Mediterraneo ha istituito il Premio Mediterraneo (con le sue molteplici categorie) che annualmente viene assegnato a personalità del mondo politico, culturale scientifico, sociale e artistico che hanno contribuito, con la loro azione, a ridurre le tensioni e ad avviare un processo di valorizzazione delle differenze culturali e dei valori condivisi nell’area del Grande Mediterraneo. Il Premio Mediterraneo è considerato uno dei più prestigiosi riconoscimenti a livello mondiale

Il Premio Mediterraneo si è così sviluppato:

Nel 1996 e nel 1997 la Fondazione Mediterraneo ha assegnato il Premio Sarajevo destinato a poeti dell'area balcanica.

Nel 1998 sono istituite le categorie PaceCulturaPremio Internazionale Laboratorio Mediterraneo. Quest'ultimo viene attribuito ogni anno al miglior cortometraggio designato da una giuria internazionale nel corso del Trieste Film Festival (dal 2010 il Premio rientra nella categoria Premio Mediterraneo Cinema).

Nel 2001 è istituita la categoria di Arte e Creatività e il Premio del Ventennale del 2015.

Nel 2002 sono istituite le categorie: DiplomaziaIstituzioniInformazione"Delfino d'Argento".

Nel 2003 sono istituite le categorie: CinemaPremio Mediterraneo "Edizione Speciale" (attribuito con cadenza biennale a personalità ed istituzioni che hanno dato un forte contributo alla diffusione della cultura e della solidarietà sociale) e Premio Mediterraneo "Medaglia d'Onore" (attribuito ad istituzioni ed individui distintisi nell'anno per la promozione della cultura nel Grande Mediterraneo).

Nel 2004 è istituita la categoria Scienze e Ricerca.

Nel 2005 sono istituite le categorie ArchitetturaPremio Euro-Mediterraneo per il Dialogo tra le Culture (quest'ultima categoria è stata lanciata dalla Fondazione Mediterraneo congiuntamente alla Fondazione Euromediterranea "Anna Lindh" per il dialogo tra le culture - della quale è Capofila della Rete italiana).

Nel 2007 è istituita la categoria Premio Mediterraneo del Libro, riconoscimento attribuito per premiare la traduzione, la pubblicazione, la promozione, la diffusione e la divulgazione di opere letterarie nelle due rive.

Nel 2008 è istituita la categoria Solidarietà Sociale e nel 2009 la categoria Ambiente e Co-Sviluppo.

Nel 2010 sono istituite le categorie: Ambasciatore del MediterraneoDialogo InterreligiosoEconomia e ImpresaEnergia e Sviluppo SostenibilePatrimonio CulturaleServizio CivileSolidarietà SocialeSocietà Civile. In questo anno vengono, inoltre, titolare tre premi alla memoria: il Premio Mediterraneo "Raffaele Capasso" per la Legalità, il Premio Mediterraneo "Angelo Vassallo" per l'Ambiente e il Co-Sviluppo e il Premio Mediterraneo "Rita Allamprese" per l'Infanzia.
Dal 2010 il Premio Mediterraneo è rappresentato dal ”Totem della Pace” dello scultore Mario Molinari.

Nel 2011 viene titolato il Premio Mediterraneo per le Scienze e la Ricerca - istituito nel 2004 - alla memoria di Mario Condorelli.

Nel 2012 viene istituita la categoria Premio Mediterraneo per l’Archeologia titolata alla memoria di Marcello Gigante.