Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)

LA SARDEGNA DELLE EMOZIONI, CUSTODE DEL MEDITERRANEO

Stampa
PDF

Il presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso – accompagnato da Emanuele Cabras e Daniele Cocco dell’associazione “Open Med” – ha incontrato l’assessore della Regione Autonoma della Sardegna Cristiano Erriu al quale ha illustrato il progetto “LA SARDEGNA DELLE EMOZIONI: CUSTODE DEL MEDITERRANEO” che prevede la valorizzazione del ruolo della Sardegna nell’ambito del patrimonio culturale, del turismo e della creatività giovanile.

Leggi tutto...

IL TOTEM DELLA PACE A CAGLIARI

Stampa
PDF

Il presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso – accompagnato da Emanuele Cabras e Daniele Cocco dell’associazione “Open Med” – ha incontrato l’assessore al Comune di Cagliari Francesca Ghira e l’avv. Francesco Lilliu della città metropolitana ai quali ha proposto il coinvolgimento del Comune di Cagliari nel progetto “LA SARDEGNA DELLE EMOZIONI” che prevede, tra l’altro, la realizzazione dell’opera monumentale “Totem della Pace” dello scultore Molinari dedicata alle rotte ed ai tragitti.
In questa occasione è stato presentato il video sul Museo della PaceMAMT.

Leggi tutto...

SULLE TRACCE DI SANT’EFISIO: 361 ANNI DI CAMMINO, FEDE, CULTURA E TRADIZIONI

Stampa
PDF

Il presidente Michele Capasso, accompagnato da Daniele Cocco, ha ripercorso la storia del patrono di Cagliari Sant’Efisio, del quale durante il mese di maggio si celebra il 361 ° anniversario di un percorso fatto di fede, cultura e tradizioni. Un momento emozionante in un’architettura che racchiude varie contaminazioni e, in modo particolare, quella del barocco piemontese.

Leggi tutto...

LEB SARD AD IGLESIAS

Stampa
PDF

Preceduto dalla conferenza stampa del 12 marzo 2017, si è svolta ad Iglesias la seconda tappa conclusiva di LEB-SARD FESTIVAL: l’iniziativa sostenuta dalla Fondazione Anna Lindh che vede la partecipazione di membri delle reti libanese e italiana in un festival in cui la musica costituisce il “Ponte” per il dialogo tra diverse culture.
LEB-SARD Festival è un progetto di cooperazione transfrontaliera, finanziato dalla Fondazione Anna Lindh, finalizzato a supportare e promuovere la cooperazione e il dialogo tra i popoli del Mediterraneo nonché a contribuire alla creazione e distribuzione di un progetto artistico nel quale la MUSICA sia concepita quale strumento di dialogo culturale tra diversi popoli. Coinvolge la Sardegna e il Libano e si basa sulla creazione e la diffusione di produzioni artistico-culturali frutto della contaminazione tra le due diverse culture.
Il progetto ha avuto la durata complessiva di un anno e il capofila è la Casa Produttrice libanese “Zico House”. E’ stato realizzato grazie alla partnership con L’Associazione Culturale Anton Stadler di Iglesias, il Comune di Iglesiase l’associazione “Open med”: membri della Rete Italiana della Fondazione Anna Lindh.
LEB - SARD Festival si è articolato in due eventi principali: il 1 Maggio 2017 a Beirut, presso la chiesa di Saint Louis ed il  20 Maggio 2017 ad Iglesias, presso la Miniera di Monteponi dove è stato realizzato uno spettacolo finalizzato alla condivisione e alla compenetrazione tra due culture dell’area Euro-Mediterranea, che ha coinvolto due importanti artisti: Hiba Al Kawas, soprano e compositrice (LIBANO) e Fabio Furìa, bandoneonista e compositore (SARDEGNA).
Il presidente Michele Capasso, capofila della Rete italiana e tra i sostenitori del progetto, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa e dei luoghi prescelti, in particolare la miniera di Monteponi con il suo carico di “memorie”.
“Questa iniziativa - ha sottolineato Capasso - contribuisce alla diffusione della musica quale mezzo di sviluppo socio-economico  per la valorizzazione de luoghi periferici, mettendo in risalto il patrimonio culturale di entrambe le società e dando visibilità al ruolo dei giovani: il coinvolgimento di 70 studenti della Rafic Hariri Foundation Choir in Libano e del Conservatorio di Cagliari testimonia lì importanza di questa iniziativa per i giovani che, attraverso le contaminazioni musicali, diventano “cacciatori del positivo”.

Leggi tutto...

UNA MINIERA DI EMOZIONI

Stampa
PDF

Accompagnato dal vicesindaco di Iglesias Simone Franceschi e dal geologo Giampiero Pinna il presidente Capasso ha visitato la città sarda e, specialmente, le meraviglie del Parco minerario: dalla Miniera di Monteponi - Pozzo Sella al Porto Flavia sul mare.
Patrimonio UNESCO dell’umanità, le miniere di Iglesias trasmettono emozioni uniche: dai pozzi minerari ai modelli in legno e, non ultimo, le tecniche di trasporto che all’epoca erano di assoluta avanguardia.
Il presidente Capasso ha proposto di valorizzare il parco con un programma dal titolo “La Sardegna delle emozioni” con la possibilità di custodire in questo luogo – dove non vi è alcun rischio sismico, vulcanico e geologico – i reperti, gli oggetti e le memorie che in tante parti d’Italia e del Mediterraneo sono a rischio.

Leggi tutto...

I PARTECIPANTI AL PROGETTO ERASMUS CLASS “INVEST” AMMIRATI DAL MUSEO DELLA PACE

Stampa
PDF

Il Museo della Pace MAMT - nel quadro delle politiche di collaborazione e visibilità per progetti finanziati dall’Unione Europea - ha ospitato un incontro internazionale dei partecipanti al progetto “INVEST” finanziato dal programma Erasmus Class.
Grande ammirazione dei partecipanti provenienti da vari Paesi per il Museo della Pace e per l’attività della Fondazione Mediterraneo.

Leggi tutto...

HASHTAG MOLO SAN VINCENZO: IL MARE RESTITUITO ALLA CITTÀ

Stampa
PDF

La nuova iniziativa del gruppo “Friends of Molo San Vincenzo” prosegue il percorso iniziato nel 2015 e rafforza l'obiettivo di restituire il Molo alla città sia nella sua funzione portuale sia come spazio pubblico aperto alla comunità urbana, favorendo il dialogo e la collaborazione tra le Istituzioni coinvolte.
Il progetto è stato pensato e organizzato dagli studenti e docenti del corso di laurea in psicologia dell'Università Federico II in collaborazione con CNR IRISS, Propeller Club Port of Naples, Lega Navale, ANIAI Campania, grazie al sostegno delle Istituzioni: Marina Militare, Comune di Napoli, Autorità di Sistema Portuale Medio Tirreno.
L'evento svoltosi rientra nel Maggio Napoletano promosso e organizzato dall'Assessorato alla Qualità della Vita e alle Pari Opportunità con delega al Mare del Comune di Napoli.
La terza missione dell'Università Federico II e del CNR, il public engagement, si concretizza in questo progetto di ricerca-azione del Community psychology lab e degli urbanisti dell'IRISS.
I "Pazzarielli” napoletani hanno guidato all’assaggio di prodotti tipici della tradizione napoletana (con Associazione Italiana Sommelier AIS, Cantine Astroni, Enopanetteria I Sapori della tradizione, Torrone La Provenzale) e alla visione della mostra “Pollution, Restitution, Recreation” del “Sea Artist” Paolo Valerio. 
Il tutto è stato accompagnato da musica e spettacoli di danza live dell’Accademia Napoletana Danza di Stefania Calabrese e il Gruppo musicale “Lavori in corso” di UOSM29, Asl Na1 Centro, partnership tecnica Azienda Napoletana Mobilità, CHEESE e Poligrafica Stiglione.
Si è compiuto un ulteriore importante passo per riportare il molo più antico di Napoli nel corpo vivo della città.
Un plauso alla prof. Arcidiacono ed a tutti i docenti e studenti dell'Università Federico II di Napoli.
La Fondazione Mediterraneo sostiene questa importante iniziativa per la città di Napoli.

Leggi tutto...

I PARTECIPANTI AL PROGETTO ERASMUS CLASS “INVEST” ALLA FONDAZIONE MEDITERRANEO

Stampa
PDF

La Fondazione Mediterraneo - nel quadro delle politiche di collaborazione e visibilità per progetti finanziati dall’Unione Europea - ha ospitato un incontro internazionale dei partecipanti al progetto “INVEST” finanziato dal programma Erasmus Class.
L’obiettivo del progetto è quello di attuare modelli formativi per giovani imprenditori dai 18 ai 25 anni al fine di rafforzare le loro capacità nei rapporti finanziari, con le banche e con la società.

Leggi tutto...

UNA VELA SPECIALE NELL’ACCADEMIA DI BELLE ARTI

Stampa
PDF

Quasi completato l’allestimento di un’imbarcazione speciale nell’Accademia di Belle Arti di Roma: un veliero con tante “bandiere” inneggianti alla pace e a l dialogo.

Leggi tutto...

RIUNIONE DELL'ASSEMBLEA DELLA RETE "ALMAMED"

Stampa
PDF

Si è riunita a Roma l'Assemblea della Rete di università euromediterranee "ALMAMED", sezione autonoma della Fondazione Mediterraneo e membro della Rete italiana ALF. Tra gli argomenti il riconoscimento dei curricula e gli scambi di studenti in una sorta di "Erasmus mediterraneo" con un forte intervento da parte dei governi per il rilascio dei visti: problema che di fatto rallenta e impedisce gli scambi e la cooperazione.

Leggi tutto...