Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)

2011

Stampa
PDF

PREMIO MEDITERRANEO “CULTURA”
BICHARA KHADER

Per l’impegno profuso nel dialogo tra Islam e Occidente e per aver promosso, nei suoi libri, il Mondo Arabo in Europa: la storia, la cultura, la politica, l’economia, la geopolitica, l’immaginario, il destino.
Per questi motivi la Fondazione Mediterraneo, con l’Accademia del Mediterraneo, ha attribuito a Bichara Khader il Premio Mediterraneo Cultura 2011.

La Cerimonia di Assegnazione

Barcellona, 07 Ottobre 2011

PREMIO MEDITERRANEO “DELFINO D’ARGENTO”
SENEN FLORENSA

Per la sua azione in favore del dialogo e della pace. La consegna del Premio è avvenuta a Barcellona il 7 ottobre 2011 nel Palazzo Pedralbes – sede dell’Unione per il Mediterraneo (UpM) – ed in presenza del Segretario Generale dell’UpM Youssef Amrani.
Il premio è stato consegnato da Michele Capasso– presidente della Fondazione Mediterraneo – e dal prof. Roberto Aliboni.

La Cerimonia di Assegnazione

Barcellona, 07 Ottobre 2011

 

PREMIO MEDITERRANEO “DELFINO D’ARGENTO”
EMANUELE VITTORIO
Medico Odontoiatra

Per la sua azione in favore del bene comune, attraverso il puntuale e rigoroso esercizio della professione di medico-odontoiatra.
Per la competenza attiva, la solidarietà ed il non arrendersi di fronte a difficoltà per altri insormontabili.
L’attenzione verso le persone indigenti e la sua continua ricerca su tecniche mediche d’avanguardia hanno assicurato la risoluzione di problemi complessi restituendo dignità e qualità della vita, con un occhio di riguardo ai più bisognosi.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 23 Settembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO “EDIZIONE SPECIALE”
LUIGI DE MAGISTRIS

Un atto di stima e di sfida affinchè, sotto la guida del Sindaco Luigi de Magistris, possa attuarsi il Pensiero Europeo ed il Respiro Mediterraneo attraverso un rinnovamento per la Città di Napoli fondato sulla competenza attiva e sul coinvolgimento sociale.
Questa la principale motivazione che ha indotto la giuria internazionale del «Premio Mediterraneo» - costituita da rappresentanti di 43 Paesi euromediterranei - ad attribuire alla Città di Napoli ed al Sindaco de Magistris l’ «Edizione speciale 2011 – Città per la Pace» del Premio.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 23 settembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO “EDIZIONE SPECIALE”
BAGNO ELENA di GIOVANNI MORRA

Il Bagno Elena costituisce un simbolo ed un’eccellenza per Napoli, l’Italia e il Mediterraneo.
Nasce a Posillipo, dove la storia millenaria delle Grandi Culture umane ha fatto intrecciare la filosofia con la spiritualità. Grazie all’impegno attivo e silenzioso di Giovanni Morra e dei figli Mario e Antonella, il Bagno Elena – con le Terme Pausylia – costituisce un luogo unico e prezioso per il benessere e la qualità della vita: è l’esempio di una famiglia che crede nella rinascita dell’imprenditoria napoletana e che, con la sua dedizione al mare, prosegue la tradizione degli stabilimenti balneari su palafitte. Questa azione meritevole è di esempio per la rinascita turistica di Napoli e per la conservazione della “Risorsa Mare”.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 23 settembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO “MEDAGLIA D’ONORE” per la ricerca e la scienza
MARCO SALVATORE

Per aver dedicato la propria vita alla scienza ed alla ricerca e per aver realizzato strutture diagnostiche di assoluta avanguardia in Italia e nel mondo, in grado di migliorare la qualità e le aspettative di vita dei malati.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 23 settembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO “MEDAGLIA D’ONORE”
MICHELE DI GIANNI

Per aver dedicato la propria vita ad un’azione diplomatica fondata sulla coralità e sulla condivisione.
Grazie alla sua tenacia ed alla sua capacità di relazionarsi, nella veste di Console onorario di Malta e del Giappone e, poi, di Segretario Generale dell’Unione dei Consoli Onorari d’Italia, costituisce un punto di riferimento per la diplomazia e, specialmente, per il ruolo del “Console Onorario” che rappresenta un legame importante tra le città ed i vari Paesi del mondo, ancor di più in questo momento di cambiamenti sullo scenario globale.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 23 settembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO “MEDAGLIA D’ONORE”
ROSARIO BIANCO

Per aver contribuito alla diffusione della cultura napoletana nel mondo dando visibilità e spazio alla parte “Positiva” della città di Napoli: le bellezze naturali, il grande patrimonio culturale e artistico, l’artigianato e i mestieri d’arte.
Un viaggio unico attraverso la storia, la geografia, le tradizioni, i costumi e soprattutto il “destino” di una città da sempre al centro dei processi della storia.
Con il periodico “L’Espresso Napoletano”, diffuso in tutto il mondo, Napoli e la Campania riacquistano una nuova luce di positività che, proprio in questo momento storico, è indispensabile per assicurare a tutti un futuro basato sullo sviluppo condiviso e sulla partecipazione attiva.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 23 settembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO “MEDAGLIA D’ONORE”
GENNARO FERRARA

Per aver contribuito alla rinascita dell’Ateneo.
Per 24 anni Magnifico Rettore, è stato capace di aumentare a 5 le Facoltà e a portare da 1000 a 18.000 gli studenti iscritti.
Sotto la sua guida tenace ed appassionata, l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, già Istituto Universitario Navale, si è sviluppata non solo dal punto di vista quantitativo ma, soprattutto, nell’alta qualità formativa, ponenedosi alla pari di Atenei di antica costituzione in Italia e nel mondo

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 23 settembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO “MEDAGLIA D’ONORE”
CARLO ALEMI
Presidente del Tribunale - Napoli - ITALIA

Per aver dedicato la propria vita ai valori della giustizia e della legalità, combattendo strenuamente la mafia e la camorra. Per aver restituito al Tribunale di Napoli efficienza e funzionalità, invertendo una tendenza radicatasi negli anni a vantaggio della giustizia e dei diritti dei cittadini.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 23 settembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO ARTE E CREATIVITÀ
ASSOCIAZIONE ITALIANA "AMICI DEL PRESEPIO"
Associazione artistico-culturale - Sezione Napoli, ITALIA

Per aver promosso in tutto il mondo l’arte presepiale e per aver valorizzato il lavoro incessante di tutti gli artigiani che trasmettono antichi saperi legati al presepio, che rispecchiano il tratto distintivo di una comunità e di un’epoca, rappresentando il grande mistero della nascita di Gesù.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 4 gennaio 2011

PREMIO MEDITERRANEO CINEMA
miglior cortometraggio in concorso della regista Petra Lüschow, GERMANIA
Germania, 2010, 35mm, col., 14’, v.o. tedesca

La giovane regista tedesca esplora le tematiche della necessità di dialogo fra culture diverse e del difficile e controverso rapporto fra individuo e potere. La famiglia Wölkel, come ogni anno, festeggia il Natale con la nonna. Ma quest’anno qualcosa di imprevisto e scioccante si aggiunge al tradizionale Natale tedesco: nonna Wölkel vuole ricordare il Natale nazista della sua infanzia. Non è che sia un grosso problema, ma si dà il caso che proprio oggi la famiglia aspetta un ospite da Israele...

La Cerimonia di Assegnazione

Trieste, 26 gennaio 2011

PREMIO MEDITERRANEO MEMORIAE
Sezione Memorie della Shoah
Il Premio è stato consegnato alle sorelle Andra e Tatiana Bucci, originarie di Fiume e deportate all'età di 4 e 7 anni nel campo di concentramento di Birkenau insieme ad altri membri della loro famiglia.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 7 febbraio 2011

 

Sezione Altre Memorie
A ritirare il Premio assegnato all'Avvocato Pasquale Cappuccio, barbaramente ucciso dalla camorra più di 30 anni fa, è stata la figlia Emma Lorena.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 7 febbraio 2011

 

 

Sezione Postmemoriae
Il Premio è stato assegnato alla memoria di Shmuel Haddas, primo Ambasciatore di Israele presso la Santa Sede scomparso a gennaio 2010.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 7 febbraio 2011

 

PREMIO MEDITERRANEO SOLIDARIETA' SOCIALE
ALBERTA LEVI TEMIN e DIANA PEZZA BORRELLI
Amicizia Ebraico-Cristiana Napoli, ITALIA

Per l’impegno profuso nel promuovere il dialogo tra culture e civiltà con il coinvolgimento dei giovani. In particolare per aver diffuso tra gli studenti il concetto che tutti apparteniamo alla razza umana che è una sola, annullando le differenze per una migliore comprensione dell’altro, al fine di pervenire alla pacifica coesistenza tra popoli di culture e fedi diverse.

La Cerimonia di Assegnazione

Benevento, 17 marzo 2011

PREMIO MEDITERRANEO DI PACE
S.E. CARDINALE CRESCENZIO SEPE
Arcivescovo Metropolita di Napoli, ITALIA

Per l’impegno profuso nel promuovere il dialogo tra culture e civiltà con il coinvolgimento dei giovani. In particolare è stato l’artefice del XXI° Incontro Internazionale Interreligioso per la Pace dal tema “Per un mondo senza violenza, religioni e culture in dialogo” svoltosi a Napoli dal 21 al 23 ottobre 2007. Il Cardinale Crescenzio Sepe ha, poi, il merito di aver istituito, per il 2011, un “Giubileo Speciale” per Napoli, affidando a tutti i cittadini il compito della rinascita della città.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "RITA ALLAMPRESE" PER L'INFANZIA
S.A.R. la PRINCIPESSA LALLA MERYEM
Presidente della Fondazione Hassan II
Goodwill Ambassador per l'UNICEF, MAROCCO

S.A.R. la Principessa Lalla Meryem è la prima assegnataria di questa nuova categoria del Premio Mediterraneo, istituita nel 2010 e titolata alla memoria di Rita Allamprese, co-fondatrice della Fondazione Mediterraneo, Per la sua azione in difesa dei diritti dell’infanzia e, in generale, per il suo impegno in favore dell’infanzia abbandonata. Presidente dell’Observatoire National des Droits de l’Enfant (ONDE) e riferimento dell’UNICEF nel Marocco e nel Mondo, ha profuso ogni sforzo per l’educazione dei bambini, affermando che “non è molto importante il mondo che lasceremo ai nostri bambini, ma quali bambini lasceremo a questo mondo.

La Cerimonia di Assegnazione

Rabat, 8 dicembre 2011

PREMIO MEDITERRANEO MEDAGLIA D’ONORE
CANTORI DI POSILLIPO

Un gruppo storico che, sotto la guida di Santina Picone, ha saputo conquistare un posto di rilievo sulla scena internazionale promuovendo le canzoni napoletane nella loro bellezza ed autenticità attraverso un coro di voci  di rara bravura.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO ISTITUZIONI
BENITA FERRERO-WALDNER
Già Ministro degli Affari Esteri della Repubblica d’Austria e Commissario Europeo delle Relazioni Esterne, AUSTRIA

Si è impegnata fin dal 1995 nel processo di dialogo e di pace nella regione euromediterranea. Tra le artefici del “Processo di Barcellona” ha profuso ogni sforzo in iniziative concrete di partenariato tra l’Unione Europea e i Paesi del Mediterraneo, sviluppando programmi operativi che – nonostante tutte le difficoltà – hanno inciso sulla fiducia, sulla reciproca comprensione e sugli scambi tra i popoli delle due rive.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO DIALOGO INTERRELIGIOSO
Cardinale Renato Raffaele Martino - 2011
Presidente emerito del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace

Per la sua intensa attività e concreto impegno profusi nei prestigiosi incarichi svolti nella ultraquarantennale carriera diplomatica iniziata nel lontano 1962 presso le nunziature di Nicaragua, Filippine, Libano, Canada, Brasile e proseguita dal 1980 da Arcivescovo quale delegato apostolico in Thailandia, Singapore, Malaysia, Laos e Brunei e dal 1986 quale Osservatore Permanente della Santa Sede all’O.N.U fino all’Ottobre del 2002, epoca della sua nomina a Presidente del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace.
Per la sua incisiva azione svolta in tale ultimo incarico in favore della Pace nel mondo ed in favore del dialogo interreligioso e della eliminazione dei conflitti di matrice interculturale tra i popoli

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 23 settembre 2011


PREMIO MEDITERRANEO DIALOGO INTERRELIGIOSO
Imam FEISAL ABDUL RAUF
Imam, scrittore e attivista, EGITTO-USA

Per la sua azione in favore del dialogo tra le religioni, della libertà religiosa e dei diritti umani. Ha dedicato la propria vita alla costruzione di rapporti solidi con le comunità protestanti, cattoliche ed ebraiche in USA, assumendo il ruolo di messaggero tra due mondi e combattendo strenuamente ogni pregiudizio.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO DIPLOMAZIA
LEILA SHAHID
Inviata dell'Autorità Palestinese all'Unione Europea, PALESTINA

Per la sua azione in difesa dei diritti della Palestina e per il suo strenuo impegno per una pace duratura in Medio Oriente. Da sempre ha ritenuto che la Società Civile euromediterranea ha un ruolo essenziale nel processo di pace e nello sviluppo condiviso nella regione.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO CULTURA
ROBERTO VECCHIONI
Cantautore, ITALIA

Per aver diffuso, specialmente nei corsi di "Forme di Poesia e Musica", la cultura mediterranea attraverso l'incrocio misterioso tra la linea orizzontale dello spirito e quella verticale della materia. Il suo "canto poetico" ha il potere di parlare alla parte di noi che si sente più grande delle miserie del mondo.

La Cerimonia di Assegnazione

Torino, 16 marzo 2011

PREMIO MEDITERRANEO INFORMAZIONE
PAOLO MIELI
Giornalista, ITALIA

Per aver contribuito a diffondere i valori della cultura e delle religioni dello spazio euromediterraneo quali capisaldi per la libertà di religione e per i diritti umani. In tale contesto si è battuto per un’etica dell’informazione capace di assicurare obiettività di giudizio ed quilibrio nella comunicazione.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 7 Febbraio 2011

PREMIO MEDITERRANEO INFORMAZIONE
CNN
Emittente televisiva, USA

Per aver contribuito con la sua rete in tutto il mondo a diffondere gli eventi più significativi della regione euromediterranea, affidando alla tempestività dell’informazione un ruolo essenziale per testimoniare la verità degli accadimenti.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO SCIENZE E RICERCA
alla memoria di MARIO CONDORELLI
Professore Ordinario di Medicina Interna, già Presidente del Consiglio Superiore di Sanità, ITALIA

Autore di oltre settecento pubblicazioni nell'ambito della fisiopatologia, della clinica e della terapia, nonché autore di tre trattati di cardiologia, Mario Condorelli ha contribuito alla diffusione delle scienze e della ricerca quale elemento fondante per la diagnosi e la cura di molteplici patologie. In qualità di Senatore della Repubblica Italiana è stato relatore di Disegni di Legge a tutela della salute e dei diritti del malato.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO SCIENZE E RICERCA
FONDAZIONE TELETHON
Presidente Luca Cordero di Montezemolo, ITALIA

Per l’impegno assunto con progetti concreti nel campo delle ricerche sulle malattie genetiche anche rare, affinché si possa pervenire, in tempi brevi, all’individuazione di cure specifiche in grado di salvare vite umane e, specialmente, quelle dei bambini. Telethon ha il merito di aver saputo utilizzare le erogazioni liberali ricevute in maniera trasparente e con risultati riscontrabili da tutti.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "ANGELO VASSALLO" PER L'AMBIENTE E IL CO-SVILUPPO
REGIONAL ENVIRONMENTAL CENTER
UNGHERIA

Per l’impegno profuso – attraverso 16 bureaux in Paesi euromediterranei – nella gestione e utilizzazione sostenibile delle risorse naturali e l’implementazione dei partenariati tra attori locali per uno sviluppo eco-sostenibile della regione.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO ARCHITETTURA
ZAHA HADID
Architetto, IRAQ

Irachena di nascita, londinese di adozione, Zaha Hadid sta lentamente ma inesorabilmente punteggiando il paesaggio mondiale con le sue creazioni architettoniche. Un estro e una raffinatezza visionaria che in Italia ha trovato una terra fertile per le sue creazioni, dalla Stazione di Napoli Afragola per l’alta velocità ferroviaria al nuovo progetto per un Museo del Mediterraneo a Reggio Calabria, o per quello del Museo di Arte nuragica di Cagliari. Fino al suo rivoluzionario e avveniristico Museo delle arti del XXI secolo di Roma. Zaha Hadid è punto di riferimento nel Grande Mediterraneo su come l’Architettura possa costituirsi come strumento di pace e di dialogo.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "DELFINO D'ARGENTO"
Alla memoria di GUIDO GRIMALDI
Fondatore e Presidente del Gruppo Grimaldi, ITALIA

Per aver contribuito attraverso la diffusione dei collegamenti marittimi e delle “Autostrade del Mare” – nel Mediterraneo e nel Mondo – a promuovere con lungimiranza quel “meticciato di civilta`” che e` alla base dello sviluppo condiviso e della pace. Per questo motivo la Fondazione Mediterraneo, con l’Accademia del Mediterraneo, ha attribuito alla memoria di Guido Grimaldi il Premio Mediterraneo “Delfino d’Argento” 2011.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "MEDAGLIA D'ONORE"
FATHALLAH OUALALOU
Sindaco di Rabat, MAROCCO

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, nella città di Rabat.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "MEDAGLIA D'ONORE"
HAMID CHABAT
Sindaco di Fès, MAROCCO

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, nella città di Fès.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "MEDAGLIA D'ONORE"
DRISS GUERRAOUI
Consigliere del Primo Ministro, MAROCCO

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, a Dakhla.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 7 Febbraio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "MEDAGLIA D'ONORE"
SERGIO CHIAMPARINO
Sindaco di Torino, ITALIA

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace Tricolore”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, nella città di Torino in occasione del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 2 marzo 2011

PREMIO MEDITERRANEO "MEDAGLIA D'ONORE"
ANTONIO SAITTA
Presidente della Provincia di Torino, ITALIA

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace Tricolore”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, nella città di Torino in occasione del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "MEDAGLIA D'ONORE"
FIORENZO ALFIERI
Assessore alla Cultura e al 150° dell'Unità d'Italia del Comune di Torino, ITALIA

Per aver contribuito alla realizzazione del “Totem della Pace Tricolore”, simbolo universale del dialogo e della cooperazione tra le città e i popoli del Mondo, nella città di Torino in occasione del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "MEDAGLIA D'ONORE"
ANTONIO GUIDA
Presidente del Tribunale Amministrativo Regionale
della Campania, ITALIA

Per aver all'affermarsi di una giustizia amministrativa capace di tutelare il cittadino nel rispetto delle norme. Questa azione è di esempio per i Paesi del Mediterraneo.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "MEDAGLIA D'ONORE"
MASSIMO MILONE
Caporedattore del TGR Campania, ITALIA

Per aver contribuito, nello spirito del servizio pubblico, a diffondere un'informazione coerente ed obiettiva sul rispetto dell'etica e sulle responsabilità.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 7 Febbraio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "MEDAGLIA D'ONORE"
EUTELSAT
Primo Operatore Satellitare Europeo, EUROPA

Per la sensibilità e l’attenzione che rivolge al mondo della cultura e della cooperazione del Mediterraneo, dove opera come principale vettore di comunicazione e di reciproco riconoscimento. Eutelsat assicura la convergenza delle culture mediterranee con una fitta rete di opportunità di connessioni satellitari che rende questo mare sempre più il prolungamento della terra e la sede della straordinaria produzione culturale di un’unica comunità di pace.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "MEDAGLIA D'ONORE"
RAI NUOVI MEDIA
Emittente TV, ITALIA

Per la pronta e appassionata disponibilità a supportare con competenze tecnologiche e capacità comunicativa il progetto di Mediterraid che diventa linguaggio di collegamento con il mondo culturale italiano proprio grazie al portale web della Rai. Rai Nuovi Media conferma la centralità del servizio pubblico anche nel nuovo ambiente digitale in virtù di una strategia di sussidiarietà della comunicazione che abilita ogni soggetto ad essere protagonista dei propri messaggi in campo nazionale ed internazionale.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011

PREMIO MEDITERRANEO "MEDAGLIA D'ONORE"
MEDITERRAID
Associazione Mediterraid, ITALIA

Per l’alto valore simbolico di un progetto che da vari anni contribuisce all’interconnessione culturale e sociale delle popolazioni del Mediterraneo. In particolare quest’anno per la dedizione e l’impegno di confermare la realizzazione del tour in un contesto di tensioni e conflitti che non hanno demotivato il team di Mediterraid che ha voluto essere nel cuore del grande mare con un messaggio di pace e di cooperazione fra tutte le genti della nostra culla di cultura e civiltà.

La Cerimonia di Assegnazione

Napoli, 20 maggio 2011


Euromed Award

a DEVELOPMENT NO BORDERS
EGITTO

Development No Borders è il vincitore dell´EuroMed Award 2011-2012.
La Cerimonia di assegnazione si è svolta a Cracovia il 22 ottobre 2011 nel Palazzo del Comune presenti gli ambasciatori dei 43 Paesi aderenti all'Unione del Mediterraneo e membri del Board of Governors della Fondazione Anna Lindh. _
L'Euromed Award quest'anno ha avuto come tema "Per la Cittadinanza e la Libertà" ed è stato ritirato da Amr Shaaban, Chairman di Development No borders che ha ringraziato per il riconoscimento e illustrato le attività dell'associazione.

La Cerimonia di Assegnazione
Cracovia, 22 ottobre 2011