Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)

2015

Stampa
PDF

Le Giurie Internazionali della Fondazione Mediterraneo hanno dedicato l'edizione 2015 del "Premio Mediterraneo" a personalità del mondo arabo, provenienti dai Paesi del golfo.

 

Premio Mediterraneo per la Diplomazia
a SAR Prince Turki al Faisal al Saud
Presidente dell'Istituto di Richerche in Studi Islamici King Faisal, ARABIA SAUDITA

Per gli sforzi profusi nella riconciliazione tra i popoli attraverso l’utilizzo della diplomazia e tutti gli atti di buona volontà che guidano la produzione scientifica, abilitano forum globali e report di studi strategici effettuati e positivamente accolti in giro per il mondo, inclusa la regione mediterranea.
Per i suoi sforzi nel supportare il ruolo dell’educazione come elemento fondamentale di sviluppo dei Paesi arabi.
Il suo encomiabile impegno riflette il suo sincero desiderio di perseverare nella creazione di una vera alleanza di civiltà, nel nome della diversità culturale e del rispetto reciproco tra i popoli.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 12 settembre 2015

Premio Mediterraneo "Cultura" per la Poesia e l’Innovazione
a S.E. Dr.
Mana Saeed Al-Otaiba
Ex Ministro del petrolio e delle risorse minerarie degli Emirati Arabi Uniti

Il Premio Mediterraneo per la Poesia e l'Innovazione viene assegnato al dottor Mana Saeed Al-Otaiba per il suo impegno per l'alleanza tra le civiltà, il rispetto per la diversità e la convivenza pacifica tra popoli diversi. Mana Saeed Al Otaiba è un esempio della grande e vera tradizione arabo-mediterranea, che unisce la passione della letteratura, della poesia, dell''arte...
Durante la sua carriera, il dottor Mana Saeed Al-Otaiba ha introdotto innovazione, nello spirito delle sue poesie.

La Cerimonia di Assegnazione
Marrakech, 12 giugno 2015

Premio Mediterraneo "Cultura"
a
Abdulaziz Al-Saud Babtain
Presidente della Fondazione “Abdulaziz Al Saud-Babtain - Emirati Arabi Uniti

Il “Premio Mediterraneo per la Cultura 2015” è stato attribuito al prof. Abdulaziz Saud Al-Babtain per il ruolo e gli sforzi nella diffusione della cultura della pace, riunendo gruppi di intellettuali, statisti e leader di tutto il mondo.


La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 21 ottobre 2015

Premio Mediterraneo "Cultura"
a
Khalid H. Al-Malik
Professore - Emirati Arabi Uniti

Il “Premio Mediterraneo per la Cultura 2015” è stato attribuito al prof. Khalid H. Al-Malik per gli sforzi compiuti in favore dell’Alleanza tra le civiltà e la coesistenza pacifica tra i diversi popoli del mondo.
Khalid H. Al-Malik è l’esempio d’una grande tradizione araba che associa la passione del giornalismo al gusto della verità dei fatti.


La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 21 ottobre 2015

Premio Mediterraneo per la Legalità "Raffaele Capasso"
Paolo Borrometi
Giornalista (AGI), ITALIA

Paolo Borrometi, laureato in giurisprudenza, è giornalista dell’Agenzia Giornalistica Italia (AGI).
Da tempo Borrometi, per il suo impegno contro la criminalità organizzata, è costretto a vivere sotto scorta, con costanti e continue minacce.
Ha affrontato il tema delle infiltrazioni mafiose in una parte della Sicilia che si credeva essere una "isola felice": la provincia di Ragusa. Ha creato un organo di informazione indipendente - www.laspia.it - contro tutte le mafie. Si è occupato di diversi casi scomodi che nessuno ha affrontato come i rapporti tra clan siciliani e calabresi.
Per questi motivi gli viene conferito il “Premio Mediterraneo Raffaele Capasso per la legalità 2015”.

La Cerimonia di Assegnazione
San Marino, 16 luglio 2015

Premio Mediterraneo "Informazione"
all’Al Arabiya

Emittente televisiva, EMIRATI ARABI UNITI

Per aver contribuito con la sua rete in tutto il mondo attraverso i canali in varie lingue a diffondere gli eventi più significativi della regione euromediterranea, affidando alla tempestività dell’informazione ed alla sintesi delle notizie un ruolo essenziale per testimoniare accadimenti importanti, specialmente quelli concernenti la "Primavera Araba".

La Cerimonia di Assegnazione

Premio Mediterraneo "Portatore di Pace”
a Giuseppe Cannarile
Comandante della Guardia Costiera di Lampedusa, ITALIA

Per l'impegno profuso nel salvare vite umane nel Mediterraneo e nell'assistenza ai migranti in fuga da guerre e carestie ed in cerca di dignità e libertà.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 21 marzo 2015