Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)

MEDIATORI CULTURALI DI VARI PAESI AL MUSEO DELLA PACE – MAMT

Stampa
PDF

Mediatori culturali di vari Paesi (Mali, Senegal, Etiopia, Egitto, Tunisia, Armenia, Turchia, Nigeria, ecc.) hanno visitato il Museo accompagnati dal presidente Capasso.
Grande apprezzamento per il lavoro svolto e per il percorso “Voci dei Migranti”.

Leggi tutto...

MIGRANTOUR NAPOLI

Stampa
PDF

A conclusione degli eventi per la presentazione del progetto “IMAP” i partecipati sono intervenuti al “Migrantour NEL VENTRE DI NAPOLI”.
Nel quartiere “Mercato” convivono culture, tradizioni e culti diversi. Dalla Piazza della Chiesa di S.Maria del Carmine, dai luoghi di ritrovo della comunità somala – una delle prime ad arrivare in città – fino alla seconda Moschea di Napoli aperta nel 1997.
Un’immersione nei sapori, nei saperi, nei colori e nelle atmosfere di Mondi lontani che abitano qui.

Leggi tutto...

DA ROMA AL MUSEO: LA GIOIA DEL PICCOLO SIRIO

Stampa
PDF

Una famiglia in visita al Museo: tante emozioni, tanti ricordi. La gioia del piccolo Sirio dopo 4 ore di visita: una speranza per il nostro futuro.

Leggi tutto...

INAUGURATA LA SALA ACCUEIL DEL MUSEO DELLA PACE – MAMT

Stampa
PDF

In occasione delle feste natalizie è stata inaugurata la “Sala accueil” del Museo, prospiciente sulla Piazza Municipio, a due passi dalla stazione Metro e dal porto crocieristico.
Nove vetrine, 26 videowall di grandi dimensioni accolgono il visitatore per emozioni uniche su Napoli, la Campania e il Mediterraneo.

Leggi tutto...

LA CAMPANIA IN MOSTRA AL MUSEO DELLA PACE – MAMT

Stampa
PDF

Le località più belle della Campania, racchiuse in video emozionali di eccezionale bellezza e nell’alta definizione 4k, incantano i visitatori delle sale video situate al piano terra e prospiciente sulla Piazza Municipio, a due passi dalla stazione Metro e dal porto crocieristico.
Una grande promozione per la Campania, una grande occasione per i turisti e gli ospiti della città che possono godere delle bellezze anche di luoghi remoti della regione.
Grande apprezzamento per questa iniziativa della Fondazione Mediterraneo.

Leggi tutto...

NAPOLI IN MOSTRA AL MUSEO DELLA PACE – MAMT

Stampa
PDF

I siti più belli di Napoli - dalla Cappella San Severo al Tunnel borbonico, dal Duomo al Centro Antico e via per lungo elenco -  racchiusi in un video emozionale di eccezionale bellezza e nell’alta definizione 4k, incantano i visitatori delle sale video situate al piano terra e prospiciente sulla Piazza Municipio, a due passi dalla stazione Metro e dal porto crocieristico.
Una grande promozione Napoli, una grande occasione per i turisti e gli ospiti della città che possono godere delle bellezze di questa città.
Grande apprezzamento per questa iniziativa della Fondazione Mediterraneo.

Leggi tutto...

SUOR MARIA PIA GIUDICI SOSTIENE IL MUSEO DELLA PACE – MAMT

Stampa
PDF

Suor Maria Pia Giudici, in un’intervista, sostiene il Museo della PaceMAMT e l’opera di Michele Capasso.

Leggi tutto...

SUOR MARIA PIA GIUDICI: I GIOVANI DEVONO ESSERE “CACCIATORI DEL POSITIVO”

Stampa
PDF

Suor Maria Pia Giudici lancia un appello sull’educazione dei giovani, vittime di un’informazione anarchica e, spesso, pericolosa.
“Dobbiamo essere in grado - afferma - di trasfomarli in “Cacciatori del Positivo”.

Leggi tutto...

FORUM MED: SECONDA EDIZIONE

Stampa
PDF

Si è chiusa oggi a Roma la seconda edizione del Forum MED – Mediterranean Dialogues, promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dall’ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale).
Sicurezza comune, lotta al terrorismo, il futuro del Medio Oriente, con un focus particolare su Siria e Libia, immigrazione, energia, crescita, ruolo delle donne e  dei  giovani per  il  rilancio  dell’economia sono alcuni dei temi chiave della tre giorni di dibattito che ha fatto di  Roma - e questo importante incontro - un vero e proprio “hub “ di riflessione strategica sul Mediterraneo: area non solo di conflitti e crisi,  ma spazio ricco di potenzialità  sulle  quali  lavorare  nella costruzione di un’agenda  positiva, che si lasci dietro  alle  spalle un diffuso pessimismo e torni a ridare centralità alla regione in uno scenario internazionale in continuo mutamento.
Oltre 40 tra Capi di Stato, Ministri e vertici delle Organizzazioni Internazionali e 500 leader del mondo della politica, dell’economia e della finanza, 80 tra think tank e istituzioni internazionali nonché studiosi ed esperti provenienti da circa 55 Paesi: una partecipazione massiccia, che ha dato la misura di un progetto forte, condiviso e sostenuto a livello internazionale.
Sono intervenuti al Forum MED - Mediterranean Dialogues: John KERRY, Secretary of State, United States of America; Sergey LAVROV, Minister of Foreign Affairs, Russia; Boris JOHNSON, Secretary of State for Foreign and Commonwealth Affairs, United Kingdom; Federica MOGHERINI, High Representative of the European Union for Foreign Affairs and Security Policy; Mohammad Javad ZARIF, Minister of Foreign Affairs, Iran; Mohammed AL-THANI, Minister of Foreign Affairs, Qatar; Giorgio Napolitano, Presidente Onorario ISPI; Staffan DE MISTURA, UN Special Envoy for Syria; Frans TIMMERMANS, First Vice-President of the European Commission; Ibrahim Abdul-Kareem Hamza Al-Eshaiker AL-JAAFARI, Minister of Foreign Affairs, Iraq; Ahmed ABOUL-GHEIT, Secretary General of the Arab League; Roberta PINOTTI, Minister of Defence, Italy; Edi RAMA, Prime Minister, Albania; Filippo GRANDI, United Nations High Commissioner for Refugees; Ibrahim GHANDOUR, Minister of Foreign Affairs, Sudan; Claudio DESCALZI, CEO, ENI; Mauro MORETTI, CEO, Leonardo Finmeccanica Spa; Emma MARCEGAGLIA, President, Business Europe.
A rafforzare l’idea di hub hanno contribuito una serie di incontri denominati Pre-Med, che si sono tenuti il 30 novembre e l’1 dicembre mattina, e la partnership scientifica di European University Institute, IFRI, Bruegel, Chatam House, DGAP, European Council on Foreign Relations. Importanti le tavole rotonde con imprenditori delle due sponde del Mediterraneo (promosso da Confindustria-BusinessMed), la riunione dell’Aspen European Strategy Group, incontri tra Mediterranean Energy Regulators e tra esperti di sicurezza col NATO Defence College; la ministeriale sull’energia promossa con la Commissione Europea e una riunione tra i policy planner dei Ministeri degli esteri dell’area; un confronto tra i media internazionali promosso con la RAI e uno tra i rappresentanti dei Think Tank dell’area e lo Steering Committee del Robert F. Kennedy Human Rights Center.
La Federazione Anna Lindh Italia Onlus è presente all’incontro con alcuni suoi membri.

Leggi tutto...

CONVEGNO: “VENEZIA CON UNO SGUARDO AL PASSATO E UN’OPPORTUNITÀ PER IL FUTURO NEL CONTESTO MEDITERRANEO - MAR NERO. I PRIMI 50 ANNI DA ”AQUA GRANDA” I 100 ANNI DALLA FONDAZIONE DI PORTO MARGHERA

Stampa
PDF

La storia di una sfida, di un equilibrio tra natura e uomini da sottrarre di volta in volta alla precarietà.
“Un convegno importante ed un’occasione per rilanciare Venezia nel Mediterraneo e come centro del “Grande Mediterraneo”: così si è espresso il presidente Capasso tra i relatori del convegno sostenendo la proposta parlamentare di sostegno legislativo all’”Osservatorio sul Mar Nero”.

Leggi tutto...