Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)

EGITTO. SOLIDARIETÀ DALLA “FEDERAZIONE ANNA LINDH ITALIA”.

Stampa
PDF

(Mena) Roma, 24 nov. - "Esprimiamo profonda solidarietà all'Egitto per l'attacco terroristico contro la moschea egiziana di Bir al-Abed, a ovest della città di Arish, nella regione del Nord Sinai, che ha causato la morte di oltre 300 persone. La battaglia contro il terrorismo non conosce confini e non ci tireremo mai indietro nella lotta contro gli estremismi".
Così, in una nota, la “Federazione Anna Lindh Italia Onlus”: associazione di organismi della società civile italiana che proprio oggi raggiunge i 1.000 membri aderenti e che opera quale parte della Rete italiana della “Fondazione Anna Lindh” condividendone gli obiettivi e le finalità statutarie.
"Abbiamo appreso la notizia nel momento in cui si completavano le procedure di adesione dei 1.000 membri aderenti. La lotta al terrorismo è, oggi più che mai, sicuramente la missione principale delle Nazioni Unite ma bisogna puntare a un lavoro congiunto, a livello internazionale, che veda la cooperazione di tutti, specialmente degli attori della società civile impegnati da decenni nel dialogo tra culture e civiltà. È indispensabile, in momenti tragici come questi, separare nettamente la cultura islamica e la religione islamica dagli estremismi e fondamentalismi di questi assassini predicatori di odio e continuare a lavorare insieme agli amici musulmani moderati che seguono la via della pace e del rispetto reciproco”.