Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)

PAPA FRANCESCO AL PARLAMENTO EUROPEO ED AL CONSIGLIO D’EUROPA: “EUROPA SVEGLIATI! IL MEDITERRANEO NON DEVE ESSERE UN CIMITERO. NO A TECNICISMI E BUROCRATISMI: RIAFFERMIAMO LA DIGNITÀ DELL’UOMO”.

Print
PDF

Storico discorso di Papa Francesco al Parlamento Europeo ed al Consiglio d’Europa.
“Un’emozione grande – ha affermato il presidente Michele Capasso – perché, come per miracolo, Papa Francesco ha espresso e sintetizzato i grandi temi che la Fondazione porta avanti da 25 anni. Mi è sembrato ascoltare noi stessi. Mai un discorso poteva essere così condivisibile”.

Read more...

IL MEGAFONO MEDITERRANEO: URLO DI LIBERTÀ PER IL BENE COMUNE

Print
PDF

Nel corso di un incontro con il presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta – in occasione della nascita del laboratorio politico “Il Megafono Toscano” voluto da Salvatore Càlleri – il presidente della FM Michele Capasso ha rappresentato l’urgenza di un’azione politica  Alta per risolvere le emergenze presenti in Italia e, in generale, nella regione euro mediterranea, con al centro le problematiche delle grandi aree urbane.
E’ stato convenuto di estendere lo studio alla regione euro mediterranea proponendo iniziative concrete in città quali Napoli, Palermo, Catania ed altre.

Read more...

PRESENTATO AL PRESIDENTE GRASSO IL REPORT E LA REVUE DELLA FONDAZIONE ANNA LINDH

Print
PDF

Il presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso ha presentato al presidente del Senato Pietro Grasso il Report 2014 e la Revue 2004-2015 della Fondazione Anna Lindh.
Il presidente Grasso ha espresso apprezzamento per l’iniziativa ed il rammarico di non essere potuto intervenire agli eventi di Napoli per precedenti impegni istituzionali.

Read more...

XX° VERTICE ANTIMAFIA. 3° SUMMIT DEL MEDITERRANEO

Print
PDF

Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, organizzato dalla Fondazione Caponnetto - in collaborazione con l’OMCOM e la Fondazione Mediterraneo -  si è svolto a Bagno a Ripoli, nello Spedale del Bigallo, il “XX° Vertice Antimafia” ed il “3° Summit del Mediterraneo”.
Tra i relatori moderati da Salvatore Càlleri sono intervenuti: il presidente del Senato Pietro Grasso, il presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta, la presidente Rosy Bindi, il  giudice Catello Maresca, il presidente Michele Capasso, i senatori Lorenzo Diana e Mario Michele Giarrusso, il giornalista Claudio Gherardini ed altri.
In questa occasione il presidente Capasso ha ribadito  l’urgenza di denunciare le azioni della cosiddetta “Criminalità legale”: dalla svendita dei terreni a gruppi multinazionali allo spreco di risorse da parte di organismi internazionali spesso deputati proprio a combattere la povertà, gli sprechi e la fame.

Read more...

I PRESIDENTI GRASSO E CAPASSO: COMBATTERE LA DERIVA ETICA DELLA VITA PUBBLICA

Print
PDF

Il presidente Pietro Grasso e Michele Capasso concordano sulla imminente necessità di combattere la deriva etica della vita pubblica.
Nei rispettivi interventi svolti durante il XX° Vertice Antimafia, hanno sottolineato l’urgenza di iniziative da parte di tutti i partiti politici e gli organismi interessati finalizzate a restituire dignità, credibilità e sostanza per il Bene Comune all’azione pubblica operante a qualsiasi livello.
In particolare il presidenteCapasso ha messo in evidenza, con un accorato appello, l’ EMERGENZA GIOVANI, ormai delusi dalla politica, privi di prospettive e di speranza, incapaci di svolgere il ruolo di “produttori” del nostro futuro.

Read more...

IL PRESIDENTE CAPASSO INTERVISTATO DALLA RETE SPAGNOLA DELLA FONDAZIONE ANNA LINDH

Print
PDF

Il presidente della Fondazione Mediterraneo, Michele Capasso, è stato intervistato dalla rete spagnola della Fondazione Anna Lindh.
L'intevista sul bollettino ufficiale.

Read more...

FAO: SECONDA CONFERENZA INTERNAZIONALE SULLA MALNUTRIZIONE

Print
PDF

Si è svolta a Roma nella sede della FAO la seconda “Conferenza internazionale sulla malnutrizione”.
Particolarmente significativo l’intervento di Papa Francesco:

"E' doloroso constatare come la lotta contro la fame e la denutrizione sia ostacolata dalla priorità del mercato e dalla preminenza del guadagno, che hanno ridotto il cibo a una merce qualsiasi, soggetta a speculazione, anche finanziaria".

Inizia così il Suo discorso, interrotto più volte dagli scroscianti applausi dei dignitari giunti da tutto il mondo. 
Il Pontefice è arrivato nella sede dell'organismo Onu a Roma poco prima delle 11:00. Salito al terzo piano, prima di entrare nella Sala Plenaria il Pontefice ha incontrato brevemente la Regina Letizia di Spagna che aveva appena concluso il suo intervento, preceduto dal saluto del ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Maurizio Martina, presidente della Conferenza, e dall'introduzione di Josè Graziano da Silva, direttore generale della Fao. 
L'ingresso di Papa Jorge Mario Bergoglio, seguito dal Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin, è stato accolto dall'applauso dei delegati tutti in piedi. Il Pontefice si è rivolto all'assemblea in lingua spagnola.

"Oggi si parla molto di diritti, dimenticando spesso i doveri - ha affermato - Forse ci siamo preoccupati troppo poco di quanti soffrono la fame. E mentre si parla di nuovi diritti, l'affamato è lì, all'angolo della strada, e chiede diritto di cittadinanza, di essere considerato nella sua condizione, di ricevere una sana alimentazione di base. Ci chiede dignità, non elemosina. Ebbene - ha proseguito il Papa - la sfida che si deve affrontare è la mancanza di solidarietà. Le nostre società sono caratterizzate da un crescente individualismo e dalla divisione. Ciò finisce col privare i più deboli di una vita degna e con il provocare rivolte contro le istituzioni".

Il presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capaso ha evidenziato il diffondersi di una “criminalità legale”: quelle azioni che, sotto il cappello della legalità, sottraggono risorse agli interventi diretti sul campo: dagli eccessivi costi di gestioni di organismi ed associazioni ad “hoc” alla spesso non ecumenica distribuzione delle risorse disponibili.

Read more...

IL TOTEM DELLA PACE DI MOLINARI SIMBOLO DEL 150° ANNIVERSARIO DEL CORPO DELLE CAPITANERIE DI PORTO ITALIANE

Print
PDF

Alla vigilia delle Celebrazioni per il 150° Anniversario del Corpo delle Capitanerie di Porto Italiane, è stato concordato - nel corso di un incontro tra il presidente Michele Capasso ed il Comandante Generale Ammiraglio Felicio Angrisano - che il “Totem della Pace” dello scultore Mario Molinari possa rappresentare il 150° Anniversario del Corpo.
L’ipotesi è di realizzare l’opera monumentale nel Porto di Napoli per questa speciale occasione, dedicandola al “Migrante Ignoto”, in segno di riconoscenza per l’opera del Corpo in favore dei migranti.

Read more...