Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)

Cinema

Stampa
PDF

Vincent Dieutre -2013
Regista

Vincent Dieutre ha vissuto a New York e a Roma prima di dedicarsi al cinema. Autore di numerosi scritti sul legame tra il cinema e l'arte contemporanea, insegna al dipartimento di cinema dell'Università di Parigi VII. Da cineasta esplora il «confine tra documentari e auto-fiction».

La Fondazione Mediterraneo gli attribuisce questo riconoscimento per aver creato  un sistema poetico personale e umanista, capace di reinventare la scrittura di sé nella solitudine, nella separazione e nel ripiegamento, sopperendo in questo modo al bisogno umano di essere percepiti dall'Altro per sentirsi vivi. Il cinema di Dieutre è prima di tutto parola, una parola che riempie e personalizza anonime stanze di un hotel come intere città.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 05 ottobre 2013

DEDA (ASPETTANDO MAMMA/WAITING FOR MUM) - 2013
miglior cortometraggio della regista Nana Ekvtimishvili (GE) 2011

Nell'ambito del Trieste Film Festival, con cui la Fondazione Mediterraneo collabora dal 1995, è stato assegnato il Premio Mediterraneo Cinema 2013 al miglior cortometraggio in concorso.

Il vincitore è "Deda, Apettando Mamma" di Nana Ekvtimishvili (GE) 2011

La Cerimonia di Assegnazione
Trieste, 26 gennaio 2013

APELE TAC, SILENT RIVER - 2012
miglior cortometraggio della regista Anca Miruna Lăzărescu, (DE/RO), 2011.

Nell'ambito del Trieste Film Festival, con cui la Fondazione Mediterraneo collabora dal 1995, è stato assegnato il Premio Mediterraneo Cinema 2012 al miglior cortometraggio in concorso.

Il vincitore è "Apele tac, silent river" di Anca Miruna Lăzărescu, (DE/RO), 2011.

La Cerimonia di Assegnazione
Trieste, 25 gennaio 2012


DER KLEINE NAZI (IL PICCOLO NAZISTA) - 2011
miglior cortometraggio della regista Petra Lüschow, GERMANIA
Germania, 2010, 35mm, col., 14’, v.o. tedesca

La giovane regista tedesca esplora le tematiche della necessità di dialogo fra culture diverse e del difficile e controverso rapporto fra individuo e potere. La famiglia Wölkel, come ogni anno, festeggia il Natale con la nonna. Ma quest’anno qualcosa di imprevisto e scioccante si aggiunge al tradizionale Natale tedesco: nonna Wölkel vuole ricordare il Natale nazista della sua infanzia. Non è che sia un grosso problema, ma si dà il caso che proprio oggi la famiglia aspetta un ospite da Israele...

La Cerimonia di Assegnazione
Trieste, 26 gennaio 2011


VARIÁCIÓK (VARIAZIONI) - 2010
miglior cortometraggio della regista Krisztina Esztergályos, UNGHERIA
Ungheria, 2009, DigiBeta, col., 28´, v.o. ungherese

La giovane regista ungherese esplora le relazioni sessuali, approfondisce la comprensione della realtà, mostra padronanza dello stile visivo e talento per il linguaggio cinematografico. Dimostra compassione per i propri personaggi senza scadere in sentimentalismi.

La Cerimonia di Assegnazione
Trieste, 28 gennaio 2010



Laura Morante - 2009
Attrice, ITALIA

Attrice versatile e di grande professionalità. Ha lavorato con registi giovani ed affermati in gran parte dei paesi che si affacciano sul Mare Nostrum: dall’ Italia alla Francia alla Penisola Iberica, attraversando tutti i generi cinematografici dal dramma alla commedia, dal thriller al comico, sempre con risultati eccezionali grazie alla propria personalità e ad innate doti artistiche.

La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 12 giugno 2009



Ferzan Ozpetek - 2007
Regista, TURCHIA

Per aver contribuito con la sua arte di regista a diffondere i valori del dialogo nell´area del Grande Mediterraneo, fornendo un decisivo impulso all´interazione culturale e sociale nell´area euromediterranea.


La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 15 giugno 2007



Yasmine Kassari - 2005
Regista, MAROCCO

Con l’opera filmica “L´Enfant endormì”, la regista segue le vicende di donne sole, abbandonate dai propri consorti, dedite a monotone giornate di lavoro su campi di grano per sfamare prole ed anziani. Donne, però, che libere dall´imponente figura maschile, si permettono di valutare e di decidere della propria vita, in un contesto che, seppure le raffigura quali vittime delle millenarie tradizioni, ha, da poco, cominciato un importante processo di demifisticazione culturale.


La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 16 giugno 2005



Pino Tordiglione - 2003
Regista, ITALIA

All’opera filmica del Venice Screenings “Il Natale Rubato” che esprime nella originalità, ingenuità e semplicità del linguaggio cinematografico la cultura e l’arte mediterranea evidenziando, nei contenuti, i valori umani.


La Cerimonia di Assegnazione
Napoli, 12 dicembre 2003