Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)

PRESENTAZIONE DI “ITALIA, CULTURE, MEDITERRANEO”

Stampa
PDF

Lunedì 23 ottobre, presso Palazzo dei Normanni, il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, ha partecipato alla presentazione di “Italia, Culture, Mediterraneo”, programma culturale che il MAECI, attraverso la sua rete all’estero, realizzerà nel 2018 nei Paesi dell’area del Medio Oriente e del Nord Africa (MENA).
In collegamento ideale con gli incontri “MED Dialogues” di Roma, “Italia, Culture, Mediterraneo” è programma di promozione integrata fondato sul dialogo, la condivisione, la diversità culturale come valore, che intende coniugare tradizione, innovazione e creatività.
“L’obiettivo prioritario del nostro Paese è quello di rafforzare gli stretti rapporti che già esistono tra l’Italia e i Paesi del Sud del Mediterraneo” ha affermato il Ministro degli Esteri Alfano.  “La cooperazione culturale rappresenta il volano principale per promuovere il dialogo e costruire un progetto condiviso di crescita e sviluppo” ha continuato il capo della diplomazia italiana. “La Sicilia può essere il laboratorio dove grazie alla tolleranza e alla convivenza tra culture diverse - ha concluso Alfano - si può discutere di un nuovo futuro per le due sponde del Mediterraneo”.
L’incontro si è svolto alla vigilia della Conferenza Mediterranea dell’OSCE sotto Presidenza italiana ed ha visto, in apertura, gli interventi del Sindaco della Città di Palermo, Leoluca Orlando, del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Angelino Alfano e del Ministro degli Affari Esteri della Repubblica Tunisina, Khemaies Jhinaoui.
A seguire sono intervenuti rappresentanti dei Paesi partner, delle Istituzioni locali, dei media e intellettuali e artisti italiani, oltre ai diversi testimonial attivi sui temi della collaborazione e del dialogo nel Mediterraneo.
Ha moderato l’evento Vincenzo De Luca, Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese del MAECI.